I tifosi del Genoa aspettavano una vittoria nel derby da 7 anni, il Principe non ha tradito i suoi sudditi. Quinto minuto della ripresa: punizione dalla destra, palla tagliata a centro area e fantastico colpo di testa di Diego Milito. Proprio sotto la curva rossoblu in delirio. È questo il gol che ha deciso l’atteso derby della Lanterna, posticipo della 15esima giornata. Alla Sampdoria non sono bastati i lampi di Antonio Cassano, unico ad accendere la luce tra i suoi. Ci saranno forse un po’ di polemiche per un gol annullato a Fornaroli in dubbio fuorigioco. Ma nel complesso la vittoria genoana è stata meritata, il Grifone ha giocato meglio.

Di sicuro è stato un derby non bello che sarà ricordato anche per gli 11 ammoniti e i 58 falli commessi. Il primo tempo, tanto per dire, è stato un’aggressione continua a centrocampo. I due tecnici hanno chiesto ai loro giocatori un’attenzione ferrea e il risultato è stato un gioco molto spezzettato. Condito subito da 6 cartellini gialli, 4 rossoblu (Biava, Milanetto, Thiago Motta e Sculli) e due blucerchiati (Delvecchio e Franceschini). Così di pericoli per i due portieri se ne sono visti ben pochi. Sicuramente di più (si fa per dire) firmati Genoa che globalmente ha fatto girare meglio la palla.

E naturalmente nelle circostanze in questione non poteva che esserci di mezzo Milito. L’attaccante rossoblu al terzo minuto si è liberato a sinistra in area e di destro ha calciato alto. Poi al 17’ si è guadagnato una punizione al limite dell’area. Posizione invitatante sprecata però con un destro ribattuto dalla barriera. Nella Samp solo Cassano ha avuto gli spunti migliori ma i compagni non l’hanno mai ben assecondato.

 La ripresa è iniziata nel segno del Genoa che al quinto minuto ha trovato il colpo di testa vincente di Milito. La Samp ha reagito con orgoglio ma ben poche idee: di occasioni gli uomini di Mazzarri ne hanno create pochine per sperare di cavarsela. Dopo due minuti annullato per fuorigioco un gol di Campagnaro. Poi tanti falli e nuovi gialli. Milito è uscito per infortunio, ma Cassano, unico in palla tra i suoi non ha inciso, Delvecchio e Franceschini hanno sempre sbattuto contro i difensori rossoblu. E al 37’ dall’ennesimo pallone scodellato in area è scaturito un assist per Fornaroli che ha battuto Rubinho. Il guardalinee ha annullato per fuorigioco davvero minimo. A letto godendo ci vanno i tifosi del Genoa.

 

 

 

nel video il gol vittoria di Milito

fonte : gazzetta.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here