Messa in cantiere la gara con lo Spezia, che ha dato alla classifica azzurra un solo punto ma altresì dato la conferma di essere una squadra in forma e sul pezzo, abbiamo voluto sentire il Presidente Corsi per una sua analisi del momento.

 

Che Empoli ritroviamo dopo la gara con lo Spezia?

“ Un buon Empoli, non mi nascondo a dire che la gara di sabato è stata forse la migliore o comunque una delle migliori, della stagione. E’ stata una bella partita nel suo complesso, credo che chi l’ha guardata senza aver parti in campo, si sia divertito moltissimo. E’ un Empoli che sta crescendo che sta trovando piano piano la quadratura del cerchio. Ovviamente si deve lavorare per migliorare ancora, inutile girare intorno al fatto che si continua a prendere troppi gol. Pero’ sono contento, ma con la solita cautela che non dobbiamo perdere.”

 

Qualcuno dice che i problemi che abbiamo, quello difensivi in particolare, ce li dovremmo portare avanti per diverso tempo…

“ Questo è un aspetto che tocca al mister registrare. Certo, abbiamo un modo di giocare che è decisamente offensivo e quindi è logico che qualcosa dietro venga concesso, se poi dietro giochiamo anche sempre con una linea davvero giovane, l’errore ci puo’ stare. Però mi sembra che la linea, come ha sottolineato anche Sarri, è in miglioramento, e poi non scordiamo che sabato c’era contro di un noi un signor attacco.”

 

L’altro problema, se cosi lo possiamo chiamare, riguarda i sempre tanti assenti per noi fisiche…

“ Anche li c’è da guardare con ottimismo ai tanti giocatori che sono sulla via del rientro. Certo a leggere l’elenco degli indisponibili, ogni volta, si fa una squadra quasi intera. Chiaro anche che in alcuni frangenti un po’ di ricambio avrebbe potuto far bene, su tutto penso, ritornando a sabato, che Levan, con quel campo e con quelle situazioni, avrebbe fatto molto comodo.”

 

E’ però un Empoli sulla strada giusta, ed un po’ a detta di tutti c’è al sensazione che si possa migliorare ancora?

“ Si questo puo’ essere vero, ed i numeri adesso dicono che stiamo facendo discretamente. Magari avessimo avuto una distribuzione diversa dei punti avremmo sofferto meno all’inizio e magari enfatizzeremo di meno il momento attuale, però, come si dice dalle nostre parti, poggio e buca fa pari. Noi dobbiamo sempre tenere a mente qual è il nostro obbiettivo e dobbiamo lavorare senza mai pensare di essere arrivati, mollare, con qualsiasi squadra, in qualsiasi situazione, noi lo pagheremmo sicuramente caro. La squadra è concentrata e sicuramente i risultati, come sempre avviene nella vita, aiutano a trovare maggiore serenità e sicurezza, e poi il lavoro del mister, quello in cui abbiamo sempre creduto, sta pagando.”

 

A Cesena per…?

“ Per fare la nostra gara, alla pari, e giocare per il risultato più importante, convinti che possiamo far bene, ricordandoci però che affronteremo una squadra forte dalla bugiarda classifica.”

 

Al. Coc.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTV | L'ultimo match dei prossimi avversari
Articolo successivoGiovanissimi convocati in Nazionale di categoria
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

13 Commenti

  1. Sì ti voglio bene, soprattutto perchè ci hai regalato Maccarone, però quell’abbonamento alla Viola è proprio difficle da mandare giù

    • ma davvero pensi che il Corsi sia così viola? sono tutte storielle…. lui ha l’Empoli nel cuore non c’è dubbio, cerchiamo di capire l’importanza di un presidente così altrimenti sarà dura continuare a fare seri B o addirittura serie A.
      FORZA FABRIZIO
      PER ME IL NOSTRO PRESIDENTISSIMO A VITA.

      • noo ma non era una critica. ho cominciato a realizzare il significato della parola “calcio” e quindi “Empoli” quando lui era già presidente. Non riuscirei proprio a immaginare l’Empoli senza di lui come presidente. Quel faccione sempre abbronzato da fare invidia a Carlo Conti!

  2. Ho avuto modo di parlare con un tifoso del Cesena.
    Mi ha fatto simpaticamente notare che loro
    nelle ultime 5-6 gare
    Al primo tiro in porta hanno fatto gol.
    Quindi occhio che potrebbe essere così facile e scontato rimontare stavolta, se dovesse accadere.

  3. Se mi avessero intervistato , avrei detto le stesse cose. Sono d’accordo con Fabrizio (… parlo del tifoso e non del Presidente…). La gara contro i Liguri come intensità è stata una delle più gradevoli degli ultimi anni. Mi è piaciuto così tanto che ho dimenticato anche il risultato finale.

  4. Io non sono daccordo con il presidente quando dice “Magari avessimo avuto una distribuzione diversa dei punti avremmo sofferto meno all’inizio e magari enfatizzeremo di meno il momento attuale, però, come si dice dalle nostre parti, poggio e buca fa pari.”….Perchè sicuramente avremmo gli stessi punti in classifica,ma non avremmo scoperto forse mai il potenziale che ha questa squadra….Oggi sappiamo che siamo una squadra molto forte…e che non ha paura di andare a giocarsela con tutti,anche fuori casa…..UN PAREGGIO ,UNA SCONFITTA,POI UNA VITTORIA,POI UNA SCONFITTA,POI UN PAREGGIO E COSI’ VIA,NON TI POSSONO FAR REALIZZARE QUANTO TU SIA FORTE……6 vittorie consecutive…si!

    • Il messaggio che mi ha scritto è:

      “non dovete farci tirare in porta.. ogni tiro facciamo gol..

      Padova 1 tiro 1 gol
      Brescia 1 tiro 1 gol
      Verona 1 tiro 1 gol
      Spezia 1 tiro 1 gol
      Lanciano 3 tiri 3 gol”

      Ciao Osteria, salutami Cristiano…

  5. Sono in parte d’accordo con il Corsi, perché come dice Daniele non avrebbero fatto esaltare le caratteristiche di questa squadra, ma il presidente in queste parole vuol dire che ha paura che dalla troppa esaltazione ci si morda la coda!!

  6. Il Corsi sbaglia a parlare troppo di Fiorentina, e questo purtroppo lo fa e ad uno come me fa incaz non poco. Però in questi ha fatto bene, sono 16 anni che non si vede la C, ragazzi, non è poco. Quest’anno è stato bravo nel non esonerare Sarri.

  7. Vero…ma a lanciano si sono fatti rimontare…loro lanciano noi empoli….cristiano chi lo vede e a empoli…non e tornato neppure a casa

  8. Non sono daccordo sulla redistribuzione dei punti.
    Spiego il perchè.
    Nelle prime 8 gare i punti sono arrivati col contagocce perchè in campo conduzione tecnica e uomini erano equivalenti ad una buona compagine di serie C.
    Basta vedere i nomi dei giocatori. Il modo di gioco. e l’alndamento delle gare.
    Viceversa quando si sono presentate le vittorie la componente importante che crea il collegamento è che sono stati presenti i Tre attaccanti più Croce con supporto Valdif. e Moro. E il cambio di modulo.
    Non esiste il caso su questa statistica.
    Tutto ciò dimostra che aumentando la qualità (nel reparto di attacco) ha giovato anche alla difesa e il modulo ha giovato al gioco e alle caratteristiche degli attaccanti.
    Tutto quà.
    Non ci sarebbe mai potuta essere una diversa redistribuzione dei punti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here