Vinci verso l’addio

Vinci verso l’addio

Le vespe della Juve Stabia sembrerebbe avessero mollato la presa su Vasco Regini, ma staccati gli occhi da un difensore azzurro gli riavrebbero messi addosso ad un altro: Alessandro Vinci.   Il difensore fiorentino, come ormai noto, è in scadenza di contratto, e la società azzurra non farà

Commenta per primo!

Le vespe della Juve Stabia sembrerebbe avessero mollato la presa su Vasco Regini, ma staccati gli occhi da un difensore azzurro gli riavrebbero messi addosso ad un altro: Alessandro Vinci.   Il difensore fiorentino, come ormai noto, è in scadenza di contratto, e la società azzurra non farà pazzie per trattenere uno dei suoi prodotti del settore giovanile. La mancata esplosione definitiva ed un lungo infortunio hanno sicuramente inficiato su alcune scelte interne alla nostra dirigenza, portando quindi il contratto a scadere senza mai, durante la stagione, aver provato ad intavolare una sorta di trattativa per il rinnovo.   Anche Vinci, dopo una vita in azzurro, potrebbe aver voglia di cambiare aria, e l’occasione di riprendersi in mano il suo cartellino, senza dover quindi stare anche alla volontà di qualcun altro che dovrebbe e potrebbe lucrare, sarebbe sicuramente uno sgravio nelle ricerca di una nuova sistemazione.   In teoria, cosi come per tutti gli altri arrivati a scadenza, anche per lui ci dovrebbe essere almeno un confronto con il Ds Carli per fare il punto della situazione e valutare il da farsi, che poi si tradurrebbe magari in una stretta di mano ed in un arrivederci. Potrebbe invece, anche all’ultimo momento, subentrare una parola del nuovo allenatore, che ancora non si è espresso su nessuno, visto che soprattutto la difesa sarà il reparto che inizialmente avrà bisogno delle maggiori attenzioni, dato proprio il numero scarso di componenti di quel reparto.   Vinci, dopo una discreta carriera nelle giovanili azzurre, esordi in prima squadra nella stagione 2008-09, sotto la guida tecnica di Silvio Baldini, facendo a tutti un ottima impressione, poi però, negli anni (forse erano a quel punto anche alte le aspettative) non è riuscito ad alzare quell’asticella, nonostante sempre un apporto più che sufficiente nelle occasioni in cui veniva chiamato in causa. Quest’anno poi, una brutta bronchite lo ha messo KO per tutta la parte finale della stagione.   Ni. Raf.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy