Penultima seduta di allenamento per gli azzurri prima della rifinitura di domani che precederà il match di venerdi sera contro la Ternana.

 

Allenamento volto praticamente alla tattica anti-rossoverdi quello di oggi. Molte esercitazioni specifiche sul possesso palla e sul pressing. Cosi come sarebbe dovuto essere nelle idee originarie del tecnico azzurro, la squadra, venerdi sera dovrà cercare di pressare al massimo i portatori di palla avversari cercando poi di riproporsi nella maniera più veloce possibile: tre/quattro tocchi al massimo per arrivare alla conclusione.

 

Veniamo agli uomini, quelli che potrebbero essere impiegati dal primo minuto.

Ci sono due importanti novità, anche se una era praticamente nell’aria, ovvero quella del rientro di Pratali. Accanto a lui sembra recuperato ed arruolabile anche Saponara che oggi ha sostenuto senza intoppi tutto l’allenamento con il gruppo.

In difesa oggi parrebbe esserci stato un sorpasso di Romeo su Tonelli e su Ferraiera e l’ex Sorrento sembra il candidato numero uno per stare accanto al “Pampa”. Gli esterni di difesa saranno ancora Laurini e Regini. Davanti rivedremo il duo Cori-Maccarone mentre a centrocampo, sarà Pucciarelli il dirempettaio di Saponara e Moro-Valdifiori la coppia centrale.

 

Domani mattina rifinitura e conferenza stampa di mister Sarri.

 

Al. Coc.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteQui Ternana | Ecco i 21 convocati per Empoli
Articolo successivoDa Varese | Neto Pereira salterà anche la sfida con l'Empoli?
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

4 Commenti

  1. A me Cori piace, perché e’ un giocatore che si sacrifica per la squadra,prende botte..solo e’ un attaccante di peso e con l’arrivo di Maccarone rischiamo di essere troppo statici la davanti…meglio un giocatore più veloce e rapido come Shekiliadze…

    A centrocampo visto che Valdifiori ancora non e’ in condizione sarebbe meglio provare uno tra Signorelli e Camilucci che da quanto ho capito stanno bene e cercano sempre di cambiare le scelte del mister…

    Menomale che e’ tornato Pratali!!! Un uomo da affiancarli? FERREIRA!!!!!!!!

  2. Bene.
    Sicuramente Sarri non è che possa cambiare molto.
    Ieri è stato detto che ha provato il 4-4-2 rispetto al suo consueto 4-4-1-1.
    Ma ad oggi sembra semplicemente ripoporre la stessa squadra (con Pratali) e lo stesso monulo ovviamnete anche lo stesso tipo di gioco.
    Per ora “non si inventa nulla”.
    Certo c’è da chiedersi (come hanno postato sopra di me gli altri utenti) cosa abbiamo preso a fare Ferreira se poi gli preferiamo Romeo o tonelli.
    Questi ultimi fanno ciò che possono. Se per Tonelli il campionato di B sembra essere al di la delle sue possibilità momentanee si poteva farlo maturare in lega Pro e poi riportarlo ad Empoli.
    Per Romeo forse c’è qualche schans in più dettata dalla sua esperienza. Certo è che anche Romeo per ora ha dimostrato di essere solo un giocatore da sostituzioni.
    Titolare in serie B è un po’ troppo.
    Si torna poi su Cori.
    Insomma non c’è nulla di nuovo.
    Sinceramente non vedendo nessun cambiamento da parte del Mister mi fà pensare all’impossibilità delle cose.
    Sarri è un po’ ai ferri corti. A me dispice molto.
    Possiamo solo aspettare. E sperare di avere più qualità della Ternana. E che i giocatori abbiano vogli di dar mano a questo Mister.

  3. Un allenatore che dimostra di non saper adattare i propri credo calcistici alle esigenze (a volte anche solo contingenti) della squadra, è un allenatore mediocre.
    Torno a ripetermi, al momento il grosso problema dell’Empoli è che non riesce a sviluppare il proprio gioco. mancando un uomo di qualità a centrocampo spesso siamo costretti a far iniziare l’azione o ai centrali difensivi (che non sono dei mostri di tecnica) o a Moro (che però ha altre preziose caratteristiche, ma non quello dei piedi buoni) e Valdifiori.
    Spesso quindi accade che si perda palla in fase di ripartenza e più di una volta è capitato che i gol avversari siano scaturiti da nostri errori in fase di impostazione.
    Io proporrei un bel 3-5-2 che in teoria protegge meglio la difesa e crea maggior “robustezza” a centrocampo: Dossena – Tonelli, Pratali, Ferreira (Regini) – Laurini, Valdifiori, Signorelli, Moro, Cristiano – Saponara, Maccarone!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here