empoli-sassuolo (16)Dopo la sciagurata sconfitta subìta a Frosinone, gli azzurri tornano in campo domenica alle ore 12.30, nel cosiddetto lunch match di giornata, contro il Sassuolo. Inutile dire che la squadra è chiamata a dare delle risposte dopo la debacle ciociara e l’avversario non sarà facile da affrontare. I neroverdi di Di Francesco stanno facendo un ottimo campionato e sarà dura batterli. Vediamo però quali sono “i Più e i Meno” di questa sfida che ci attende domenica prossima. Cominciamo con “i Meno”:

 

1) LA BUONA FORMA DEL SASSUOLO

Gli emiliani sono attualmente imbattuti nel campionato di Serie A ed hanno collezionato ben due vittorie fuoricasa, a Bologna e a Palermo. Inutile dire che gli uomini di Di Francesco sono in splendida forma e che, mai come quest’anno, possono salire di qualche scalino per ciò che riguarda la classifica finale. Ottenere punti contro di loro non sarà facile, anche perché gli emiliani hanno sempre segnato nelle prime sei giornate.

 

2) L’EMPOLI DEVE RITROVARE SERENITÁ E UNITÁ DI INTENTI

Ad Empoli è sempre stato il gruppo il motore della squadra, ciò che ci ha permesso di scavalcare montagne ritenute alla vigilia invalicabili. Nelle ultime due partite, invece, c’è stato molto nervosismo da parte degli azzurri ed è sembrata mancare quell’unità di intenti tipica della nostra squadra. Non possiamo giocare con superbia, le nostre caratteristiche sono ben altre: dobbiamo semplicemente ritrovare noi stessi.

 

3) L’ASSENZA DI SAPONARA

Come terzo “meno” mettiamo l’assenza del giocatore più rappresentativo, appiedato dal giudice sportivo per tre turni: Saponara mancherà indubbiamente a questa squadra, che poggiava sulle sue accelerazioni e sui suoi movimenti offensivi. Certamente chi lo sostituirà potrà fare bene, ma il compito sarà arduo. È un’assenza che pesa moltissimo nell’economia di squadra.

 

Ed ecco ora  “I Più”:

 

1) LA DIFESA DEL SASSUOLO NON È INSUPERABILE

Il Sassuolo è sì una squadra capace di vincere su qualunque campo, ma non è certo irreprensibile in zona difensiva: lo dimostrano i sei gol subìti in altrettante partite giocate. Anche senza il faro Saponara, il nostro attacco può far male alla difesa neroverde e può indubbiamente segnare.

 

2) LA SQUADRA HA I MEZZI PER REAGIRE

I calciatori azzurri hanno spesso dato dimostrazione di saper lottare con grande umiltà e anche di saper reagire alle situazioni difficili. In questa stagione a testimoniarlo ci sono il pareggio contro il Napoli e la vittoria contro l’Udinese, che hanno riabilitato la squadra dal brutto avvio di campionato. La squadra azzurra può raccogliere orgoglio e metterlo in campo, è nelle sue corde.

 

3) LA CABALA DICE EMPOLI

Anche nella scorsa stagione Empoli-Sassuolo si giocò di domenica alle 12.30. Ne venne fuori una bella partita degli azzurri, che riuscirono a superare i loro avversari per 3-1. Chissà che il giocare alla stessa ora dell’anno passato non sia un buon viatico…

 

Simone Galli

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteAlmeno un mese di stop per Croce
Articolo successivoAnche Dioussè e Buchel convocati nelle rispettive Nazionali
Empolese DOC e da sempre tifoso azzurro, è un amante delle tattiche e delle statistiche sportive. Entrato a far parte della redazione di PianetaEmpoli.it nel 2013, ritiene che gli approfondimenti siano fondamentali per un sito calcistico. Cura molte rubriche, tra cui i "Più e Meno" e "Meteore Azzurre.

11 Commenti

  1. E’ ovvio che molto dipende da noi.
    Il primo ostacolo da superare sono i nostri problemi soprattutto mentali..
    Per quanto riguarda il sassuolo non c’è dubbio che e’ un’ottima squadra e che sta bene ma personalmente preferisco affrontare una squadra che può non avere la fame di punti che abbiamo e dobbiamo avere noi..

  2. The main problem with Empoli right now is that their regista takes too long to build the attack. In that department Ronaldo is faster than Diousse. Maybe Maiello could be better.

  3. QUANDO VA MALE VA MALE PUNTO E BASTA
    TE LO TIENI E TE LO APPREZZI IL MOMENTO NEGATIVO

    L’UNITA’ DI INTENTI
    SI RITROVA SOFFRENDO E LAVORANDO DURO IN ALLENAMENTO

    SCATTI CONTROSCATTI. CORDA. ADDOMINALI E FLESSIONI
    FINO A CHE NON TU STAI MALE
    POI FORSE DOPO IL PALLONE
    INTANTO SI PARTE A RIMETTERE A POSTO LA CONDIZIONE CHE UN C’E’
    E POI VEDIAMO

  4. Contano le motivazioni, speriamo di averne di piu’ noi e loro si sentano appagati!!!! Sara’ difficile, impossibile se giochiamo come abbiamo fatto contro Atalanta e Frosinone.

  5. Dispongono di 6 attaccanti intercambiabili: Floro Flores, Defrel, Berardi, Floccari, Falcinelli e Sansone. Noi solo di 3: Maccarone Pucciarelli e Livaja. Fuori il nostro gioiello e faro Saponara, bisogna aggrapparci a Tonelli e al suo furore agonistico.

  6. Scusa Dash, perchè scrivi sempre in maiuscolo ? Anche se quello che dici a volte è interessante, diventa illeggibile ; Fra l’altro scrivere in maiuscolo equivale a urlare, nel linguaggio della rete.

    • di solito scrivo in maiuscolo per sostituire il grassetto cioè evidenziare le cose
      qui un c’è modo o meglio l’ho cercato ma non l’ho trovato
      allora mi tocca usare il maiuscolo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here