In questi giorni si sta preparando la nuova stagione. Ogni settore della società si sta districando tra le ultime cose per arrivare pronti al via e cosi accade anche per l’organizzazione delle consuete partite amichevoli estive.

 

Ancora non è stata resa nota la lista delle avversarie degli azzurri, anche se il filo logico che accompagnerà queste, dovrebbe essere lo stesso dello scorso anno. Si dovrebbe andare infatti attorno alle 5 partite “in crescendo”.

Si partirà con una squadra di Promozione per poi salire con Eccellenza, Nazionale Dilettanti, una Lega Pro ed una serie B.

La serie B pero’ potrebbe essere una serie A.

 

Infatti, se come detto ancora c’è il massimo riserbo sui nomi dei club, di categoria inferiore, quello della massima categoria è già stato svelato.

Si tratta del neopromosso Sassuolo. Un’amichevole che riprenderà quella già svolta lo scorso anno proprio nella cittadina emiliana.

 

A darne la notizia è il sito ufficiale neroverde che colloca la gara con gli azzurri in Agosto. Dovrebbe essere quindi quella che di fatto andrà a chiudere le gare amichevoli.

 

Ricordiamo che l’11 Agosto la squadra di Sarri vivrà la prima uscita ufficiale con il secondo turno di Tim Cup.

 

To. Che.

CONDIVIDI
Articolo precedenteL'ex Foti è sul mercato, il Lecce non gli rinnova il contratto
Articolo successivoNews mercato & ritiri Serie B
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

7 Commenti

  1. Ma invece di programmare amichevoli a iosa con squadre di dilettanti….non sarebbe meglio confrontarsi in amichevoli con squadre di ben altro rango ….magari di serie A,IN MODO DA VEDERE DA SUBITO DOVE C’E’ CARENZA NEI VARI RUOLI?

    • Semplicemente perchè incontrare squadre molto forti con le gambe imballate sarebbe assolutamente deleterio e pericoloso per gli infortuni, perché porterebbe i giocatori ad uno sforzo agonistico eccessivo rispetto alle reali potenzialità del momento.
      Oltre a ciò, non essere d’aiuto in nessun modo per capire i reali valori di nessuno, perchè ciascun giocatore, in preparazione, si “appesantisce” in maniera diversa: invece di avere un aiuto per capire quanto oggettivamente vale ciascun calciatore, avresti solo una valutazione della loro “condizione fisica” in quel certo momento della preparazione

  2. Dani, abbia pazienza, ma da sempre le amichevoli estive vanno in crescendo. Non è una regola, certo, ma non capisco perchè “forzare” un naturale percorso fisico/mentale/atletico/tattico . Non siamo l’Inter, il Milan, la Juve (grazie a Dio) che hanno esigenze di altra natura ( business…). E non sono certo questi i test (ed i periodi), che certificano le criticità. E’ normale che ad Agosto , i “Pucciarelli” volano. Ed e’ normale che i centrali difensivi di due metri x 100 kg, abbiano difficoltà. E’ stato sempre così.

  3. Ricordiamo poi che le stesse Inter, Juventus ecc. disputano da sempre amichevoli con squadre del tipo Pinzolo, Rappresentativa Val di Fassa, Rappresentativa Val Badia ecc….sicuramente impegni meno probanti di un match contro un arcigno Tuttocuoio o magari contro una squadra di eccellenza toscana….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here