corsiSono da 20 anni in questo mondo e ogni tanto mi capita di partecipare a questo campionato, forse ho un atteggiamento troppo conciliante con il sistema. La pressione la sto togliendo un po’ troppo, mentre i dirigenti che usano il violino ottengono dei vantaggi. “. Così il presidente dell’Empoli, Fabrizio Corsi, intervenuto sulle frequenze di Radio Deejay. Il riferimento del numero uno toscano è al tecnico della Roma, Rudi Garcia, che mimò il gesto del violino durante Juventus-Roma di campionato. “Tecnologia? Fattore positivo se ci arriviamo, se l’Empoli si salva li pago volentieri 300 mila euro. Ma non è l’episodio cardine – prosegue Corsi – quello su cui bisogna discutere, ma la gestione intera della partita. Si incomincia a distribuire falli e cartellini in modo non equo. Noi e l’Udinese siamo squadre non contente degli arbitraggi, con la differenza però che il patron Pozzo è una voce autorevole, mentre io no”.

CONDIVIDI
Articolo precedentePRIMAVERA | A Crotone è pareggio
Articolo successivoTV | Presentazione stampa di Joshua Brillante: "felice di essere qua…"
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Grande Presidente la sua autorevolezza la conosciamo noi Empolesi, e questo ci basta…..ma la nostra vera autorevolezza noi la mostriamo in campo, e questa è la cosa più importante . Finché lei sarà il nostro Presidente non avremo grossi problemi in nessuna categoria.

  2. Bravo Presidente. Basta col buonismo a tutti costi. Ci sono dei momenti in cui bisogna farsi sentire e con la giusta misura far valere le proprie ragioni. Altrimenti rischiamo che ci calpestino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here