Abbiamo voluto sentire il Presidente azzurro, Fabrizio Corsi, all’indomani del successo di Carpi che porta gli azzurri a quota 10 dopo appena quattro gare. Successo che però, non deve autorizzare passi (o pensieri) più lunghi della gamba.

 

Presidente, a Carpi è arrivata una vittoria convincente, cancellando anche cosi quel secondo tempo con il Trapani…

corsi1 Intanto è arrivata la conferma che il Trapani è squadra in forma ed affrontarla, almeno in questo momento, è difficile per tutti. Quel punto resta un punto guadagnato. Detto questo, a Carpi la squadra ha giocato come sa, imponendo le proprie trame e sfruttando bene due palle inattive che ci hanno regalato questi tre meritati punti. Pero’ dobbiamo stare sereni.”

 

Inteso che non dobbiamo fare voli pindarici?

Lo abbiamo detto fino alla noia e continueremo a farlo, almeno noi. Dobbiamo guardare ai 51 punti ed alla salvezza: pensare ad altro o soprattutto, pensare che noi si debba fare altro, sarebbe il più grande sbaglio.”

 

Anche perché lo scorso anno, al contrario, ha insegnato…

Esatto, e quindi, adesso, dobbiamo considerare questi dieci punti soltanto fieno in cascina e niente più.”

 

Un Empoli in cui possono segnare tutti, questa è però una forza in più…

Sono contento per Lorenzo, sta giocando bene e sta dando il massimo. Puo’ commettere degli errori, ne ha commessi e ne commetterà, ma è un giocatore prezioso oltre che essere uno dei prodotti del nostro vivaio. Sulle palle da fermo è sempre uno dei più pericolosi e quindi non c’è da stupirsi molto per questo risultato.”

 

Un Empoli che prosegue sulla falsa riga dello scorso campionato, con solo due innesti nuovi. Come giudica l’avvio di Verdi e Rugani?

Sono due ragazzi con grandi potenzialità ed un ampio margine di miglioramento rispetto a quanto oggi ci stiano facendo vedere, questo a dimostrazione di quanto stiano ben facendo. Si sono da subito integrati perfettamente sia nelle alchimie tattiche del mister sia nello spogliatoio.”

 

Guardando al futuro, ci attende il match con il Padova, sorpresa negativa di questo avvio di campionato…

E’ l’avversario peggiore che si potesse trovare adesso. Sarà una gara difficilissima dove loro dovranno riscattare questo avvio di campionato dove non hanno raccolto nemmeno un punto ma giocando sempre gare di un certo livello. Dovremmo stare molto attenti ed ancora una volta, non guardare classifiche ma scendere in campo con grande umiltà.

 

Nico Raffi

CONDIVIDI
Articolo precedentePrimi da soli…cinque anni dopo
Articolo successivoDal Campo | Si riparte pensando al Padova
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.