Ci siamo, il tempo del rodaggio è finito e da domani si fa sul serio. Sarà Tim Cup (terzo turno) e si giocherà per portare a casa il risultato finale, una qualificazione ma anche per cercare di essere al meglio per l’inizio del campionato. Da domani ci sarà davvero poco spazio per gli esperimenti visto che, come da gara ufficiale, saranno soltanto tre i cambi a disposizione.

 

empoli vicenza-2Rifinitura pomeridiana per gli azzurri di mister Giamapolo che, dopo aver varato un modulo nuovo, metterà in campo la squadra secondo il classico 4-3-1-2 che ha fatto le fortune azzurre negli ultimi anni. Partiamo subito dicendo che ancora non si è risolta la questione burocratica di Maiello e quindi, ad adesso, il giocatore non è a disposizione per domani. Non a disposizione anche Laurini per il problema che lo tormente dalla gara amichevole giocata contro la Pistoiese, al suo posto sulla destra dovrebbe partire Bittante anche se Zambelli potrebbe già farsi trovare pronto. I centrali saranno Tonelli e Barba con Mario Rui stabile a fungere da terzino sinistro. A centrocampo saranno di Diousse le chiavi della regia con Croce e Zielinski ai lati. Davanti tutto scontato. Anche Dermaku potrebbe non essere tra i convocati non essendo al 100%.

Un test importante quello di domani per tanti motivi, con l’obbiettivo del passaggio del turno a monte di tutto. Ma da domani dovranno arrivare anche determinate risposte ad una sola settimana dall’avvio del campionato. Questo in soldoni anche quanto espresso dal tecnico Giampaolo nella sua prima conferenza pregara della stagione.

 

In casa Vicenza si devono fare i conti con alcune assenze ma anche con un paio di recuperi importanti. Cocco. Manfredini, Laverone e Gentili sono out per delle noie fisiche ma mister Marino ritrova per Empoli sia Pettinari che Cinelli, anche se crediamo che i due partiranno dalla panchina. Ci sarà invece El Hasni che contro il Cosenza aveva scontato un turno di squalifica. Il modulo sarà un 4-3-3 con soprattutto davanti alcuni ballottaggi, il più importante quello tra Giacomelli e Vita con il primo leggermente in vantaggio. Anche in difesa Brighenti e Mantovani si giocano una maglia da centrale, ed in questo caso dovrebbe essere il secondo ad avere la meglio, andando a mettersi proprio accanto al citato El Hasni.

Marino vede la gara come una grande opportunità per iniziare davvero al meglio la stagione, una sfida in cui i suoi di fatto non hanno niente da perdere e che puo’ essere giocata con quella lucida follia che potrebbe essere l’arma in più.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

logo empoli vicenza
SKORUPSKI MARCONE
BITTANTE SAMPIRISI
TONELLI MANTOVANI
BARBA EL HASNI
MARIO RUI PINATO
ZIELINSKI URSO
DIOUSSE MODIC
CROCE PAZIENZA
SAPONARA GIACOMELLI
PUCCIARELLI RAICEVIC
MACCARONE GATTO

 

Alessio Cocchi

15 Commenti

  1. Sembra proprio una bocciatura per Ronaldo. Dalle amichevoli che ho visto, Diousse va il doppio. A meno che Ronaldo debba entrare ancora in forma; anche se non mi sembra un di quei fisici che hanno bisogno di tempo per ingranare. Mah, speriamo bene; a me uno negli undici che sa tirare una punizione decente mi ci garbava.

  2. Rispetto per il Vicenza che e’ una buona squadra allenata da un ottimo tecnico, però da domani si fa sul serio e, nonostante la Coppa Italia sia meno importante del campionato, sarebbe importante vincere per iniziare al meglio la stagione e perché ci aspetta la Fiorentina agli ottavi.

  3. Sinceramente io partito con Ronaldo, il ragazzo e’ un po’ indietro perché alla prima preparazione vera post infortunio ai legamenti, e poi ha una muscolatura più importante rispetto a Valdifiori o Maiello e quindi gli manca anche velocita’, ma andava testato per dargli 1 ora di tenuta in vista del campionato. Io andro’ controcorrente, ma non credo che Diousse vada tenuto in rosa, ma mandato in prestito!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here