hellas empoli (8)Giornata di riposo per gli azzurri quest’oggi dopo la sconfitta esterna rimediata a Verona. Una giornata che forse mister Sarri non avrebbe concesso, portando addirittura la squadra in ritiro, situazione che ieri per qualche attimo sembrava dovesse addirittura concretizzarsi. Cosi invece non sarà ed anzi la squadra riprenderà domani il lavoro in vista del prossimo match.

Onestamente, per quanto si possa apprezza un tecnico che aspira al meglio sempre e comunque, a prescindere da un risultato come la salvezza già acquisita, questo eventuale ritiro ci sarebbe sembrato davvero fuori luogo. La squadra ha tirato la carretta per tutta la stagione arrivando a prendersi il suo scudetto con quattro giornate di anticipo. Adesso crediamo fisiologico che ci possa essere da parte di alcuni elementi un calo, ed anche un pensiero al “risparmiarsi” per il futuro.

Per questo anche noi avevamo espresso la curiosità di vedere coloro che hanno avuto poco spazio e che, magari, avrebbero anche potuto mettere quel qualcosa in più, da un punto di vista caratteriale, che ieri puo’ esser mancato.

 

Come detto dunque squadra al lavoro dal primo pomeriggio di domani. In vista il match con la Samp che si giocherà domenica alle 12:30, gara che chiuderà la stagione al “Castellani”.

Una settimana che seguiremo con molta attenzione anche per capire se lo sfogo del mister è stato fine a se stesso o avrà delle conseguenze. E stavolta, davvero, crediamo che l’undici iniziale possa essere stravolto più del solito, magari provando con più insistenza anche un modulo diverso dal 4-3-1-2.

Oltretutto i calciatori saranno tutti regolarmente a disposizione, da Verona non si sono registrate situazione particolari ed anzi Mario Rui sta bene e si potrebbe riprendere la maglia da titolare. Solo il lungodegente Guarente (che a questo punto crediamo che non rivedremo più) sarà assente.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteI numeri del match (Verona/Empoli)
Articolo successivoMercato Azzurro | Strategia laziale per Saponara ed Hysaj
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

3 Commenti

  1. Se un Mister come Maurizio si incazza per la prestazione in una partita che ha preparato impegnandosi come solo lui sa fare, non vedo come si può parlare di fuori luogo portare la squadra in ritiro
    Fino all’ultimo minuto di San Siro i giocatori devono mettere impegno e dedizione come il Mister
    Io li avrei portati in ritiro, non punitivo, ma per chiarirsi le idee
    Chi si sente già lontano da Empoli lo dovrebbe dire chiaramente di fronte a tutti e questo luogo per farlo è il ritiro
    Sto col Mister, se poi Carli e Corsi hanno deciso il contrario………………………………

  2. Sarri fa bene a pretendere dedizione e attenzione fino alla fine.
    Se la squadra già salva le perde tutte arriva dopo l’Atalanta sciupando quanto di buono fatto fino ad ora e vanificando un’immagine ottima fin qui costruita con dedizione e determinazione……quindi giusta l’incazzatura….
    ………noi tutti sappiamo che gli uomini hanno un vizio che li fa cadere…..
    per il mister è la testardaggine…………..a campionato chiuso non devono giocare quelli che sono arrivati ma quelli che hanno sempre fatto la panchina perché hanno più fame!
    e più voglia chiaramente……
    ……Sarri è un grande organizzatore di gioco e un allenatore che merita di allenare grandi club…..un uomo che è arrivato dal basso e che con il lavoro vero ha fatto belle cose…….. ma non apprezzerò mai la sua testardaggine per le scelte sbagliate tipo giocare in B con un trequartista che non c’è (guardate cosa ha fatto l’Empoli quando è tornato Saponara)……oppure…………………..
    non fare il turnover pieno…..come avrebbero meritato i panchinari…..che sarebbero stati ben felici di giocarsi le ultime quattro gare a pieno.
    …….comunque sia grazie per questa stagione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here