Le Pagelle di Empoli-Reggina 4-0

Le Pagelle di Empoli-Reggina 4-0

Vi proponiamo come di consueto le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri dopo la larga vittoria di questo pomeriggio del Castellani contro la Reggina, redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it   BASSI: 6.5 Si guadagna la cosiddetta pagnotta nel secondo tempo dopo esser stato

Commenta per primo!

Vi proponiamo come di consueto le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri dopo la larga vittoria di questo pomeriggio del Castellani contro la Reggina, redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it   BASSI: 6.5 Si guadagna la cosiddetta pagnotta nel secondo tempo dopo esser stato, nella prima frazione, una sorta di spettatore non pagante. Reattivo a dire di no sul cross di Da Silva e sulla conclusione di Maicon denotando attenzione e concentrazione nonostante la partita fosse nelle mani degli azzurri.   LAURINI: 6,5 Ottima prestazione del francesino che sbarra sistematicamente la strada ai propri dirimpettai, che, d’accordo non erano dei fulmini di guerra, ma Vincent dimostra di esserci a livello fisico e mentale.   BARBA: 6.5 Sostituisce al meglio lo squalificato Tonelli fornendo una prestazione di buon livello. La Reggina per larghi tratti è impalpabile, ma lui ha il merito (come evidenziato in altre circostanze) di farsi trovare sempre pronto. E’ una risorsa importante in questo scorcio finale del torneo.   RUGANI: 6.5 Pochi grattacapi per il nostro Golden-Boy che non deve faticare molto per disinnescare le timide iniziative degli amaranto. Si è tolto anche la soddisfazione di siglare il primo gol tra i Pro che aveva sfiorato in altre circostanze in questo campionato.   HYSAJ: 6,5  L’Albanese torna sulla sua fascia di competenza e fornisce il suo buon contributo. Buona la sua prestazione nelle due fasi nel corso della prima frazione, nella ripresa il suo rendimento cala forse per una comprensibile mancanza di concentrazione.   VALDIFIORI: 7 Mette lo zampino nei primi tre gol degli azzurri innescando i compagni sulle palle inattive. Il ravennate è tornato a esprimersi su buoni livelli, dando geometria e qualità al gioco degli azzurri, dirigendo da par suo l’orchestra azzurra.   empreg5RONALDO: 6 Buono il suo impatto in una gara che aveva ormai emesso i propri verdetti. Tuttavia il brasiliano conferma le proprie qualità, dando il suo contributo in mezzo al campo.   MORO: 6.5 Buona la prestazione del capitano la cui condizione fisica cresce di partita in partita. Netto il suo contributo a livello della manovra, ma anche di personalità e di fosforo in mezzo al campo dove percorre come di consueto molti chilometri.   SIGNORELLI: 6 Vale lo stesso discorso fatto per Ronaldo, entra nella parte finale del confronto quando i giochi sono fatti. Dimostra tanta voglia di fare e applicazione.   ERAMO: 6 Nella prima frazione lo vediamo nel vivo dell’azione con maggiore frequenza rispetto alle precedenti partite. Dialoga con efficacia con i compagni dimostrando di essere in crescita sul piano della condizione fisica, ma sbaglia anche qualche passaggio di troppo.   VERDI: 6.5 Si muove su tutto il fronte d’attacco scambiando con efficacia con i compagni e cercando spazi che nella prima parte del confronto fatica a trovare. Dopo il vantaggio siglato da Maccarone riesce a essere maggiormente incisivo tentando anche la soluzione personale.   MACCARONE: 6.5 Torna a segnare dopo tre partite BigMac. Abile a monetizzare in moneta sonante la bella sponda di Rugani. Buono il suo movimento su tutto il fronte offensivo. Si vede che non è il miglior Maccarone, e lui lo sa meglio di tutti, ma in campo si fa sempre sentire.   PUCCIARELLI: 7 Sarri lo schiera in sostituzione dell’infortunato Tavano. “El Nino” stringendo i denti per una tallonite che lo affliggeva in questi giorni. Sigla la sua prima doppietta in carriera e lo fa contro la sua vittima preferita; infatti con gli amaranto era arrivato il primo gol in carriera lo scorso anno, e lo scorso ottobre a Reggio un fantastico gol che purtroppo non ci evitò la sconfitta. In questo momento dove in avanti siamo un pò corti il suo contributo è fondamentale.   SHEKILADZE: 6 Esordio assoluto in serie B per il georgiano che permette a Pucciarelli di prendere fiato. Da il suo contributo in una partita che non aveva più niente da raccontare.   MISTER SARRI: 7 Era una partita nella quale era fondamentale tornare a vincere. Non era scontato riuscirci oggi, mancavano Croce, Tavano e Tonelli. Era indiscutibilmente importante tornare a trovare buone sensazioni, e non entrare in campo con eccessiva tensione. La squadra è tornata a far male sulle palle inattive, situazione a lui molto cara ma è soprattutto nella preparazione mentale che va ricercata questa importante vittoria. Precisi i cambi per dar fiducia chi gioca meno e dar riposo invece a chi non era comunque al 100%. Obbiettivo raggiunto, 50 punti, salvi.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy