Campionato Giovanissimi Nazionali

Girone E – 11° giornata andata

27 novembre 2011

EMPOLI  –  Santarcangelo   7 – 0

Da Monteboro – Fabrizio Fioravanti


EMPOLI

Di Franco, Rubino, Pennucci, Leone, Meroni, Bruni, Cassata, Diousse, Galeotti M, Picchi, Cini

A disposizione: Micheli, Borghini, Borri, Galeotti A.,Capuano,, Pacifico, Copia

Allenatore: Simone BOMBARDIERI

Sostituzioni

23’ entra Pacifico esce Cassata
36’ entra Galeotti A. esce Leone
entra Borghini esce Rubino
40’ entra Capuano esce Picchi
entra Borri esce Bruni
43’ entra Copia esce Cini

SANTARCANGELO

Cottignoli, Bisacchi, Franco, Mancini, Drudi, Bizzocchi, Diotallevi, Gnoli, Ferretti, Tamburini, Mastini

A disposizione: Curzi, Cisterni, Placucci, Berardi, Fontana, Guidi, Gentile

Allenatore: GARATTONI

Sostituzioni (tutte nel 2° tempo)

1’ entra Cisterni esce Bisacchi
entra Fontana esce Bizzocchi
entra Guidi esce Diotallevi
entra Gentile esce Tamburini
43’ entra Berardi esce Mastini
59’ entra Curzi esce Cottignoli

Arbitro: Sig. Alaimo (Firenze)

GOL

7’ – 16’ – 63’ e 64’ Galeotti M. – 9’ Meroni – 20’ Cini -28’ Pacifico

AMMONITI

nessuno

ESPULSI

nessuno


LA GARA

Decisamente troppo il divario tecnico, atletico e tattico tra le due squadre per commentare una gara che ha visto in campo, dal 1’ al 70’ minuto una sola squadra: l’ Empoli. Viene da domandarci se la forza di questa squadra sia così assoluta o se lo sia anche in rapporto ad altre squadre la cui fragilità, per competere a certi livelli, appare davvero impressionante. Qualcosa, lo diciamo da tempo, su cui la FIGC . settore Giovanile dovrebbe riflettere e semmai articolare il Campionato di questa categoria sul modello degli Allievi. Tornano alla gara di oggi. L’Empoli ha fatto e disfatto quello che ha voluto, in ogni parte del campo, mostrando una supremazia totale ed assoluta. Fino a quando non è uscito per un infortunio (che speriamo leggero) cin ha impressionato ancora una volta l’esterno destro Cassata che ha messo lo zampino in tutte le prime reti degli azzurri. E’ una squadra, quella di mister Bombardieri, dove ad oggi i difensori non hanno avuto modi di mettersi in mostra ma che sembrano in grado di fare ottime cose, sia con i due laterali sia con i centrali che sembrano una muraglia. Il centrocampo è in grado di costruire gioco di quantità e qualità e gli attaccanti (grande la prova odierna di Galeotti M. che si regala un poker di gol) si fanno trovare sempre pronti in zona gol e quando si tratta di fraseggio. E’ una squadra che gioca a tutto campo ma che sa usare soprattutto le fasce, si vedano le azione dei gol.

Inizia l’Empoli a menare le danze e nei primi 7 minuti costruisce già due palle gol che vedono prima Galeotti M. e poi Bruni come protagonisti. Al 7’ il primo gol: va via Cassata sulla corsia di destra e rimette lungo in area, Cini non ci arriva ma ci arriva Galeotti M. che di piatto appoggia in gol. Il raddoppio dopo 2 minuti. Bella azione a sinistra di Picchi che manda in area per la diagonale di Meroni. Cassata ancora protagonista con un traversone sul quale Leone arriva scoordinato. Al 16’ il terzo gol. Questa volta Cassata rilancia dalla difesa una palla lunga sulla quale si avventa Galeotti M. che supera Cottignoli con un preciso diagonale. Al 20’ è ancora Cassata che se ne va sulla destra  per rimettere in area dove Cini controlla e spara una rasoiata per il poker. 28’:bella azione sulla fascia di Pennucci che manda in area per l’appoggio in gol di Pacifico. Nel secondo tempo la musica non cambia, nonostante la buona volontà dei ragazzi di Garattoni che davvero ce la mettono tutto non solo per limitare il passivo ma anche per cercare il gol della bandiera, cosa alla quale non vanno mai neppure vicini. E’ ancora l’Empoli padrona del campo e dopo aver costruito varie azioni da gol, prima spreca un rigore con Borghini al 23’ (palo e poi sul tap in traversa di Meroni) e poi va a sei gol ancora con Galeorri M, di testa su angolo per concludere con Copia che lanciato in contropiede si porta la palla in avanti in bella progressione e si presenta solo davanti a Cottignoli, lo supera ed appoggia in  rete. Ora la squadra di Bombardieri avrà due turni di stop (la prossima domenica riposo e quella dopo sosta del Campionato) per prepararsi alla super sfida a Firenze del 14 dicembre con i cugini viola con i quali condivide il primato del girone. Una partita che potrà dirci di più sul potenziale di questi ragazzi.

4 Commenti

  1. Ciao, ho visto i ragazzi all’opera con Santarcangelo e sono concorde con tutto quello che scrive Fioravanti. Soprattutto sul grande divario che c’e’ tra le prime 4 squadre rispetto a tutte le altre. Mentre non mi trovo molto d’accordo sul commento della difesa, anche se stiamo comunque facendo i complimenti al comparto difensivo, secondo me e’ riduttivo dire che la difesa non ha mai potuto mettersi in mostra. Provo a spiegarmi. Se mettiamo a confronto Empoli e Fiorentina,(praticamente le due teste di serie), statisticamente la difesa dell’Empoli e’ quella che, a parita’ di squadre incontrate e delle difficolta’ avute sia con Cesena e Siena, incassa 1 solo goal su azione (il primo contro Rimini) e il 2° su Rigore contro Cesena, mentre la difesa della Fiorentina, pur incontrando le stesse squadre, incassa 8 reti. (Perdendo contro Siena 3a2) Forse la nostra difesa ha un valore che mette in campo sempre ma forse e’ scontato? Inoltre credo che l’1 a 0 “sudato” contro Siena abbia visto il comparto difensivo lavorare pesantemente per contenere e proteggere il risultato. Detto questo…complimenti a tutta la squadra e in bocca al lupo per il big match del 18.12 (il 14.12 non mi risulta)contro Fiorentina. Forza Azzurrini.

  2. Difesa,centrocampo,attacco. . . . .Portiere? È una bella squadra anche se dovrebbe giocare un po di più la palla soprattutto con quel cassata anche se pur bravo, rallenta un po troppo la.manovra( fa palla prigioniera) dico lui perché lo avevo vicino la tribuna quindi dava un po più nella occhio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here