Una gara che di fatto non mette niente in palio se non l’orgoglio e la voglia di finire meglio che si possa questa stagione. Interessante sarà sicuramente la sfida tra i due “senior” Maccarone e Toni.

Vediamo le ultime.

 

empoli-hellas verona (20)Rifinitura in tarda mattinata per gli azzurri che ha confermato e non confermato i dubbi che ci siamo portati per tutta questa settimana. Di certo ci sarà il modulo, anche a Verona si andrà con il 4-3-1-2, anche se poi non è escluso che a gara in corsa si possa anche assistere ad un cambiamento. L’ossatura della squadra sarà mantenuta, non ci sarà turn-over forzato ma alcune variazioni, rispetto al cosidetto undici base, le potrebbe vedere. In difesa Barba potrebbe rilevare Rugani, iniziando cosi a provare quella che con grande probabilità sarà la coppia di centrali del prossimo anno. Sempre in difesa mister Sarri dovrà fare a meno di Mario Rui che per il problema alla schiena dovrà saltare anche questa gara, accomodandosi però in panchina. Hysaj giocherà a sinistra, Laurini a destra. L’altra “variazione” potremmo vedere a centrocampo con Zielinski, come avevamo detto anche in settimana, che potrebbe rilevare un Croce che ha giocato una stagione meravigliosa. Anche in attacco ci potrebbe esserci una sorta di novità ma si pensa più a Levan per affiancare Maccarone che non a Tavano.

L’indisponibile è solo Guarente.

In panchina dovremmo trovare: Bassi; Pugliesi; Rugani; Somma; Mario Rui; Diousse; Signorelli; Croce; Brillante;  Verdi; Tavano; Pucciarelli.

Mister Sarri non vuole ombrelloni già piantati e cerca di caricare l’ambiente con lo stimolo del far meglio possibile e del non volere dare contentini cosi, tanto per, ma mandando in campo chi è maggiormente sul pezzo.

 

In casa Verona c’è dubbio sul modulo. Infatti si potrebbe preferire un modulo speculare a quello dell’Empoli rispetto al 4-3-3 che ha contraddistinto la stagione gialloblù. Sicuri assenti al match saranno gli squalificati Jankovic e Tachsidis, aggiunti all’infortunato Ionita.

In campo, dovesse esserci (noi la metteremo giù cosi la formazione) il 4-3-1-2 dovrebbe agire Saviola come trequartista dietro alle punte Gomez e Toni, con l’ex azzurro alla ricerca del titolo di capocannoniere. Confermato in porta Rafael, si pensava in settimana a Benussi.

Anche Mandorlini è a caccia di stimoli per i suoi anche se il provare a far vincere a Toni la classifica marcatori è già uno. Grandi parole per l’Empoli e per il calcio che Sarri ha fatto esprimere agli azzurri.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

verona logo empoli
RAFAEL SEPE
PISANO LAURINI
MORAS TONELLI
MARQUEZ BARBA
AGOSTINI HYSAJ
SALA VECINO
OBBADI VALDIFIORI
HALLFREDSSON ZIELINSKI
SAVIOLA SAPONARA
TONI MCHEDLIDZE
GOMEZ MACCARONE

 

Alessio Cocchi

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here