Torna il campionato dopo la sosta per la nazionali ed al Castellani arriva il napoli che da quest’anno in panchina vede un certo Maurizio Sarri. Anche Valdifiori ed Hysaj torneranno da avversari per la prima volta nello stadio che gli ha visti crescere e diventare campioni. Di fronte due squadre che non hanno iniziato al meglio la loro stagione e ce domani cercheranno punti importanti per scrollarsi di dosso la falsa partenza.

Vediamo le ultime.

 

empoli-napoli (8)Rifinitura mattutina ed a porte chiuse per gli azzurri. Giampaolo ha voluto blindare il suo lavoro per non correre il rischio che qualche occhio, amico e fido del vecchio mister, potesse carpire le mosse anti-Napoli che il nuovo tecnico azzurro sta cercando di provare. Sarà comunque il solito Empoli a livello di modulo, 4-3-1-2, ma anche di mentalità. Ovviamente è una partita questa che si porta dietro diversi dubbi dal punto di vista dell’undici iniziale che a naso, vedendo quanto provato nei giorni antecedenti alle porte chiuse, potremmo già indicare ma che poi, domani, potrebbe avere una conformazione diversa da quanto riportato. In difesa ballottaggio tra Zambelli e Laurini per il ruolo di terzino destro: il francese è pienamente recuperato dall’infortunio patito nel pre-campionato, ma Zambelli sembra essere il prescelto, visto il pensiero esternato da Giampaolo in conferenza stampa. Per il resto, il reparto difensivo, dovrebbe essere quello classico con Tonelli-Barba a fungere da centrali e Mario Rui pendolino di sinistra. A centrocampo l’unico ballottaggio sembra essere tra Paredes e Zielinski, ma dalle parole del mister he la scelta possa ricadere ancora una volta sul polacco, con magari un inserimento a gara in corso per l’argentino. A sinistra dovremmo vedere Croce mentre in mezzo sono di fatto in due a contendersi una maglia con però Diousse ancora, a nostro avviso, un passo avanti rispetto a Maiello. Nonostante l’attacco febbrile che ha colpito capitan Maccarone (il calciatore è rimasto oggi a riposo e si farà di tutto per recuperarlo) davanti crediamo che inizialmente non cambi niente, ma Livaja scalpita e non sarebbe una sorpresa strabiliante se poi lo dovessimo vedere tra gli undici. Si sono regolarmente allenati Ronaldo, Mario Rui e Saponara, mentre Buchel ha avvertito un fastidio e probabilmente non sarà presente.

In panchina dovremmo trovare: Pelagotti; Pugliesi; Laurini; Bittante; Costa; Camporese; Ronaldo; Maiello; Krunic; Paredes; Livaja; Piu.

L’unico indisponibile sicuro è Levan Mchedlidze che ne avrà per 20-30 giorni.

Per mister Giampalo la gara con il Napoli, al di la del piacere di ritrovare comunque un amico, non ha particolari effetti “emotivi”. L’Empoli dovrà tirare fuori ancora il suo carattere e la sua indentità continuando il percorso di crescita che è in essere.

 

Il Napoli si presenterà ad Empoli con un modulo ed un atteggiamento speculare a quello azzurro. Sarri (torna da avversario dopo ben 132 panchine con l’Empoli) non rinuncia per adesso al suo 4-3-1-2 anche se sotto il Vesuvio è oggetto di discussione non ritenendolo l’assetto più indicato per questo gruppo. Formazione di fatto al completo per l’ex tecnico dell’Empoli con l’unica problematica che riguarda proprio l’ex Hysaj (no ha giocato nemmeno in nazionale) che dovrebbe quindi lasciare il posto a Ghoulam. Rispetto alle prime due uscite ci dovrebbe essere una variazione in attacco con la scelta di Gabbiadini da affiancare ad Higuain. Valdifiori sarà il regista e la luce di questa squadra, un Valdifiori che torna ad Empoli da avversario dopo ben sette anni passati in azzurro. Per il resto formazione tipo con Insigne trequartista.

Gara delle emozioni per Sarri che, sempre con il suo modo di raccontare le cose, non fa fatica a nascondere ma, ammette il tecnico, gara del cinismo perchè il Napoli ha bisogno dei tre punti e ad Empoli dovranno arrivare, augurando poi tutto il meglio alla sua ex squadra.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

logo empoli Napoli
4-3-1-2 4-3-1-2
SKORUPSKI REINA
ZAMBELLI MAGGIO
TONELLI ALBIOL
BARBA KOULIBALY
MARIO RUI GHOULAM
ZIELINSKI ALLAN
DIOUSSE VALDIFIORI
CROCE HAMSIK
SAPONARA INSIGNE
PUCCIARELLI GABBIADINI
MACCARONE HIGUAIN

 

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews: I convocati del Napoli
Articolo successivoTV | Da Napoli: le parole del tecnico Sarri sulla sfida contro l'Empoli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

8 Commenti

  1. Ma put..anaccia la miseria ma che cavolo prendiamo a fare paredes e livaja se poi fai giocare zielinski fuori ruolo palesemente e pucciarelli? Mah

  2. Certo sulla carta non c’è storia. Se si perde pace: non sono queste le partite da vincere per forza. Però vender cara la pelle, questo sì. Stringi i denti e vai, Empoli!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    E mi aspetto dei cambi, per forza.

  3. Alessio, non sapendo come contattarti personalmente, colgo l’occasione per ringraziarti di quella cosa che sappiamo noi e che rileva le persone fantastiche che siete a p.e.

  4. Quest’anno devo dire che ci sono molte più alternative in tutti i ruoli (forse manca solo un altro terzino sinistro) e quindi ogni volta ci saranno ballottaggi che fanno bene al gruppo.
    Sulla partita aldilà dell’aspetto emotivo c’è poco da dire: Napoli assolutamente favorito quindi dovremo giocare con tanto entusiasmo e senza avere nulla da perdere sperando in una giornata storta dei ragazzi di Sarri. Non credo che ci saranno marcature a uomo perché il Napoli ha diversi campioni quindi domani dovremo fare una grande prestazione collettiva se vogliamo avere qualche speranza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here