La squadra, archiviata la perla di sabato scorso, è tornata quest’oggi ad allenarsi in vista del prossimo impegno ufficiale: quello di sabato prossimo ad Ascoli. Ricordiamo ancora che l’Ascoli dovrà sostenere mercoledi 06/03 un altro incontro, ovvero il recupero della gara non disputata a Cesena.

 

Classico allenamento del lunedi quello andato in scena quest’oggi, con una lunga parte atletica iniziale, sostanzialmente di tonificazione, e poi varie ripetute che lo staff tecnico ha impartito per i presenti al campo. Nel finale si sono attuate alcune cose a livello tattico ma senza particolari indicazioni e soprattutto riprovando e rivisitando dei movimenti provati la settimana passata.

Dopo il tour de force dei tre match in sette giorni, adesso arriva una settimana standard dove il mister, conil suo staff, potrà programmare con maggiore minuzia quanto da farsi in vista dell’Ascoli.

Come sempre non ci aspettiamo particolari variazioni a partire dal modulo, scontato. Se negli uomini qualcosa si dovesse invece andar cambiando, sarà perchè qualcuno o non rientrerà tra i disponibili o dovrà tirare il fiato. Eccezione poi per Valdifiori che hainoi dovrà scontare ancora un turno di squalifica, il che dovrebbe riproporre dall’inizio Signorelli.

 

Una grande occasione potrebbe profilarsi per Romeo che, con Tonelli sicuro out (frattura al naso con operazione in vista) ed un Pratali che per adesso è da considerare fuori, dopo il problema occorsogli nel recuperare palla sabato scorso su Martinetti, mister Sarri potrebbe optare per il suo allievo da mandare dentro dal primo minuto. Difficile pensare ad un Gigliotti titolare, ancor più difficile ad un Mori che, nonostante si alleni con regolarità, anche sabato scorso ha fatto tribuna.

I problemi in difesa però potrebbero non essere finiti visto che oggi ha marcato visita anche Laurini. Per lui si tratta del solito problema ad un tendine che lo aveva messo a riposo già la settimana scorsa. Il francese ha comunque diverso tempo davanti e dovrebbe quasi certamente recuperare, magari stringendo anche un po’ i denti. Affaticamento per Regini che non ha fatto la parte tattica. Chi di sicuro, la dietro, tornerà a dar man forte è Hysaj che il suo turno di squalifica lo ha scontato sabato scorso: anche se, pure l’albanese denuncia qualche piccolo acciacco.

Davanti non ci dovrebbero essere problemi, dato anche il fatto che Saponara sembra stare leggermente meglio col suo problema alla schiena.

 

Oltre a Tonelli, Pratali, Casoli, Laurini e Ferreira, erano assenti quest’oggi anche il portiere Dossena (ginocchio) e Levan che sta facendo riabilitazione, ma è da capire se potrà essere del gruppo in settimana oppure no. A parte Camillucci che ne avrà per diverso tempo ancora, mentre Coralli ha lavorato in gruppo facendo vedere notevoli miglioramenti anche se, crediamo, difficilmente potrà essere convocato per la trasferta nelle Marche.

 

Per domani è prevista una doppia seduta di lavoro.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteAncora un punto di penalità al Novara
Articolo successivoPosticipo delle 19 | Bari, sportellata al Vicenza con sorpasso
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

15 Commenti

  1. «Una grande occasione potrebbe profilarsi per Romeo che, con Tonelli sicuro out (frattura al naso con operazione in vista) ed un Pratali che per adesso è da considerare fuori, dopo il problema occorsogli nel recuperare palla sabato scorso su Martinetti, mister Sarri potrebbe optare per il suo allievo da mandare dentro dal primo minuto. Difficile pensare ad un Gigliotti titolare, ancor più difficile ad un Mori che, nonostante si alleni con regolarità, anche sabato scorso ha fatto tribuna»

    Per PE: con molta umiltà Vi chiedo, ma Accardi centrale no?

    • Mi hai tolto la domanda di bocca….grande esperienza con piu’ possibilita’ di non dover correre sulla fascia…dove non ha ancora forse i 90 minuti….

    • È una delle ipotesi, e la settimana (l’allenamento di oggi non ha detto davvero niente) c’è lo dirá. Noi abbiamo detto che potrebbe essere l’occasione per Romeo, perché anche questa é una ipotesi che potrebbe essere messa al vaglio.

      • Certo, Romeo è una opzione.
        Il mio intervento nasce solo dallo spunto x il quale rammentavate anche Gigliotti e Mori, senza dire niente di Accardi.
        Tutto qui
        😉

  2. concordo, Accardi centrale.

    Bassi
    Laurini, Accardi, Regini, Hisaj
    Signorelli, Moro, Croce
    Saponara
    Tavano, Maccarone

    Riserve: Romeo, Gigliotti, Bationo, Shekiladze, Coralli, Levan, Pelagotti

    • Con una piccola variante……Signorelli nel mezzo…quando si puo’…sempre nel mezzo…se non vuoi soffrire sull’esterno in fase di interdizione…ormai anche un ceco si è accorto che Signorelli,quando possibile,deve giocare lì!

  3. Sono d’accordo con voi…meglio mettere Accardi centrale visto che ci ha già rigiocato( anche ad alti livelli..) e portare Romeo in panchina e se mai fare una staffetta tra i due per fargli prendere piano piano sempre più fiducia..

    • Ti confermiamo nello specifico quanto hai letto altrove. Domani faremo un pezzo con il punto della situazione sull’infermeria.

  4. ….mai così d’accordo come stasera sulla formazione anche se è ancora prestino. La variante “Daniele” mi sembra quella più opportuna. Giusto Daviduccio Moro come interno destro con Francuccio Signorelli centrale. Hanno comunque , entrambi, il dono della versatilità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here