228990817b95530bf2b5308856280a77_43_mHo sbagliato. Non ci sono giustificazioni per quello che ho fatto“. German Denis chiede scusa. A una settimana di distanza da Atalanta-Empoli, e dopo esser stato squalificato per 5 giornate, l’attaccante del club bergamasco torna sul brutto episodio, quando negli spogliatoi ha rifilato un pugno al difensore dell’Empoli Tonelli. “Ho avuto un momento di rabbia e non sono riuscito a controllarmi – spiega Denis in una nota sul sito ufficiale dell’Atalanta -. Mi dispiace molto, l’ho già detto ai miei compagni e alla società. Adesso è giusto chiedere scusa pubblicamente“.

 

Dichiarazioni che certo non cancellato il gesto, soprattutto nella sua parte vigliacca, ma almeno sono arrivate, tardive, ma sono arrivate.

Speriamo che queste possano servire anche a far luce sulla parte che andrebbe a punire Tonelli e quella giornata di squalifica, adesso in “pending” possa essere revocata.

Sarebbe bello che magari domenica prossima, vista la sua squalifica, l’argentino venisse ospite al Castellani e andasse a stringere la mano a Tonelli, porgendo cosi le sue scuse in faccia al nostro giocatore e non solo attraverso il proprio ufficio stampa.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl Cesena non ci riprende più !
Articolo successivoConfermata la visita a Superga
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Sarebbe bello che magari domenica prossima, vista la sua squalifica, l’argentino venisse ospite al Castellani e andasse a stringere la mano a Tonelli, porgendo cosi le sue scusa in faccia al nostro giocatore e non solo attraverso il proprio ufficio stampa.

    ahhahahhhahaahahahahhhhahahahhah

  2. non puo venire al castellani…xchè deve andare a trovare i malati e a fare beneficenza assieme a quel cojone di Marino

  3. le scuse vanno apprezzate anche se tardive.a questo punto mancano solo quelle della società ( dell’ Atalanta. . ufficiali…)

  4. Vabbe’ Denis ha sbagliato punto.. Ma venire a chiedere scusa a Empoli a Tonelli non credo proprio lo faccia.. Una cosa e’ certa se ha reagito in quel modo non credo proprio che Tonelli gli abbia detto “accipicchia a te”. Rimango dell’idea che hanno sbagliato entrambi Denis più di Tonelli ma hanno sbagliato entrambi… Le parole a volte sono peggio di un pugno.. Forse a parti invertite avremmo difeso a spada tratta Tonelli.. Anzi sicuramente

    • Bravo…..Lui potrebbe anche continuare con la tiritera della minaccia,vera,non vera,tutto quello che si vuole….ma un bel “Scusami Tonelli non so che mi è preso” sarebbe stato meglio di tutti i discorsi che ha fatto.Quanto alla società Bergamasca,se mi è scappato perché non l’ho letto ok mi dispiace,sennò anche quella è da condannare almeno quanto Denis….Le scuse doveva chiederle anche lei!Chiedere scusa pubblicamente vuol dire chiedere scusa a tutto il calcio e a chi ne fa parte……ma sicuramente in questa maniera non la chiedi a chi di dovere…..è solo un discorso in generale di cui a noi Empolesi importa un bel cavolo di niente!

  5. Mi sembra che l’atalantino non si sia scusato con Tonelli in modo personale anzi…ha ribadito come sempre in modo generico le accuse. Ma mi domando: come mai ne Denis ne altri tesserati dell’Atalanta hanno smentito i fatti scrupolosamente raccontati in conferenza stampa da Tonelli?

  6. Sicuramente Tonelli ha offeso pesantemente l’atalantino, io al suo posto mi sarei fatto giustizia in campo e non nello spogliatoio

  7. Branco di buffoni ecco quello che sono a Bergamo, se ripenso a Marino poi… io andrei fino infondo così imparano l’educazione …è con i soldi che Dennis pagherà perché paga !! li darei in beneficenza pubblicamente. Mi sembra un’ottima idea.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here