0
2

 

Gli Usa sono in finale di Confederations Cup. Alzi la mano chi l’aveva immaginato dopo le sconfitte nelle prime due uscite contro Italia e Brasile, concluse con sei reti al passivo. E invece gli States stendono la Spagna dei record come in uno dei più classici sceneggiati da Sogno Americano. Vedremo se domenica sera a Johannesburg, in finale, arriverà un ulteriore lieto fine, sarebbe l’ennesimo capolavoro. Ma il capitolo di stasera, intanto, è già di quelli da raccontare ai nipotini. Avvincente come i racconti di Tolkien, l’autore del Signore degli anelli, nato proprio qui a Bloemfontein. E la fontana che dà il nome alla città più che dei fiori diventa dei miracoli, perché la Spagna non perdeva da 35 partite, e aveva vinto le ultime 15, due proprio qui al Free State Stadium. E invece va k.o. per 2-0 nella serata più inaspettata, per colpa dei gol di Altidore e Demsey. Niente finale Spagna-Brasile.

 

gazzetta.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here