ph EFC
ph EFC

In attesa che si torni a respirare l’aria di Serie A, gli azzurri si sono ritrovati quest’oggi al Sussidiario e hanno dato vita a una partitella in famiglia, che ha visto contrapposte due squadre a ranghi misti. L’incontro amichevole ha potuto così dare a Giampaolo ulteriori indicazioni sulle condizioni della squadra e, soprattutto, sullo stato di forma dei nuovi arrivati. Si sono mossi bene un po’ tutti i giocatori: il più in palla tra i neo-azzurri è parso Buchel, ma anche Paredes ha mostrato ottime giocate. Per Livaja, invece, solo uno spezzone di partita visto che è dovuto uscire anzitempo per un affatticamento di natura muscolare. Da segnalare la bella prova dei “soliti” Saponara e Mario Rui, ma anche di un Ronaldo che sembra stia trovando la forma dei giorni migliori. Erano assenti, perché impegnati con le rispettive Nazionali, Mchedlidze e Zielinski; oltre a loro, non hanno partecipato alla sfida nemmeno Dioussé e Kurtic, che stanno via via recuperando dai loro fastidi.

 

LA CRONACA DELLA PARTITA – La prima occasione dell’incontro capita sui piedi di Livaja, che controlla bene su un’imbeccata dalla sinistra, ma non riesce a inquadrare la porta con Skorupski in uscita. L’attaccante croato prova a fare meglio cinque minuti più tardi, quando viene messo in moto da Buchel, ma il suo tiro viene deviato in angolo. I blu si scuotono e provano dalla distanza con Paredes per due volte, ma in entrambe le occasioni non ci sono grossi pericoli per Pelagotti. Al 25′ Livaja è costretto a uscire e al suo posto entra il giovane della Primavera Giani. Un minuto più tardi Saponara filtra una palla d’oro per Pucciarelli che scarta Skorupski e calcia in rete, ma il gol viene annullato per un dubbio fuorigioco. L’ultima conclusione del primo tempo è dello stesso Saponara ma il portiere polacco si distende bene e devia in angolo.

Nella ripresa, spazio per Martinelli (al posto di Laurini) e Giani passa nelle fila dei Blu. componendo un duo d’attacco con Maccarone. In realtà le due squadre giocheranno da questo momento in 10 vs 10, viste le uscite di Fantacci e Piu. La prima occasione capita a Buchel che prova a sorprendere Skorupski dalla distanza sugli sviluppi di un angolo, ma il portiere fa buona guardia. Al 14′ st arriva il primo gol del match: lo realizza Maccarone, che è bravo a inserirsi in area, a scartare Pelagotti e a depositare in rete. Gli Arancioni però non ci stanno e, nel giro di una decina di minuti, realizzano due gol ribaltando l’incontro: entrambi portano la firma di Manuel Pucciarelli, uno dei migliori dei suoi. Il primo è un gol di pregevole fattura, al volo su assist di Saponara; il secondo arriva dopo una bella azione personale del Niño che riesce a battere inesorabilmente Skorupski.

 

TABELLINO:

SQUADRA ARANCIONE-SQUADRA BLU 2-1

Squadra Arancione: Pelagotti; Laurini (1′ st Martinelli), Camporese, Barba, Mario Rui; Mestre, Ronaldo, Buchel; Saponara; Pucciarelli, Livaja (25′ Giani).

Squadra Blu: Skorupski; Zambelli, Tonelli, Costa, Bittante; Paredes, Maiello, Croce; Fantacci; Piu (46′ Giani), Maccarone.

Arbitro: Martusciello di Ischia

Reti: 14′ st Maccarone (B), 19′, 28′ st Pucciarelli (A)

6 Commenti

  1. Un buon Maiello in cabina di regia e un paredes che a sprszzi ha fstto intravedere la sua classe (traversa dai 25mt e assist sontuoso per il gol di maccarone). Ora tocca al mister

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here