Di Gabriele Guastella

.

Fallimento ParmaIl Parma piomba in Serie D e causerà un effetto domino sui campionati di Serie B e Serie C. Infatti, in sostituzione del club ducale, sarà ammessa una squadra nel torneo cadetto: in lizza al momento si pensa a Brescia (appena retrocesso) e Virtus Bassano (perdente finale Play Off Serie C), più arretrata la Virtus Entella Chiavari sebbene i liguri in realtà meritassero più degli altri il ripescaggio visto che hanno perso lo spareggio salvezza Play Out nel doppio pari con il Modena. Forse si riaccenderà il tormentone di un anno fa quando tutti volevano la Serie B al posto del Siena; ricordate quanti club si misero in corsa? Perfino l’appena promosso dalla Serie D Matera, poi alla fine fu corsa a due tra Pisa e Vicenza con i veneti premiati all’ultimo tuffo. Ebbene è notizia di pochi minuti fa anche il Benevento starebbe lavorando sottotraccia per cercare un posto al sole della serie cadetta.

.

PUNIZIONE AL TERAMO E SERIE B 20 SQUADRE? – Un’altra voce, piuttosto drastica e che per il momento non starebbe trovando riscontri, parla di punizione esemplare al Teramo per i famosi fatti di combine avvenuti nel campionato appena concluso di Serie C-Lega Pro e retrocessione di nuovo in terza serie, con la Serie B che resterebbe a 20 squadre. Siamo sul campo delle ipotesi, quella più probabile restando in questo campo è che il Teramo giochi la serie cadetta con al massimo qualche punto di penalizzazione.

.

L’effetto domino prosegue anche in Serie D: la Serie C infatti vedrà liberarsi di un posto e quindi una formazione beneficierà del fallimento del Parma. Qui le squadre in corsa sono davvero tante: si va dalle formazioni appena retrocesse in Serie D (Pordenone su tutte, ndr) a quelle che hanno chiuso piazzandosi bene dopo i Play Off Serie D: dal Sestri Levante, al Taranto, passando per Monopoli e Fano. Ma qua la storia è molto complicata perchè in realtà i ripescaggi potrebbero essere molti di più: ci sono diversi club a rischio iscrizione, si parla di almeno una decina di squadre; e non dipende da Nord o Sud, perchè anzi le situazioni più difficili sembrano trovarsi proprio al nord con il Monza davvero a rischio fallimento.

.

PARMA IN ECCELLENZA? – Da Parma rimbalza addirittura la voce che i ducali potrebbero avere difficoltà a fare in tempo ad iscrivere la squadra alla quarta serie nazionale. Se così fosse per i gialloblu si aprirebbero le porte del campionato di Eccellenza Emilia Romagna, cioè il massimo campionato di calcio regionale, e l’effetto domino proseguirebbe ancora. Se invece il Parma dovesse ripartire dalla Serie D potrebbe essere inserito nel Girone D dove spesso sono inserite anche quadre toscane, quindi i gialloblu potrebbero giocare qualche partita anche nella nostra regione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here