Iniziano le gare ufficiali, si parte domani sera in Tim Cup contro il Piacenza (ore 20:30) e come nostra abitudine andiamo a vedere le probabili formazioni.

 

Ultimo allenamento degli azzurri, anche se domani mattina ci sarà una leggera rifinitura, che oggi hanno provato quello che presumibilmente sarà l’undici titolare. Ovviamente il modulo, scontato dirlo, sarà il 4-2-3-1. Pochi i dubbi che mister Aglietti si porterà fino a domani, uno riguarda il portiere Pelagotti che ha un dolore alla gamba destra e molto probabilmente non verrà rischiato a favore del suo secondo Dossena, anche se ha svolto l’allenamento per intero. Problemi anche per Musacci e Lavan, ambedue hanno ampie probabilità di essere tra i convocati partendo però dalla panchina. Non sarà del match  Mori che ha avuto dei giorni di permesso a causa del lutto che lo ha colpito e per il quale anche noi di PE gli porgiamo le più sentite condoglianze. Con lui saranno sicuri assenti anche Brugman, Guitto e Mazzanti. La linea difensiva vedrà dunque Buscè agire sulla destra con Regini dirimpettaio, centrali Tonelli e capitan Stovini. I due a protezione della difesa saranno Valdifiori e Moro mentre i tre a supporto della punta Coralli, saranno Saponara (in ballottaggio con Cesaretti) a destra, Tavano a sinistra ed il recuperato Dumitru a fare il “trequartista” (questa la soluzione che stuzzica maggiormente la fantasia del mister). Da dire, per quanto riguarda il trio d’attacco che Aglietti ha provato anche Cesaretti a sinistra con Tavano centrale ed a destra sempre Saponara.

Mister Aglietti dalla gara di domani vuole soprattutto delle indicazioni positive in vista dell’inizio del campionato. Ovviamente anche se la competizione di per se non è al primo posto dei pensieri suoi e della società, la vittoria sarà fondamentale per caricare al meglio la stagione e suggellare un ottimo precampionato condito dalla voglia di tutti di arrivare in zona playoff.

Domani gli azzurri faranno debuttare le nuove divise che a differenza della presentazione dovrebbero avere il main sponsor più piccolo nelle dimensioni per volere della Lega.

 

Anche il Piacenza di mister Cerri adotterà il modulo 4-2-3-1 che lo ha portato a vincere la prima gara a Pontedera. Il Piacenza è attanagliato da diversi problemi economici e con una rosa che per lo più è a tempo determinato, difficile che verranno portati ad Empoli i pezzi pregiati del mercato come l’ex portiere azzurro Mario Cassano. A livello di infermeria sono indisponibili Bellodi e Bini ma vengono recuperati il difensore Calderoni ed il centrocampista Marchi. Grande affidamento alla manovra dei lupi verrà dato a Guzman che agirà centralmente a supporto della punta Guerra. Il tecnico piacentino in sede di presentazione ha ovviamente sottolineato la differenza qualitativa delle due squadre ma non ha nascosto di sperare nel colpaccio.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

   
 DOSSENA  MAGGIO
 BUSCE’  AVOGADRI
 TONELLI  VISCONTI
 STOVINI  GIORGI
 REGINI  CALDERONI
 MORO  BIANCHI
 VALDIFIORI  SILVA
 SAPONARA  MARCHI
 DUMITRU  GUZMAN
 TAVANO  LUSSARDI
 CORALLI  GUERRA

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteL'arbitro di Empoli-Piacenza
Articolo successivoTV | Il pregara di mister Aglietti
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here