Queste le decisioni del giudice sportivo dopo la terza giornata di ritorno:

 

CALCIATORI

 

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

MARCHETTI Federico (Lazio): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.

 

 

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

CANA Lorik (Lazio): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

GONZALEZ CASTRO Giancarlo (Palermo): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

HOLEBAS Jose Lloyd (Roma): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

MAURI Stefano (Lazio): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quarta sanzione).

MERTENS Dries (Napoli): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

OKAKA CHUKA Stefano (Sampdoria): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quarta sanzione).

PASQUALE Giovanni (Udinese): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

SLITI Saphir Taider (Sassuolo): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

TEVEZ Carlos Alberto (Juventus): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

 

SOCIETA’

 

Ammenda di € 20.000,00 : alla Soc. INTERNAZIONALE per avere suoi sostenitori, al 48° del secondo tempo, intonato un coro insultante per motivi di origine territoriale; e per aver inoltre, al 36° del primo tempo, esposto uno striscione di grande dimensione, dal tenore insultante per il Presidente della Società avversaria; sanzione attenuata ex art. 13, comma 1 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 15.000,00 : alla Soc. LAZIO per avere suoi sostenitori, al 20° del primo tempo, intonato un coro insultante per motivi di origine territoriale; e per aver inoltre, nel corso della gara, intonato cori ingiuriosi nei confronti del Direttore di gara; sanzione attenuata ex art. 13, comma 1 lett. a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteBollettino medico: varicella per Saponara
Articolo successivoNews da Milanello
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here