PontederaPONTEDERA (1°Tempo): Connor, Ceccarelli, Ferrini, Nieri, Malventi, Giani, Caciagli, Balleri, Arrighini, Regoli, Checchi.

PONTEDERA (2°Tempo): Connor, Lupi, Nieri, Malventi, Batisti, Mannocci, Banchellini, Ceccarelli, Morelli, Lovisi, Maccari.  All. Masi Marco

 

EmpoliEMPOLI (1°Tempo): Bassi, Vinci, Angella, Cupi, Tosto, Pizza, Valdifiori, Cesaretti, Lodi, Pozzi, Coralli.

EMPOLI (2°Tempo): Pelagotti, Vinci (62′ Mancosu), Tosto, Angella, Iacoponi, Fabbrini, Vannucchi, Marianini, Pasquato, Saudati, Edèr. All. Campilongo Salvatore

 

MARCATORI: Edèr (4), Caturano (2), Vannucchi, Lodi, Tosto, Saudati.

 

il primo empoli della stagione (foto gn)Cominciamo con una curiosità. L’arbitro non si presenta al campo per l’inizio del match. E’ in fila sulla superstrada Fi-Pi-Li (e questa ovviamente non è una sorpresa!), e allora arbitra l’ex azzurro Giovanni Martusciello.

Gli azzurri chiudono il primo tempo in vantaggio per 1-0 grazie ad un gol dal limite dell’area di rigore di Lodi. Una conclusione velenosa di sinistro che si infila nell’angolino basso alla destra del portiere granata.

La prima frazione di gioco ha ovviamente mostrato un miglior possesso palla degli azzurri, certamente superiori sul piano tecnico, appesantiti però dal grosso lavoro svolto in questa prima parte di preparazione.

Il Pontedera ha sfiorato addirittura il vantaggio con una potente conclusione di Regoli (dopo appena 5 minuti di gioco) terminata di poco sopra la traversa. Bassi comunque sembrava sulla traiettoria del pallone.

2° Tempo – Nella ripresa in campo il brasiliano Edèr, e c’è pure l’arbitro ufficiale, è riuscito ad arrivare allo stadio di Pontedera nonostante i 6 km di coda in superstrada.

L’Empoli raddoppia dopo cinque minuti con una magistrale punizione di Vannucchi. Dal limite dell’area di rigore leggermente decentrato sulla sinistra lascia partire una parabola su cui Connor non può nulla. Arriva il tris azzurro con Edèr pochi minuti dopo; il brasiliano è ben imbeccato da Fabbrini dalla destra e il brasiliano supera con un preciso tocco sotto il portiere granata.

Il brasiliano ha la possibilità di segnare subito una doppietta personale ma dagli undici metri colpisce il legno. L’Empoli del secondo tempo è più tonico e al minuto otto arriva il poker. Lo realizza Tosto addirittura con il destro che non è certo il suo piede preferito.

Al minuto 10 arriva la quinta rete azzurra, ed è la doppietta personale di Edèr che, dopo aver recuperato palla a centrocampo, si è involato verso l’area di rigore granata battendo inesorabilmente Connor.

Sesto gol azzurro: ancora un rigore e lo realizza Saudati. Debutta in azzurro Mancosu che rileva Vinci.

Edèr scatenato al minuto 20 con una bordata da fuori area realizza la settima segnatura azzurra, la tripletta personale.

Minuto 38. Straordinaria azione tutta di prima degli azzurri che con cinque passaggi arrivano nell’area di rigore del Pontedera servendo Edèr. Il brasiliano con un fantastico pallonetto supera il portiere granata: 8-0 per l’Empoli.

Ormai non c’è proprio più partita, gli azzurri sono costantemente nella metà campo avversaria. Al minuto 42 arriva la nona rete con Caturano e proprio all’ultimo secondo lo stesso Caturano sigla la personale doppietta per il decimo gol azzurro.

 

L’amichevole con il Pontedera, squadra che milita nel campionato di Serie D, finisce così 10-0 per l’Empoli. Un’ottima sgambata per gli azzurri che si avvicinano così alle partite ufficiali. L’8 agosto in campo per la Coppa Italia.

 

Intanto mercoledi è in programma la prossima amichevole con la Sestese (Serie D) alle ore 18 al Castellani, mentre venerdi (ore 20.45) al Porta Elisa di Lucca gli azzurri affronteranno la Lucchese (2°Divisione, ex Serie C2).

 

G. G. / A. C.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here