allenamento empoliSabato di lavoro per gli azzurri che si avviano a completare la prima settimana di ritiro.

Anche nella giorata di ieri, sabato 19 luglio, doppia razione di lavoro per i ragazzi di Maurizio Sarri con un lavoro che sta gradatamente andando ad aumentare i carichi di lavoro, seguendo un po’ la falsa riga delle preparazioni delle ultime due estati.

 

Il lavoro di ieri è stato miscelato tra parte atletica e parte tattica dividendo la squadra per reparti. Infatti al mattino, Sarri, si è concentrato maggiormente con centrocampisti ed attaccanti, lasciando la difesa ai preparatori atletici, mentre nel pomeriggio c’è stata l’inversione.

Avendo visionato solamente la parte pomeridiana vi possiamo dire che la seduta con la difesa è stata davvero molto interessante, e siamo abituati a questo perché la linea difensiva azzurra è di per se una macchina che funziona alla perfezione. Perfezione però che adesso (vista la nuova categoria) non basta più al mister che, oltre a provare alcune cose nuove (difficilmente giocheremo alti come la scorsa stagione) sta tenendo maggiormente sul pezzo i suoi.

Unica eccezione di questo lavoro è stato Mario Rui che ha sempre lavorato con il mister, fungendo quindi da centrocampista al mattino e da terzino al pomeriggio.

 

la squadra si è poi ricompattata per la partitella tattica finale giocata a metà campo.

Da dire, e questo era successo anche ieri, che da una parte si sta facendo muovere Maccarone in coppia con Aguirre con Verdi dietro, mentre dal’altra Tavano con Mchedlidze e Pucciarelli a supporto. Chissà se non siano le due soluzioni che vedremo nella prima uscita stagionale, mercoledi prossimo a Montelupo.

Bene i portieri con anche Sepe che sta già facendo capire di che pasta sia fatto.

A parte hanno lavorato Rovini e Shekiladze.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteMercato Azzurro | Per la difesa è Bianchetti adesso in pole.
Articolo successivoMercato Azzurro | La situazione
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

7 Commenti

  1. Ho sentito dire … e non la vedo male neppure io….

    Ciccio é utile anche dietro le punte

    Macca e Pucciarelli o Macca e Aguirre …

    • Ciccio sta bene dove sta e tutti i goals che ha fatto da quando è tornato ad Empoli son lì a dimostrarlo…..Dietro le punte,soprattutto quest’anno in cui il trequartista dovra’ curare maggiormente anche la fase di interdizione,ci vorra’ un giocatore con 3 polmoni ed è improponibile pensare a Ciccio…..Credo che Verdi,sara’ il giocatore giusto per farlo….non fosse altro anche per l’eta’

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here