Le pagelle di Empoli-Lecce 2-2

Le pagelle di Empoli-Lecce 2-2

BASSI 6 – Niente può fare nelle due occasioni dei gol salentini. Un pò troppo sbilenchi alcuni rinvii, ma nel complesso è sufficiente.   ANTONAZZO 5,5 – In completa confusione nella prima mezz’ora, si riprende con il resto della squadra, ma pesano troppo alcune imprecisioni

BASSI 6 – Niente può fare nelle due occasioni dei gol salentini. Un pò troppo sbilenchi alcuni rinvii, ma nel complesso è sufficiente.

 

ANTONAZZO 5,5 – In completa confusione nella prima mezz’ora, si riprende con il resto della squadra, ma pesano troppo alcune imprecisioni.

 

ANGELLA 5 – Ancora un primo tempo da dimenticare dove manda in campo il gemello “cattivo”. Nella ripresa fa qualcosa di più, ma Gabriele ci ha abituati a prestazioni nettamente diverse. Lo vediamo troppo teso.

 

STOVINI 6 – Ancora una prova gagliarda per il veterano della difesa. Nei minuti iniziali in cui la difesa azzurra va in tilt, lui è l’unico lucido.

 

GULAN 5 – In fase difensiva merita anche un punto in meno visto che ha grosse responsabilità sui due gol. Meglio quando propone, ma la sua gara è assolutamente non felice.

 

MARIANINI 6 – Anche il centrocampo subisce l’inizio imbarazzante della squadra, Francesco riesce comunque a tenere il passo. Ovviamente un buon secondo tempo.

 

FABBRINI 6,5 – “Colpevole” nell’azione del pari empolese. Un ingresso che rivitalizza la manovra azzurra. Il suo miglioramento a questo punto sta nel trovare le stesse prestazioni anche quando parte titolare.

 

eder non fallisce l'ennesimo rigoreVALDIFIORI 5 – Sarà un pò la stanchezza ed un pò la non perfetta forma fisica. Forse anche il ruolo da regista che non è la sua prima scelta, ma Mirko non ci è piaciuto in quella che di sicuro è la sua peggiore prestazione al Castellani.

 

D’AMICO 6,5 – Bravo Tony, altra prova lodevole per un giocatore che non avrà i piedi fini ma che ci mette davvero anima e polmoni ed interpreta anche questa gara con il giusto spirito. Merita la maglia da titolare.

 

SAUDATI s.v. – Gioca troppo poco per un giudizio.

 

VANNUCCHI 6 – Nettamente inferiore alla gara con il Mantova, ma Ighli prova sempre ad inventare come nell’azione del rigore.

 

EDER 7 – Questo è quello che vogliamo da lui, scaltro, preciso, furbo e rabbioso. Bella prestazione coronata dal tiro che toglie le castagne dal fuoco.

 

CORALLI 5,5 – Nel complesso la gara del “Cobra” è la solita da gladiatore, ma non si può a questi livelli non avera la scaltrezza di tirare in porta in ogni circostanza invece di pensare al poter essere in offside o meno. Il buonismo non paga.

 

VINCI s.v. – Come per Saudati sono troppo pochi i minuti giocati.

 

CAMPILONGO 6 – Salvato dal tiro di Eder che non fosse entrato avrebbe visto gli azzurri perdere per la prima volta in casa. Imbarazzante l’atteggiamento con cui la squadra entra in campo, bravo comunque ad inficiare rabbia nelle seconda metà di match. Mister la squadra ha dimostrato di avere gli attributi, adesso vanno tirati fuori anche a Reggio… lontano dal Castellani.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy