sapoSi è assegnato questa sera, nel contesto del “P-Event for silver lion” il 7° premio gol più bello che tributa il gol più spettacolare realizzato nella stagione sportiva 2014-15.

Sono stati 5, come sempre, i gol portati dalla nostra redazione alla finale. Le trecento persone presenti in sala, tra cui giocatori e staff dell’Empoli, hanno votato il migliore tra questi cinque.

 

I cinque gol più belli (potete vedere il video ad hoc mandato in onda durante la serata) portati alla finale erano quelli di:

Maccarone in casa contro il Palermo

Pucciarelli in casa contro il Palermo

Mchedlidze in casa (Tim Cup) contro il Genoa

Tonelli in trasferta contro la Fiorentina

Saponara in casa contro il Napoli.

 

Il vincitore dell’edizione 2015 è stato Riccardo Saponara che vinc dunque questo trofeo per la seconda volta. Ricordiamo il gol, la mezza rovesciata con il Napoli, un gesto molto molto simile a quella che troviamo sulle figurine panini. A premiarlo, come da tradizione, Alessio Cocchi.

CONDIVIDI
Articolo precedentePremio della Critica "LdA 2015" a Daniele Croce
Articolo successivoMaurizio Sarri vince il "Leone d'Argento 2015"
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

4 Commenti

  1. Mi pare che tutti i goal fatti da Riccardo siano sempre stati di pregevole fattura,sia quelli di quest’anno,che quelli fatti 2 anni fa in serie B (basta riguardarsi il filmato che ci porto’ ai play off per stropicciarsi gli occhi)……di sicuro molto spettacolare quello fatto con il Napoli e meritevole del premio.Riguardo a Levan, sicuramente bello.e spettacolare il suo goal contro il Genoa,ma non da meno quello fatto contro la Fiorentina,ed e’ questo che avrei preso in considerazione per la nomination e non quello con il Genoa,che seppur voluto e’ bellissimo,sa tanto di terno al lotto!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here