Una terribile notizia, giunta come un fulmine a ciel sereno, ha sconvolto il pomeriggio del Pescara ormai prossimo a ricevere il Bari all’ “Adriatico”.


Se n’è andato il preparatore dei portieri Francesco Mancini, 43 anni, strettissimo collaboratore di Zeman che lo aveva avuto da calciatore fin dai tempi di Foggia. Secondo quanto riportato dall’edizione online del quotidiano “Il Centro”, Mancini sarebbe stato colto da infarto.


Oltre che nel Foggia, Mancini ha vestito le maglie, tra le altre, di Pisa, Salernitana e Napoli e anche del Bari che, come detto, domani sarà avversario della formazione abruzzese.


Una notizia triste a pochi giorni di distanza dal dramma che aveva colpito Muamba e dalla scomparsa del pallavolista, 38enne, Bovolenta. E, sempre oggi, l’Aston Villa ha comunicato che il bulgaro Petrov, proprio tesserato, ha la leucemia.


Al.Mar.

2 Commenti

  1. Incredibile !!! Così giovane. L’ho conosciuto quando era a Foggia. Un ragazzo allegro e simpatico. E’ stato uno tra i primi portieri in Italia a cambiare la maniera di difendere la porta. Il primo portiere …attaccante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here