EMPOLI 1
MODENA 3

4′ Lazzari; 44′ Cellini; 67′ Cellini; 79′ Cellini

EMPOLI: Dossena; Buscè; Chara; Stovini; Regini; Ze Eduardo; Moro (84′ Signorelli); Coppola; Lazzari (75′ Mchedlidze); Tavano (58′ Dumitru); Maccarone.

A Disp: Pelagotti; Gorzegno; Guitto; Brugman.

MODENA: Caglioni; Perticone; Perna; Turati; Milani (50′ Bassoli); Nardini;  Dalla Bona; Signori (68′ Ciaramitaro); Di Gennaro (86′ Petre); Cellini; Ardemagni.

A Disp: Guardalben; De Vitis; Stanco; Carini.

ARBITRO: Sig. Candussio di Cervignano (UD). Assistenti: Iori/Argiento

AMMONITI: 35′ Lazzari (E); 63′ Perticone (M)

Nel giorno dell’ultimissimo saluto al “Moro” l’Empoli subisce una sconfitta pensante e brutta contro il Modena in casa, in una gara che doveva essere il riscatto per la beffa di Nocera.

Tre schiaffoni del Modena per un 3-1 che ammette davvero poche repliche.

E pensare che l’Empoli aveva trovato il vantaggio dopo solo quattro minuti con Lazzari, un Lazzari che però si è divorato poi due gol in maniera davvero incredibile, due gol mancati che in ambedue i casi hanno prodotto dopo pochi minuti il gol degli avversari.

Azzurri tra l’altro che alla fine del primo tempo avrebbero anche potuto recriminare alla sfortuna visto che la frazione era stata abbondantemente dominata e solo una sbavatura di Chara aveva dato l’occasione del pari ai canarini ma il secondo tempo è stato davvero uno scempio con la squadra rimasta negli spogliatoi che ha dimostrato tutta la fragilità psicologica che ha, dimostrata soprattutto sul terzo gol modenese dove l’azione è iniziata su un fallo fatto ad un nostro giocatore a centrocampo sul quale nessun azzurro è andato a protestare.

Fa davvero male poi anche il modo con cui gli azzurri hanno subito anche i primi due gol dove abbiamo dato troppo libertà agli avversari che non possono che ringraziare.

Una sconfitta resa poi ancora più pesante dai risultati che la radio ci annuncia e che ci fanno capire quanta voglia ci sia da parte della concorrenza di trovare la salvezza, una voglia che non pensiamo manchi a nostri ma che certo fa una fatica boia a venir fuori.

L’Empoli deve recriminare per un rigore netto non dato su Mchedlidze ma certo l’episodio non puo’ pregiudicare una sconfitta giusta che dovrà far fare grosse riflessioni a tutto l’ambiente e che adesso non da più appelli perché le gare sono sempre di meno e la classifica è brutta.

Un Empoli che da quando è tornato Aglietti sulla panchina ha fatto sempre vedere un minimo di cattiveria, che oggi sembra essere venuta meno ma soprattutto dal suo ritorno non riusciamo mai a segnare più di un gol.

Ci sarà Verona e poi tutti scontri diretti, o vincere o morire.

LIVE MATCH

1° Tempo

0′ – Minuto di raccoglimento per il povero PierMario Morosini.

1′ – Tiro in porta di Cellini dal limite bloccato a terra da Dossena.

2′ – Tiro cross di Signori da sinistra ben bloccato da Dossena.

4′ – GOOOOOOOOOL segna Lazzari che si trova da solo davanti a Caglioni e non sbaglia. Passaggio perfetto di Maccarone.

5′ – Perticone da fuori di poco sopra la traversa.

6′ – Risponde Ze Eduardo che dai venticinquemetri fionda il tiro che fa la barba alla traversa.

7′ – Ottimo servizio di Buscè per Tavano ma Caglioni esce e blocca la sfera.

9′ – Punizione per gli azzurri dai trentametri, posizione defilata. Batte rasoterra Buscè, respinge la difesa canarina.

15′ – Momento di stanca del match frastagliato da diversi falletti a centrocampo.

16′ – Punizione dai trentametri per il Modena, tira Di Gennaro direttamente in posta con palla che esce sotto il controllo di Dossena.

19′ – Bravo Maccarone a superare Perna, entra in area, ci sono Lazzari e Tavano ma nessuno dei due hai l guizzo giusto ed un difensore in maglia gialla la mette in angolo.

20′ – Dall’angolo, palla a Coppola che è al limite dell’area, prova il tiro di controbalzo e Caglioni para in due tempi.

23′ – Cross teso di Nardini per la testa di Cellini: esce benissimo Dossena ed in volo blocca.

24′ – Prova il tiro da fuori ma trova il corpo di Perticone e guadagna un angolo. Lo stesso Tavano batte dalla bandierina, ma i difensori emiliani spazzano il tiro.

28′ – Cellini parte sulla nostra trequarti ed ai ventimetri va al tiro cercando il palo più lontano: palla fuori ma azione molto pericolosa.

30′ – Maccarone da destra mette una palla in mezzo sulla quale non arriva nessuno e Caglioni puo’ far sua la sfera.

32′ – Incredibile, una magia di Lazzari lo fa andar via alla difesa canarina, si presenta ancora da solo davanti a Caglioni ma la palla, incredibilmente esce. Occasione mancata per mettere in freezer la gara.

35′ – Ammonito Lazzari per un falletto su Signori.

36′ – Con le parti basse del corpo Ze Eduardo mette una palla in corner. Dall’angolo calciato da Dalla Bona, nessun azzurro aggancia la palla che per fortuna esce sull’altro out del campo.

40′ – Maccarone vede Regini libero a sinistra e lo serve, l’ex Samp la mette dentro per Tavano che ci arriva ma calcia fuori.

41′- Grande Stovini che si immola su un bolide sparato da Ardemagni.

42′ – Angolo per gli azzurri, calciato lunghissimo da Tavano e la difesa emiliana fa sua la sfera.

43′ – Ottimo intervento difensivo di Coppola che toglie la palla ad Ardemagni.

44′ – Pareggio del Modena con Cellini che da sottomisura batte Dossena. Azione innescata da un errore, un ingenuità di Chara.

46′ – Finisce il primo tempo sull 1-1. Empoli ancora punito per non aver “chiuso” il match.

2° Tempo

1′ – Tavano cerca in profondità Ze Eduardo ma si attarda un po’ il bomber che poi sbaglia la misura del passaggio.

4′ – Buon intervento adesso di Chara che ferma bene e senza fallo l’involato Di Gennaro.

5′ – Guadagna un angolo Maccarone. Non esce niente dall’opportunità.

5′ – Cambio per il Modena che toglie Milani infortunatosi per Bassoli.

9′ – Tiro-cross di Nardini sul quale c’è sicuro Dossena a bloccare.

10′ – Da destra Ze Eduardo cerca Lazzari ma Perticone è più lesto e spazza via.

10′ – Esce Dossena dalla sua area per spazzare una palla ed anticipare l’accorrente Cellini.

12′ – Sponda di Maccarone per Tavano ma Caglioni esce e fa sua la sfera.

13′ – Scarpata di Ze Eduardo da fuori area con palla nettamente fuori.

13′ – Primo cambio per gli azzurri che tolgono uno spento Tavano con Dumitru.

15′ – Conquista un angolo Ardemagni. Palla che dal corner esce dalla parte opposta.

15′ – Un Empoli che a differenza della prima frazione gioca con minor vigore sbagliando molto a centrocampo.

17′ – no no no no no no no no no no no . Cosa si è mangiato Lazzari che a porta vuota senza avversari a pressare tira una bomba in diagonale che esce. Male, non ce ne voglia Flavio ma questo tra i professionisti si segna.

18′ – Ammonito Perticone per fallo su Dumitru.

20′ – Mischia in area modenese dove prima Lazzari e poi Dumitru non agganciano il pallone da spingere in porta.

22′ – Gol de Modena ancora con Cellini che di testa, senza che nessuno lo ostacolasse, segna.

23′ – Secondo cambio per il Modena: Ciaramitaro per Signori.

25′ – Stoccata di Coppola dal limte respinta da Ciaramitaro.

26′ – Corner per noi trovato da Dumitru, è il sesto per l’Empoli. Batte Lazzari respinge Nardini.

30′ – Secondo cambio per gli azzurri che tolgono Lazzari per Mchedlidze.

34′ – Gara finita, arriva il terzo gol del Modena ancora con Cellini in contropiede.

36′ – Sottomisura Maccarone trova le mani di Caglioni.

37′ – Grande Dossena che evita il quarto gol su un altro contropiede di Cellini.

38′ – Non deve essere una giustificazione ma adesso c’era un rigoe netto per una trattenuta su Levan, rigore tutta la vita.

39′ – Palo del Modena colpito da Ardemagni, ancora vicini al poker i canarini.

39′ – Ultimo cambio per mister Aglietti: Signorelli per Moro.

41′ – Ultimo cambio anche per il Modena: Petre per Di Gennaro.

45′ – Saranno 5 i minuti di recupero.

49′ – Angolo per l’Empoli sul quale esce bene Caglioni.

50′ – E’ finita: 3-1 per il Modena, male un brutto schiaffo.

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRisultati 36a giornata serie Bwin
Articolo successivoPrimavera pari a Siena ma fuori dai play off
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

37 Commenti

  1. Poco da fare…siamo morti, la sconfitta di Nocera era già l’ anticamera della Lega Pro. Sottoporta siamo quasi nulli e con un Tavano così l’ obbietivo massimo è agganciare il quart’ ultimo posto e i playout…anche se x giocarli x vincere…manca la convinzione e le qualità tecniche! Speriamo nel calcioscommesse (anche se entrambe le pugliesi in Lega Pro la vedo difficile…più facile una giù ed una fortemente penalizzata). Vedo il Modena…il Crotone…l’ Ascoli…lo stesso Gubbio…e vedo voglia di lottare…di non arrendersi…ma anche qualità, forse non eccelsa, ma qualcosa c’ è! Perchè nel mio Empoli queste cose non ci sono più? Dov’ è l’ Empoli che lottava e che in A o in B al Castellani metteva tutti in riga o almeno faceva sudare tutti gli avversari…dov’ è? Tornerà un giorno? Brutta cosa la presunzione…e chi ha orecchie…intenda!

    • Hai ragione.
      La gente si ostina ad osannare gli errori dei singolo.
      Con la Nocerina si voleva dare la colpa a Ficagna.
      Adesso con il Modena si vuol dare la colpa ai gol mancati di Lazzari.
      La verità è che chi non ha gioco è sempre a puntare il dito sulle mancanze dei singoli.
      Nel Calcio così come negli altri sport di squadra l’organizzazione conta su tutto.
      Saper stare in campo e come muoversi è troppo importante.
      Avere gioco.
      Così succede che come prendi un gol o ti calano i singoli “importanti” (Maccarone, Tavano e oggi lo stesso Lazzari) ti perdi nel niente.
      Troppo facile criticare il singolo.
      L’allenatore Aglietti dice “Lazzari non ha segnato”
      ma tu Aglietti te lo chiedi come mai al tiro ci va Lazzari e non ci vanno Maccarone e Tavano che sono quelli più accreditati per finalizzare e realizzare un gol?

  2. …E adesso perso anche il vantaggio negli scontri diretti…anche se il Modena con la zona salvezza non c’ entra + niente…

  3. Partita da vincere, senza se e senza ma …. Eravamo pure passati in vantaggio, bastava chiudere la partita, come a Nocera ci siamo resi conto che questa squadra non ha coglioni!!!

  4. ORA è UFFICIALE: VISTO L’ANDAMENTO DI PRIMA SQUADRA E PRIMAVERA (FUORI DAI PLAY OFF DOPO TANTI ANNI, STAGIONE DISASTROSA) CARLI,CORSI&CO. TUTTI A CASA!!!

  5. PURTROPPO LA LEGA PRO E’ VICINISSIMA E L’EMPOLI PERDERA’ TUTTE LE SQUADRE GIOVANILI NAZIONALII. SAREBBE IL FALLIMENTO TOTALE E HO PAURA CHE SARA’ COSI’. LA FINE DELL’EMPOLI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. dispiace dirlo,ma l’errore che non ci ha portato sul due a zero,e che avrebbe,cambiato probabilmente l’epilogo del match,e’ stato pesante e ha fatto restare attoniti anche i tifosi avversari,increduli davanti all’ occasione fallita

  7. Oggi purtroppo gli episodi non ci sono stati favorevoli, se Lazzari avesse segnato almeno un goal delle due occasionissime capitategli dopo aver segnato sicuramente avremmo ottenuto un’altro risultato. Non siamo ancora spacciati se vinciamo il recupero ad Albinoleffe, l’importante è arrivare almeno quintultimi perché sicuramente il Bari la prossima stagione la gioca in Lega Pro. SEMPRE FORA EMPOLI!!!!!!!!!

  8. Una semplice domanda a coloro che a fine partita hanno calorosamente applaudito; sarei proprio curioso di sapere se l’applauso era “di liberazione” perchè oggi siamo retrocessi e quindi non ci si pensa più, se era rivolto a giocatori talmente finiti e senza palle da una parte e talmente scarsi (e comunque sempre senza palle) dall’altra comunque talmente INDEGNI di indossare questa maglia ai quali andrebbero almeno “civilmente” mostrate le spalle, oppure se era rivolto ad una dirigenza che ci stà facendo sprofondare a perdere pure i derby col poggibonsi, il pontedera e, forse anche peggio, col lanciotti campi bisenzio?

  9. ….lo dissi dopo empoli grosseto 2-2 e oggi lo ribadisco:questa squadra non si salverà….anzi,oggi mi spingo oltre…finiremo ultimi!!…..e adesso vediamo de arriva daniele57 ad argomentare e trovare ancora motivi di ottimismo………

    • Che si sia giocato senza palle è indubbio…….che gli errori di Lazzeri siano stati MACROSCOPICI è indubbio(non dico che la sconfitta sia colpa sua…ma certi errori ti costano caro),che l’unico errore commesso oggi sia stato di Aglietti è indubbio(non si fa giocare in una partita così importante un giocatore come Chara che non puo’ aver il ritmo partita…visto che non aveva mai giocato!),che ci sia una classe arbitrale in serie B DA METTERSI LE MANI NEI CAPELLI è indubbio…ma è altrettanto indubbio che finchè la matematica non ci dice che siamo retrocessi o nei play out non dobbiamo mollare per nessun motivo…Non dobbiamo dimenticarci che dobbiamo anche recuperare una partita…..E’ vero come dice DASH che “La gente si ostina ad osannare gli errori dei singolo”….ma d’altra parte il calcio è fatto anche da episodi e spesso a gol mancato ci si ritrova a gol subito!Oggi ho visto un ottimo primo tempo ed è vero che con i se e ima non si risolve niente,ma se fosse finito 2-0 poco c’era da dire.Piuttosto c’è da dire che la squadra fatto il primo goal non ha avuto quella determinazione che ci vuole per cercare il secondo goal e la cosa che mi fa incavolare di piu’ non è tanto il vedere la squadra che puo’ avere un gioco o no….ma l’assoluta mancanza di giocare senza palla e di saper fare degli uno-due che mettano in difficolta’ la squadra avversaria..Ottima come sempre negli ultimi tempi la partita di Moro…almeno finche’ ha retto è stato l’unico a cercare di dare anche profondita’ alla squadra e soprattutto non ha buttato via un pallone…..Super Mac bravissimo come sempre e da encomiare lo ZIO,…..Certo se si vuol dare un gioco a questa squadra non si puo’ fare a meno di Signo e Guitto …ma ormai è troppo tardi….basterebbe sempre giocare come il primo tempo…ma d’altra parte se fosse così facile…non ci troveremmo a poche partite dalla fine in questa posizione di classifica!

  10. ….l’ultima speranza che rimane, a mio modo di vedere, è cercare di mantenere il quint’ultimo posto sperando (ma è pura utopia, o perlomeno la vedo dura) di dare più di 5 punti di distacco dalla quart’ultima, in modo di evitare i play out. Io non mi sento nemmeno più di dare degli sfaticati ai giocatori, perchè se uno è impedito e un ce la fa nemmen se corre. Per me il maggior responsabile, come in una azienda che zoppica, è del titolare, in questo caso del presidente, che sceglie il d.s., che a sua volta ha scelto giocatori e allenatore che, a sua volta, schiera i primi in campo e non sa motivarli. E’ una catena che, se anche un solo anello di essa è difettoso, cede.

  11. Aggrappiamoci alle scomesse e preghiamo, forse ci salveremo.
    In campo mamma mia, ci meritiamo ben altro che la retrocessione…squadra inetta,senza coglioni,ne grinta, ne passione,niente di niente….

  12. ma voi credete davvero che retrocederanno il bari
    in c magari salvando empoli o gubbio o nocerina?
    secondo me il peso politico dei pugliesi
    contera’ piu’ di qualsiasi classifica…

  13. Allora…

    La squadra che ho visto il 1 tempo era stato un buon Empoli, con un gioco e se Lazzari non avrebbe sbagliato ,sarebbe stato 2-0 e perciò partita chiusa…invece ci siamo complicati la vita( come a nocera..) e abbiamo perso una partita che dovevamo vincere a tutti i costi.
    Chara non poteva giocare dall’inizio, meglio regini centrale con gorzegno a fare il terzino sinistro!!

    Se guardiamo la classifica viene da piangere;

    LIVORNO 38
    ASCOLI

  14. ( me’ partito il commento prima di finire..)
    Comunque..

    LIVORNO 38
    ASCOLI 38
    EMPOLI 34
    VICENZA 34
    NOCERINA 31
    GUBBIO 31
    ALBINOLEFFE 25

    In questo momento faremo i play out, e se li facciamo(squadra senza palle) retrocediamo sicuro.. C’e da dire che abbiamo 1 partita in meno e vincendola andremo a -1…pero’ se giochiamo in questo modo andiamo poco lontano..

    Ragazzi incrociamo le dita e speriamo di salvarsi!!!!!

    • Il problema grosso SAM….è QUELLO CHE CI SONO PARTITE CHE SI POSSONO ANCHE PERDERE E PARTITE CHE VANNO VINTE IN TUTTE LE MANIERE.Non posso credere che la squadra si scesa in campo demotivata,anche perchè il primo tempo dimostra esattamente il contrario…..Però quando giochi in casa l’atteggiamento deve essere sempre propositivo per 95 minuti…Certo giocare con attenzione,ma con il DOVERE di aggredire l’avversario.E purtroppo anche oggi dopo aver trovato il goal quasi subito,è indubbio che la squadra avversaria piano piano è salita in cattedra raggiungendo il pareggio,seppur dopo il solito errore MARCHIANO fatto da Chara.Il problema è che vista la lentezza del giocatore,erano almeno dieci minuti che in maratona si diceva che prima o poi la ca..ata l’avrebbe fatta….anche perchè obbiettivamente se un attaccante si trovasse con lui solo a contrastarlo negli ultimi 30 metri…sarebbero sempre dolori!Evidentemente se non giocava mai una ragione c’era…e poi anche se fosse stata per lui solo una partita sbagliata come puo’ succedere a tutti,c’è ancora una volta da chiedersi perchè schierarlo in una partita così importante!Evidentemente Aglietti non voleva rinunciare alla spinta di Regini…che poi in effetti non c’è stata lo stesso!Certo dopo è sempre facile parlare,però la scelta è stata davvero azzardata,anche perchè l’esperienza di Gorzegno sarebbe servita….e poi cavolo abbiamo fatto tanto per riportarlo ad Empoli e poi lo teniamo in panchina!Comunque è tutto l’anno che gli azzurri soffrono e ci fanno soffrire….pero’ una cosa è certa…il prossimo anno cambiamo e facciamo un salto di qualita’ nella preparazione atletica….perchè è tutto l’anno che la squadra anche quando gioca bene non riesce ad avere un cambio di passo per schiacciare una squadra per almeno 15 minuti consecutivi….e non puo’ essere solo un problema di testa!

  15. Squadra senza attributi, senza anima. Dura pensare di affrontare un playoff, ci mangiano vivi. Game over per questa società, spero che carli, vitale e compagnia bella levino le tende da Empoli definitivamente e si riparta con gente giovane e motivata. Cocchi non meritano nemmeno la tua carica iniziale !

  16. Daniele 57… Speriamo che il prossimo anno siamo sempre in B…

    Pero’ ti devo dare pienamente ragione per quello che hai detto!!!

  17. Gente non date per scontato che ci siano i ripescaggi quest’anno… si ventila da tante parti un ridimensionamento della serie B…

  18. squadra senza attributi, figlia di una società arrivata ormai al capolinea (cerdo si sia gli unici in italia a non fare la presentazione) con oltrettutto gente scarsa al timone (vedi il secondo sigarino carli). Cappellini raus dal settore giovanile, rovinato anche quello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here