giampaoloIl girone di ritorno degli azzurri non ha ancora visto barrata la casella delle vittorie, e qualcuno (soprattutto chi non vive l’ambiente da vicino) parla di flessione, di calo di rendimento, di maggiori difficoltà e tanti altri discorsi che, a sentirli, farebbero presagire quasi una crisi in corso.

Niente di tutto cio’, e le prestazioni lo stanno a dimostrare, il lavoro quotidiano ancora di più. Ma anche i numeri non danno assolutamente adito a niente di quanto in giro, con dispiacere, si sente.

 

Al di la del fatto che la squadra è praticamente ad un palmo di naso dal traguardo, quello dei 38 punti che garantiscono la permanenza in serie A al 100%, ci sono le due classifiche ” a confronto” che devono assolutamente trasmettere grande serenità.

Rispetto alla stagione dello scorso anno, da tutti considerata eccezionale, l’Empoli di Giampaolo ha ancora 6 punti di vantaggio. Erano infatti 28 i punti conquistati da Sarri dopo 25 giornate di campionato.

Ma guardando anche all’andamento del girone di andata ci si accorge che i punti conquistati sono gli stessi: 4. Nel giorno di ritorno sono frutto di 4 pareggi e 2 sconfitte mentre all’andata c’erano state 4 sconfitte, un pari ed una vittoria.

Col Sassuolo la gara che ha fatto da spartiacque a questa stagione, col Sassuolo domenica prossima la certificazione che la squadra è viva.

 

Nico Raffi

CONDIVIDI
Articolo precedenteDal campo | Croce in gruppo, Livaja e Camporese febbricitanti
Articolo successivoNews da Sassuolo
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

3 Commenti

  1. Che la squadra è viva lo si è visto anche col Frosinone, raggiunto l’obbiettivo salvezza l’importante è che ce la mettano tutta nel giocare per la maglia e divertire (e divertirsi) e i risultati non mancheranno. Avanti Azzurri!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here