2
2

 4′ Laurito; 22′ De Paula; 53′ El Shaarawy; 72′ Valdifiori

 

 

EMPOLI: Pelagotti; Marzoratti; Mori; Stovini; Gorzegno; Moro (Soriano); Valdifiori; Nardini (Mchedlidze); Forestieri; Fabbrini (Saponara); Laurito.

 

PADOVA: Cano; Crespo (Portin); Cesar (Trevisan); Legati; Renzetti; Gallozzi (Cuffa); Italiano; Bovo; Ardemagni; De Paula; El Shaarewy

 

ARBITRO: Sig. Merchiori di Ferrara

 

AMMONITI: Gallozzi (P); Legati (P); Marzoratti (E)

 

L’Empoli aveva il dovere di riscattare la pessima prestazione di Crotone e con il pari di oggi per 2-2 con il Padova ci riesce a metà. Un Empoli che approccia davvero bene al match e trova subito il vantaggio da l’impressione a tutti che la musica sia cambiata ma poi il cambio di passo in negativo fa si che il Padova prenda coraggio e metri e con la sua buon organizzazione trova prima il pari e poi il vantaggio. Una magia di Valdifiori rimette l’Empoli in carreggiata ma alla fine sembra che le due squadre si vogliano accontentare. I fischi della maratona alla fine con i giocatori rimandati via senza potergli gettare le maglie sono indicativi di un momento in cui questa squadra non riesce a tirare fuori gli attributi. Comunque è un piccolo passo verso la salvezza, unico obbiettivo perseguibile.

 

LIVE MATCH

1° Tempo

1′ – Entra Bovo in area azzurra che prova un tiro di piatto che però viene facilmente bloccato da Pelagotti.

3′ – Forestieri guadagna il primo corner per gli azzurri.

4′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOL di testa Laurito insacca. Valdifiori batte l’angolo per Gorzegno che scodella in mezzo e di testa va l’argentino in gol.

6′ – Botta di Gorzegno dai ventimetri che esce di poco sopra la traversa.

10′ – Empoli in avanti che tiene il Padavo chiuso negli ultimi venti metri, azione offensiva insistita dei nostri che poi vanno con Gorzegno a provare un cross che però esce sul fondo e l’azione sfuma. Ottimo l’approccio al match.

14′ – Italiano mette in mezzo da destra una pericolosa palla, esce di pugno Pelagotti e spazza via.

20′ – Padova che attacca ancora sulla destra, è Gallozzi adesso a metterla dentro ma ancora il nostro portiere è puntuale ad uscire e bloccare.

22′ – Pareggia il Padova con De Paula che da venticinquemetri scarica in porta e la mette sotto la traversa.

27′ – Prova un tiro improbabile Italiano da centrocampo, forse voleva sorprende Pelagotti leggermente fuori dai pali, la palla va nettamente sul fondo.

31′ – Si rifà vedere l’Empoli in avanti, bella combinazione tra i due argentini con Forestieri che ricerca Laurito ma quest’ultimo non prende la palla che esce. Buona azione che poteva mandare in porta Laurito.

37′ – Azione travolgente di Forestieri che supera tre avversari entra in area è chiuso, arriva a supporto Laurito ma la difesa veneta riesce a liberare.

38′ – Siluro di Renzetti che si prende palla ed entra in area sparando a botta sicura con la palla che sibila il montante superiore.

40′ – Colpo di testa di De Paula servito da Gallozzi, para Pelagotti a terra.

41′ – Secondo angolo per noi conquistato da Fabbrini. La difesa veneta libera con palla che arriva a Gorzegno il quale la rimette in mezzo per Mori che ahinoi è in offside.

45′ – Senza recupero finisce il primo tempo sul punteggio di 1-1. Empoli partito molto bene ma alla lunga il Padova ben organizza ha preso metri e trovato il pari.

 

2° Tempo

1′ – Cross di Gorzegno per la testa di Nardini, la palla viene peò deviata da un difensore avversario e messa in fallo laterale.

2′ – Terzo angolo per noi, lo guadagna Forestieri. Batte Valdifiori, libera Renzetti.

3′ – Botta di De Paula da limite, para goffamente Palagotti e la palla va in angolo, il primo, per il Padova.

7′ – Il Padova effettua il primo cambio con Portin per Crespo.

8′ – Padova in vantaggio, segna El Shaarawy che si fa venti metri da solo inseguito da Moro, entra in area e la piazza alla sinistra di Pelagotti.

12′ – Laurito riceva spalle alle porta, si gira, tira con la palla che va altissima.

13′ – Giallo per Gallozzi per un fallo a centrocampo.

13′ – Primo cambio per noi, esce Nardini entra Levan.

14′ – Azzurri vicini al pari con Mori che di testa incorsa su una punizione di Forestieri. Tiro un poò centrale che trova le mani di Cano.

15′ – Padova in avanti tre contro due, per fortuna la palla messa in mezzo da De Paula trova una deviazione in angolo. Dall’angolo para Pelagotti.

17′ – Giallo per Legati che stende Forestieri.

18′ – Cambia ancora Aglietti che richiama Fabbrini, subissato di fischi, per Saponara.

19′ – Ardemagni si divora il terzo gol per i suoi, un rigore in movimento completamente sbagliato dall’attaccante ex Cittadella. Palla nettamente fuori.

23′ – Giallo a Marzoratti per un fallo su Ardemagni.

23′ – Ultimo cambio per gli azzurri, fuori Moro dentro Soriano.

24′ – Forestieri si fa mezzo campo da solo poi va al tiro, respinge Cano e purtroppo Levan li appostato viene anticipato.

24′ – Bravo Pelagotti ad uscire fuori area e sui piedi di Gallozzi tira via una pericolosa palla.

26′ – Cambio numero due per il Padova, esce Gallozzi per Cuffa.

27′ – GOOOOOOOOOOOOOOOL grande rete di Valdifiori che si trova palla spalle alla porta, si gira e la mette dove Cano non puo’ arrivare.

31′ – Palla buona per Saponara che non tira e cerca invece di entrare in area, ma si trova un muro bianco davanti e l’azione sfuma.

36′ – Termina i cambi anche il Padova che richiama Cesar per inserire Trevisan.

39′ – Fa girare molto la palla a centrocampo il Padova che sembra aver accusato il secondo gol azzurro.

41′ – Si incunea in area Levan che fa fuori un avversario con un dribling ma poi il suo tiro va a sbattere sulle gambe di un difensore.

44′ – Sembra che le due squadre non abbiamo voglia di farsi male, speriamo non sia cosi e ci sia la voglia di provare a vincere.

45′ – Saranno 4 i minuti di recupero.

47′ – Si getta avanti l’Empoli ma Valdifiori mette una palla davvero brutta dentro l’area avversaria e Cano para.

49′ – Finisce sul 2-2 il match. Un pari giusto con gli azzurri che sono riusciti a rimettere in sesto il match. La maratona fischia l’Empoli è la prima volta in stagione.

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal Canto presenta il suo Padova
Articolo successivoRisultati finali 34a giornata serie Bwin
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

28 Commenti

  1. Consiglio tecnico : Perche non mettete nel tabellino anche i minuti dei giocatori sostituiti ? Così uno non deve andare per forza nel live per scoprirlo, e poi mettete pure la panchina ; sembra tutto fatto mediocremente sennò

  2. Consiglio tecnico per lo staff : Perche non mettete nel tabellino anche i minuti dei giocatori sostituiti ? Così uno non deve andare per forza nel live per scoprirlo, e poi mettete pure la panchina ; sembra tutto fatto mediocremente sennò

  3. “I fischi della maratona alla fine con i giocatori rimandati via senza potergli gettare le maglie sono indicative di un momento in cui questa squadra non riesca a tirare fuori gli attributi.”

    Scrivete la verità per favore… Non ci prendete in giro anche voi di Pianeta Empoli…
    Non li abbiamo fischiati per gli attributi ma perché si sono messi d’accordo nel finale palesemente prendendoci per i fondelli…se provavano a vincerla e nel finale prendevamo il 3 a 2 nessuno li avrebbe mai fischiati…
    Quindi correggete e scrivete la verità…
    Grazie…con la stima profonda che ho in PianetaEmpoli!

    • Allora facevano bene le società di scommesse a non quotare il pareggio. Pareggio era scritto e pareggio è stato, se poi è finita 2-2 non importa ci si può accomodare anche per un 3-3, non è mica difficile, Reggina docet!!!

  4. Confermo quanto scritto da Simone.
    Ne approfitto anche per precisare quanto sentito dire a RadioBruno nel dopo gara: non è vero che Forestieri ha gettato la maglia ed il pubblico l’ha restituita: El Topa stava per gettarla ma il pubblico ha fatto ampi cenni che non la voleva ed allora lui se l’è messa sulla spalla ed è tornato indietro, stessa cosa ha fatto Marzoratti, gli unici due con le palle da venire sotto la maratona, che però si son beccati le bordate di fischi dai tifosi che sembravano avercela con loro. In realtà nessuno ce l’ha con loro, anzi giocassero tutti come El Topa… la maratona è incazzata per gli ultimi 15′ indecorosi, e non parliamo di stanchezza…

    • Ciao MikFib, chiamato in causa in prima persona ti rispondo: “hai ragione in un primo momento ho detto che Forestieri aveva gettato la maglia verso la maratona che poi l’aveva rispedita… perchè distratto da altre situazioni in campo e sugli spalti, mi avevano suggerito questa cosa alcuni colleghi, poi nel dubbio subito dopo ho smentito quanto detto avendo avvicinato in prima persona Forestieri… probabilmente non avrai sentito quando in diretta (dopo che a microfoni spenti mi aveva spiegato tutto l’accaduto) ha dichiarato che si è solo tolto la maglia… Posso aggiungere che quando ha parlato con me era molto ma molto dispiaciuto perchè lui a questa maglia e a questa squadra tiene tantissimo…ammettendo tra l’altro di non avere capito in un primo momento cosa effettivamente stava accadendo (insomma i fischi li aveva presi in prima persona e credeva fossero indirizzati solo a lui… o almeno questo io ho capito quando ha parlato con me)”.

      Ciao a tutti

      • Sì Gabriele ho sentito solo i primi 10′ poi ho dovuto staccare e non ho seguito tutto il dopogara.
        Tanto sapevo che mi rispondevi qui :))
        L’ho fatto apposta eheheh !
        Comunque mi dispiace per Forestieri, spero non la prenda sul personale, in questa squadra se c’è uno che dà speranza in un po’ di gioco è soltanto lui…

  5. ONORARE LA MAGLIA VUOL DIRE SUDARE E SPUTARE SANGUE DAL
    1° AL 95°…SIA CON MENO 5 GRADI CHE CON PIU’25..
    AGLIETTI DICE A RADIO BRUNO CHE I FISCHI SONO PER IL RISULTATO..TROPPO FURBO…I FISCHI SONO PERCHE SI’ E SMESSO
    DI CORRERE A 20 MINUTI DALLA FINE..CARO AGLIETTI NESSUNO
    TI HA CHIESTO DI VINCERE IL CAMPIONATO MA SOLO DI
    CORRERE LOTTARE E SPUTARE SANGUE 95 MINUTI PER 42 PARTITE..
    P.S. UN COMMENTO PER CHI DEFINIVA PAZZI I BOOKMAKERS
    PER IL PAREGGIO..SIETE CONVINTI CHE I PAZZI SIANO LORO???
    VEDERE GLI ULTIMI 20 MINUTI DI PARTITA PER LA RISPOSTA..

  6. MAMMA MIA QUANTI GOL DOPO IL 90°..MA LI’ NON
    FACEVA CALDO??
    PROBABILMENTE I RAGGI DI SOLE ERANO TUTTI
    CONCENTRATI SULLE MAGLIE AZZURRE AL CASTELLANI..
    VERO AGLIETT?
    GRAZIE ANCORA PER AVERCI FATTO VEDERE IL GIOCO
    PIU’ BRUTTO E SCADENTE DEGLI ULTIMI DECENNI..

    • Mi associo soprattutto per le ultime due righe, finalmente qualcuno ha osato fischiare, forse, finalmente si è reso conto che non bello essere preso per il cu.o.
      Mi rendo conto che siamo davvero in tanti ad urlare la nostra malinconia per una stagione davvero anonima!!!

  7. non è strano che sia uscito il risultato previsto dai bookmaker. quello che è strano è la sfacciataggine. una volta questi biscotti sembravano almeno più naturali.. stare 20 minuti senza giocare quando dovresti essere galvanizzato per aver ritrovato il pareggio non ha davvero nessun senso. mi spiace per forestieri e lino che hanno avuto le palle di andarsi a prendere i fischi.. magari erano gli unici due in “buonafede”

  8. Basta guardare quello che sta succedendo in brescia-bologna: se come una volta ci fosse una Lega seria degna di un paese non da quarto mondo come il nostro questi sarebbero già tutti retrocessi d’ufficio! Pensiamo un po al resto con squadre che non incassano più nulla e voi pensate che i sia qualcuno che vuol metterci mano…la juve, la squadra più blasonata d’italia, ha pagato per tutti e quindi per un bel po d’anni siamo a posto (per modo di dire!) Comunque ragazzi la vedo dura salvarsi.

  9. L’empoli non ha affatto salvato la faccia!!! Da tifoso ero profondamente deluso dai giocatori che al 20′ del secondo tempo hanno smesso di giocare, perchè si sono messi d’ accordo per un pari di comodo…io sono sceso in maratona e confermo che forestieri non ha lanciato la maglia perchè nessuno la voleva!! Corsi hai rotto i coglioni, te e i tuoi imbrogli!! te ne devi andare da questa città e non farti più vedere!!!

  10. vergogna la società ed i giocatori!è uno schifo nei confronti di coloro che tutte le volte spendono soldi e si fanno kilometri e kilometri x vedere la partita….oltre ad essere scarsa la società ed i giocatori fanno anke schifo come persone.
    comunque io non smetto di andare a lo stadio perchè i giocatori vanno e vengono la maglia rimane!!!!!!!!!!!credo che il presidente corsi sia una persona che mi fa prioprio schifo è un falso e della squadra non glie ne frega un cazzo.

  11. Credo che la societa’debba dar conto di questi ultimi 20 minuti giocati in maniera indecorosa…noi vogliamo spiegazioni ufficiali…..oltre tutto dopo quello scritto prima della partita sulle quote scommesse,si dimostra di essere anche poco intelligenti perchè con il comportamento avuto in campo si rischia di andare sulla bocca di tutti e soprattutto di incorrere in qualche sanzione!MA COME ,CI SONO CERTI DISCORSI PRIMA DELLA PARTITA E TU INVECE DI SMENTIRE TUTTO SUL CAMPO,A QUINDICI MINUTI DALLA FINE SMETTI DI GIOCARE….Che poi sia stata una partita in cui magari si è rischiato di perdere siamo daccordo,ma quando tu hai raggiunto il pareggio hai il dovere di credere nella vittoria,sia perchè giochi in casa,sia perchè ti allontani dalle sabbie mobili,sia perchè ti puoi agganciare ad un treno importante ,sia perchè si deve portare rispetto ai tifosi…….a me dispiace dirlo perchè reputo AGLIETTI un ottimo allenatore,ma chi sta in panca deve essere anche un buon motivatore ed avere grinta piu’ dei giocatori…sennò gli allenatori che ci fanno in panchina?Negli spogliatoi ancora la tiritera “che la societa’ non ci ha chiesto che una salvezza tranquilla”…..ma tu allora se ti trovi a 9 giornate dalla fine a 2 punti dal sesto posto,invece di spronare i giocatori a vincere,ti accontenti di non perdere?Forse saro’ un po’ drastico,ma a me questi discorsi cominciano a non piacermi piu’e spero che anche la societa’ la pensi così….però sinceramente a questo punto comincio ad aver molti dubbi in merito……A questo punto credo che sia propio la societa’a non voler provare a fare il salto….perche?E’ molto semplice:IN SERIE B TU LANCI UN SACCO DI GIOVANI,LI VENDI E GUADAGNI,IN SERIE A NON PUOI PERMETTERTELO SENNO’PERDI 6-0 CON CHIUNQUE!In due anni hanno calcato il Castellani,FABBRINI,MUSACCI,VINCI,MCHELIDZE,SAPONARA,BRUGMAN,DUMITRU,ANGELLA,POZZI,SIGNORELLI,EDER ETC.Piuttosto sono 2 le cose da chiedersi….ma tutti I SOLDI INCASSATI L’ANNO SCORSO DOVE SONO ANDATI A FINIRE?E SOPRATTUTTO IL CORSI DA QUANDO E’ PRESIDENTE AVRA’ MAI SBORSATO UN SOLDO SUO O HA SPESO SOLO QUELLO CHE HA INCASSATO DALLE VENDITE DEI GIOCATORI?Se qualcuno sa rispondermi…..

  12. Che tristezza, che amarezza, mi spiace non essere andato agli spogliatoi nel vivo della contestazione. Se la società ha un minimo di palle dovrebbe fare una dichiarazione di scuse a tutti i tifosi.

  13. a prposito di aglietti: speriamo che a forza di strusciare quel rosario l’opus dei gli procuri un contratto irrinunciabile per il prossim’anno, e che a giugno si levi consensualmente dai c……..!!!
    qui nessuno e’ piu’ disposto a farsi prendere in giro da questo signor nessuno che non si capisce se sia stato scelto perche’ costava poco o perche’ riesce a dire tante sciocchezze con la tracotanza che solo chi ha vinto un campionato di serie d puo’ permettersi (e senza vergognarsi nemmeno un pochino).
    inoltre credo che sia giunto il momento per l’empoli di tornare a sedersi su quella che e’ sempre stata la sua panchina, prima dell’arrivo delllo scaramantico tecnico di san giovanni…(rotondo)!!!
    chi avrebbe mai pensato di dover rimpiangere campilongo?!?

  14. che delusione….. mi ricorda tanto una partita persa ad Ancona qualche anno fà !! quando si vedono queste cose vien voglia di smettere

  15. penso purtroppo che quest’anno per i play off non ci sia piu nulla da fare…tanti sarebbero i discorsi da fare ma tanto ormai questa stagione sta per passare e ci restano solo i rimpianti perchè una squadra che batte 3-0 atalanta e siena e ottiene altri risultati strabilianti è impossibile che non lotta per la promozione.sto avendo coscienza che questa società che ho sempre difeso e sono stato sempre orgoglioso per quello che ha fatto tutti questi anni negli ultimi 3 ci sta prendendo solo per i fondelli.comunque a meno di clamorosi colpi di scena,la stagione è passata,ma avviso la società:GUAI SE VENDETE SOLO E VENITE A DIRE CHE L’OBBIETTIVO E’ LA SALVEZZA!!!MO AVETE SALDATO TUTTI I DEBITI PER QUESTO L’ANNO PROSSIMO VOGLIAMO E PRETENDIAMO UNA SQUADRA CHE LOTTI PER LA PROMOZIONE.perchè se si parla poi di progetto vuol dire che ogni anno bisogna migliorarsi e per questo l’anno prossimo voglio presidente,società,allenatore e giocatori che non dicono ‘facciamo 52 punti e poi vediamo’ ma che ammettono che la squadra deve giocarsela per i play off!!!!!!!

  16. vorrei anche io unirmi al coro di grande delusione. Io non ci voglio nemmeno pensare al biscotto, però l’atteggiamento di questa squadra e di questa società mi sta facendo voglia di smettere di segurla e di andare allo stadio. Ancora sento di avere margine prima di arrivare a quel punto ed il problema è che però come la vedo io la vedono in molti ed in molti forse sono già arrivati al punto di non ritorno e la maratona sempre più vuota lo dimostra. Noi possiamo anche andare in C, ma con onore e con una società vicina, non lontata e spocchiosa come c’è adesso .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here