Oggi, nel giorno del Santo Natale, le squadre della serie B hanno lavorato in vista degli incontri programmati per la giornata di domani. Non hanno dunque fatto eccezione i nostri che nel pomeriggio, cosi come il Verona (in mattinata), sono scesi in campo per la rifinitura.

 

Un momento di Empoli-Hellas Verona di un anno faDue giorni per preparare una gara cosi, sono davvero, davvero pochi, ma mister Sarri lo ha detto, la nostra “fortuna” è che l’avversario, il blasone dell’avversario, farà si che la gara in qualche modo si carichi da sola. Riprendendo proprio le sue parole, basterà scrivere nello spogliatoio “Mercoledi, Verona!”. Ci sono però da registrare alcuni problemi dell’ultim’ora che fanno  poco sorridere il mister, soprattutto in difesa perchè sia Tonelli, sia Hysaj sono in fortissimo dubbio per domani, assenze (non dimenticando quella di Pratali) che fanno coda a quella dello squalificato Laurini. Il fiorentino ha avuto un attacco influenzale, mentre per l’albanese sono venuti fuori i postumi dello scontro con Bassi di domenica, quelli che sembrava dovessero toglierlo dai giochi già dopo pochi minuti nel match con il Cittadella: ad oggi i due sono da considerare out. La soluzione primaria a cui si pensa è quella di mettere Pecorini a destra, Romeo centrale accanto a Regini e Cristiano a fare il terzino sinistro. Se dovesse recuperare Hysaj, non sarebbe sbagliato pensare a lui sulla destra. A centrocampo rienterà invece Valdifiori che ha scontato il suo turno di squalifica e con lui dovremmo trovare Moro e Signorelli che andrà a fare l’interno sinistro. Sta meglio Croce ed a Sarri non dispiacerebbe poterlo portare in panchina. Ed in panchina domani potrebbe andare anche Levan Mchedlidze: protagonista di un buon allenamento e carico come una molla, voglioso di ripagare la fiducia di tifosi e società, nonostante una prima parte di stagione travagliata per via dei tanti infortuni. Saponara sulla trequarti e Tavano in attacco saranno due certezze, con Cori che dovrebbe essere l’indiziato numero uno a sostituire lo squalificato Big Mac, e che nelle ultime settimane è apparso comunque in netta crescita. Non ci sbilanciamo sulla panchina che a stasera è molto difficile da fare visto che ci sono almeno 4/5 giocatori “border line”.

I sicuri assenti saranno Mori, Accardi (che forse rivedremo a Reggio Calabria, ndr), Pratali, Ferreira, Camillucci, Coralli, Boniperti, Shekiladze, Laurinì e Maccarone.

Come detto prima, la gara si prepara e si presenta da sola. Sarri ha ripetuto a grosse linee i concetti espressi prima della gara con lo Spezia, aumentando ovviamente la forza dell’avversario ed aggravando la nostra situazione per le diverse assenze, la somma fatela voi.

 

Natale di lavoro anche per il Verona, un Hellas che anche ad Empoli non potrà contare sul suo mister, Mandorlini, squalificato. Sarà quindi Bordin a guidare la squadra, una squadra che dovrà fare certamente a meno di Carrozza squalificato. Sono da valutare le condizioni di tre calciatori in forse, ovvero Juanito Gomez, Pugliese e Martinho. Rivas invece si è regolarmente allenato e potrebbe anche partire dal primo minuto al Castellani. Anche senza Mandorlini la squadra non cambierà atteggiamento tattico e sarà quindi 4-3-3. A Verona si sa, non si teme nessuno, ma la gara di domani è vista comunque con un occhio di riguardo, gli ottimi risultati ottenuti dagli azzurri nell’ultimo periodo hanno fatto si che Bordin, che ha presentato la gara, definisse quest’ultima come ostica e non scontata.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

BASSI RAFAEL
PECORINI ABBATE
ROMEO MORAS
REGINI MAIETTA
CRISTIANO ALBERTAZZI
MORO HALLFREDSSON
VALDIFIORI JORGINHO
SIGNORELLI GOMEZ
SAPONARA BOJINOV
TAVANO CACIA
CORI RIVAS

 

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | L'ultimo Empoli-H. Verona
Articolo successivoTV | Intervista a mister Martino Melis
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

17 Commenti

  1. non si può andare così con queste defezioni,sono ripetitivo ma sono 2 anni che abbiamo 10-11 giocatori a partita indisponibili…nonostante ciò chiedo alla squadra UNA PRESTAZIONE DI CUORE,GRINTA E DETERMINAZIONE:DOMANI VERAMENTE CI VORRANNO 11 LEONI PER POTERSELA GIOCARE ALLA PARI CON I VERONESI!!!

  2. Con la formazione tipo potevamo tranquillamente giocarcela e dare anche spettacolo!!! A leggere le formazioni io firmerei per un pareggio ma le partite vanno giocate e non si sa mai, vediamo se questo Empoli si dimostrerà grande per l’ennesima volta…FORZA MAGICO AZZURRO!

  3. La formazione, soprattutto in difesa, non è assolutamente all’ altezza di quella titolare….Romeo le volte che è stato impiegato è risultato imbarazzante, così come Cristiano secondo me…Cori è da tanto che non gioca, chiuso com’è dal trio delle meraviglie, spero che la sua voglia di riscatto gli faccia fare una gran partita! E’ difficile, molto difficile, ma non impossibile, e io come sempre ci credo…FORZA AZZURRI REGALATECI UNA GRANDE GIOIA!!!!!!!!!!!

  4. Oh Gianni Morandi lo dico per dire, comunque difesa non all’altezza. Che problemi tu abbia con la caffeina oltre che con la grammatica non lo so.
    Forza azzurro e spero che usua abbia ragione

  5. Intanto la partita si gioca domani e non è detto che non si recuperi come minimo almeno Hisaj….e poi se davvero toccasse a Pecorini…vogliamo vederlo all’opera o no?Ci fosse il miracolo almeno di Croce….ce la potremmo giocare lo stesso…..Comunque visto e considerato le assenze(se dovessero mancare davvero oltre gli squalificati anche altre 2 pedine piu’ Croce,obbiettivamente sarebbe un po’ troppo) e la forza degli avversari partiamo dal presupposto che la partita è gia persa,così tutto quello che riusciremo a strappare andra’ bene…..dal pareggio …alla vittoria…pero’ è chiaro che a questo punto gli errori devono essere ridotti a 0 e le PRODEZZE di Ciccio e Saponara dovranno essere determinanti e incisive.!

  6. Intanto la partita si gioca domani e non è detto che non si recuperi come minimo almeno Hisaj….e poi se davvero toccasse a Pecorini…vogliamo vederlo all’opera o no?Ci fosse il miracolo almeno di Croce….ce la potremmo giocare lo stesso…..Comunque visto e considerato le assenze(se dovessero mancare davvero oltre gli squalificati anche altre 2 pedine piu’ Croce,obbiettivamente sarebbe un po’ troppo) e la forza degli avversari partiamo dal presupposto che la partita è gia persa,così tutto quello che riusciremo a strappare andra’ bene…..dal pareggio …alla vittoria…pero’ è chiaro che a questo punto gli errori devono essere ridotti a 0 e le PRODEZZE di Ciccio e Saponara dovranno essere determinanti e incisive.!

  7. Peccato affrontare il Verona in queste condizioni. Come ha detto Daniele ogni risultato è un risultato guadagnato ….. Se fossimo scesi in campo con la formazione tipo ….. Comunque grazie ragazzi per le emozioni. Sono sicuro che ci proverete!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here