Eccoci qui con il consueto appuntamento con i Più e Meno. Partiamo analizzando i Meno.

1) CHIEVO SQUADRA ESPERTA E FISICA
Se dovessimo inquadrare il Chievo, lo descriveremmo come una squadra che fa della fisicità una delle sue armi più taglienti. E l’Empoli ha dimostrato in più di un’occasione di avere difficoltà nell’affrontare avversari di questo tipo.

2) L’EMPOLI POTREBBE AVERE IL MORALE BASSO DOPO LE QUATTRO SCONFITTE CONSECUTIVE
Le quattro partite consecutive perse potrebbero rappresentare un ulteriore handicap per l’Empoli. Per i ragazzi di Martusciello non sarà facile svoltare, soprattutto alla luce del bruciante ko interno con il Genoa.

3) L’ATTACCO ANCORA GIRA A VUOTO
Inutile girarci intorno, l’attacco è il vero tallone d’Achille della stagione azzurra. Sicuramente è un discorso più ampio, che abbraccia anche centrocampo e manovra, ma è innegabile che l’attacco dell’Empoli sia in gravissima difficoltà.

Passiamo ora ai Più.

1) LA VOGLIA DI RICONQUISTARE I TIFOSI
I fischi contro il Genoa hanno lasciato il segno nel clan azzurro. Per ripagare i tifosi, da sempre al fianco della squadra, c’è solo un modo: dare il 100% e gettare il cuore oltre l’ostacolo.

2) IL CHIEVO POTREBBE ESSERE CON LA “PANCIA PIENA”
Il Chievo è ormai ampiamente salvo e non ha più obiettivi stagionali. Potrebbero essere le motivazioni a dare all’Empoli quel qualcosa in più rispetto ai clivensi.

3) CROCE DELIZIA DELLA SQUADRA
Daniele Croce rimane un punto di riferimento, tecnico e di personalità, all’interno dello spogliatoio. Le sue prestazioni non sono mai state insufficienti e Martusciello punta molto sulle sue sgroppate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here