Giovedì 16 febbraio alle 11,30 la squadra dell’Empoli incontrerà i piccoli pazienti ricoverati nell’Ospedale pediatrico di Firenze Meyer.

L’iniziativa promossa dalla Lega Serie B rientra nell’ambito del progetto B Solidale che ancora una volta sostiene Arché, vincitrice col Progetto Prometeo del bando B Solidale 2011 nella categoria “infanzia”.

Per Arché sarà l’occasione di far vivere ai tanti bambini malati e alle loro famiglie un momento insolito e speriamo indimenticabile, per la Lega Serie B è un modo importante per promuovere la valenza sociale dello sport a favore dell’infanzia.

Sostenere Arché, che con i propri volontari partecipa al progetto S.O.S. Meyer per rispondere alle richieste e alle segnalazioni urgenti dei servizi sociali interni all’Ospedale, significa contribuire alla diffusione della cultura della solidarietà sociale, rivolta al minore e alla sua famiglia.

Arché e B Solidale. Quando la responsabilità sociale fa squadra.

 

fonte:empolifc.net

CONDIVIDI
Articolo precedenteChi va agli ottavi – Le regole degli accoppiamenti
Articolo successivoAllievi: la Juve vince nel recupero
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

11 Commenti

  1. che palle,infatti con questa festa della befana,vi ostinate a non capire un caz…livello basso,usualemi in testa,andate a studiare o a lavorare

    • “spero che FACCINO … che lo FACCINO”
      Il bello è che lui manda noi a studiare, capito… certo che la gente ha un bel coraggio!!!

  2. usualemi,lei proprionon capisce,guardi il commento di dino,che scrive faccino,io ho studiato e insegno,e quando parlo lo faccio con cognizione di causa.non scrivo cazzate sulla festa dellabefana,perche’ so come si sono svolti i fatti.buona serata

  3. Caro angelo io l’ho scritto proprio xchè Lei si è permesso di prendere in giro gli altri.
    Il fatto che Lei insegni non La autorizza a prendere x il c.ulo gli altri utenti.
    Comunque la Sua cultura non deve essere certo pari alla Sua autoironia visto che il mio messaggio iniziale era comunque chiuso da un sorriso che voleva essere un degnale meramente distensivo…
    Certo che essere un Suo allievo deve essere uno spasso…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here