La notizia ufficiale è arrivata ieri intorno alle 13,30, ma già dal fine settimana passato si era capito che la strada di Sarri sarebbe stata percorribile, e ad avallare queste sensazioni era stato anche lo stesso Presidente azzurro, Fabrizio Corsi.

A cosa fatta, abbiamo quindi scambiato due battute veloci con il “Leader Maximo”, in attesa ovviamente della conferenza di presentazione che lo vedrà accanto al nuovo allenatore.

 

Presidente, allora è fatta per Sarri…

Si, sarà lui il nuovo allenatore dell’Empoli. Una scelta che ci soddisfa per diverse situazioni che poi spiegheremo dettagliatamente quando ci sarà la presentazione alla stampa ed ai nostri tifosi.”

 

Stavolta si è andati spediti, sinonimo che l’intesa è scattata subito?

Già nel colloquio avuto prima dell’incontro c’erano arrivate buone sensazioni, che poi si sono fortificate quando ci siamo messi ad un tavolo ed abbiamo parlato. Ormai un po’ d’esperienza ce la siamo fatta, e si capiscono tante cose anche da uno sguardo o da una parola. Con Sarri c’è voluto poco per capire che eravamo in piena sintonia.”

 

E’ dunque l’uomo giusto per questa ripartenza?

Ci auguriamo di si. Il campo dirà quello che deve dire, noi adesso volevamo un allenatore che avesse determinate caratteristiche, professionali e caratteriali. Maurizio Sarri risponde a queste.”

 

Possiamo dire che il contratto è annuale?

Si, abbiamo fatto un anno di contratto. Da tempo non facciamo contratti lunghi, ma questo non vuol dire niente, anzi speriamo di aver trovato la persona giusta per un progetto che vogliamo sviluppare.”

 

Per chiudere Presidente. Adesso, risolta la situazione allenatore e precedentemente quella delle comproprietà, c’è da iniziare a costruire la squadra?

Certamente. Adesso assieme a Marcello Carli ed ai nostri collaboratori, inizieremo a fare delle valutazioni. Dobbiamo parlare con alcuni calciatori in scadenza e guardarci intorno per quello che potrà accadere. Sarà, come ormai da anni, un mercato che si muoverà lentamente. Tra l’altro, fatemi dire che siamo molto soddisfatti per gli esiti delle comproprietà.”

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteEsclusiva Video | Miss Estate Italia: Miss Spicchio e Miss Eleganza…
Articolo successivoStagione 2012/13…si riparte da Empoli
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

12 Commenti

  1. A leggere questa intervista mi PARE che il corsi si sia rigenerato e abbia ricaricato le batterie…

    Il mister e’ OK, dovremo sentire lui, ma se li piace giocare col 4-2-3-1, andiamo sul mercato a prendere un(minimo) esterno,poi (sperando che Stovini resti) un centrale di difesa che possa fare il vice-stovini,un terzino destro, e se Maccarone rimane va bene, se no’ bisognerà cercare un altro attaccante che non faccia pesare l’assenza di Big-Mac;

    4-2-3-1
    Dossena
    Hisay/prendere Stovini Mori Regini
    Moro Valdifiori
    Saponara/prendere Lazzari/Brugman Tavano

    Maccarone/prendere

  2. Della scelta di Sarri sono soddisfatto anche io.
    Se poi il mister proseguirà sul 4-2-3-1 mi farà ancora più piacere.
    Modulo veramente duttile per qualsiasi forma di gioco.
    Al di la di questo (senza la figura di Vitale) non è facile andare avanti ma non mi sento di criticare Corsi o Carli se procedono come nel caso del mister.
    Certo deve essere chiaro che non si ricada in un empasse o anon si ceda al clima di abbandono inizialmente sbandierato.

  3. Io voglio un presidente come lo era a fine partita con il Vicenza, come correva verso la maratona…. oppure nella mitica intervista dove ce l’aveva con i gufi con e senza portafoglio…. TROPPO FORTE !
    Il dopo me lo voglio dimenticare prima possibile, non appartiene al nostro presidente spero! non nascondo che mi ha fatto stare male, non avrei mai pensato potesse dire quelle cose dopo la gioia dei playaut, certamente GRAZIE A PINO ma se va via chi se ne frega, Corsi deve guardare avanti è lui il pilastro dell’Empolifc.
    Dai Fabrizio ti vogliamo sempre in corsa come quella sera…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here