Verso le buste per Simone Verdi

Verso le buste per Simone Verdi

L’Empoli è spettatore e forse, al di la di tutto, i destini potrebbero anche non incrociarsi. La situazione di Simone Verdi non puà però certo esserci indifferente visto il grande contributo che la “Lanterna Verde” ha dato in queste ultime due stagioni. La situazione è chiara a tutti, con il ra

Commenta per primo!

simone verdiL’Empoli è spettatore e forse, al di la di tutto, i destini potrebbero anche non incrociarsi. La situazione di Simone Verdi non puà però certo esserci indifferente visto il grande contributo che la “Lanterna Verde” ha dato in queste ultime due stagioni. La situazione è chiara a tutti, con il ragazzo a metà tra Torino e Milan. Le due società devono entro domani risolvere la comproprietà ma ad adesso i due club non sembra che si siano incontrati per trattare l’argomento. Le buste dovrebbero essere quindi inevitabili per capire di che colore sarà il cartellino del giocatore.   Di tempo ce ne sarebbe e sicuramente è il Torino la squadra che eventualmente potrebbe muovere un passo verso l’eventuale riscatto del giocatore. Anche alle buste, dovesse andare cosi, la sensazione (che è poi anche quella dell’agente del giocatore) è che possano essere i granata ad avere gli argomenti migliori, con un Milan che apparentemente sembra non particolarmente interessato al trequartista cresciuto proprio nelle fila rossonere. Di certo sarebbe forse, anche sponda Empoli, più facile andare a parlare con il Torino, anche se poi entreranno in gioco le volontà di Simone che crediamo voglia vivere una stagione con più continuità rispetto a quanto vissuto nella parte finale della passata annata. La permanenza in azzurro di Saponara (questo un pensiero in libertà) potrebbe essere quindi un deterrente per una prosecuzione del rapporto con la società azzurra.   Situazione che seguiremo alla stregua di un qualsiasi giocatore della rosa azzurra, perchè per noi, Simone, prestito o non prestito, è uno di questo fantastico gruppo.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy