Le pagelle di Latina-Empoli 2-1

Le pagelle di Latina-Empoli 2-1

Queste le pagelle redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it al termine del match beffardo di Latina:   BASSI 5 – Per grande parte del match è ordinaria amministrazione, poi una bella parata su un colpo di testa di Jefferson ma ne finale è “complice” su ambedue i gol dove appare incerto e

Commenta per primo!

Queste le pagelle redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it al termine del match beffardo di Latina:   BASSI 5 – Per grande parte del match è ordinaria amministrazione, poi una bella parata su un colpo di testa di Jefferson ma ne finale è “complice” su ambedue i gol dove appare incerto e poco reattivo.   LAURINI 6 – Due clienti difficili come Alhassan e Laribi ma il francese, recuperato all’ultimo, tiene bene senza concedere grandi cose agli avversari. Alla fine si deve arrendere al virus che lo aveva messo ieri KO.   MARIO RUI 6 – Entra a rilevare Laurini ma andato sulla sua fascia di competenza. 20 minuti positivi soprattutto in fase di spinta.   BARBA 5,5 – Il giovane scuola Roma sostituisce bene lo squalificato Tonelli. Anche suo il merito se gli avversari centralmente non sfondano mai ma è lui che va completamente a  vuoto su Jefferson in occasione del pari pontino.   RUGANI 6 – Come sopra. Rugani mostra il solito piglio, chiudendo bene e lasciando zero varchi centrali.   HYSAJ 5 – A sinistra benino ma quando passa a destra per il cambio forzato di Laurini, soffre tremendamente quanto controllato dal compagno. Nel finale Alhassan lo fa ballare prima del cross fatale: li ci voleva più cattiveria.   hysajSIGNORELLI 5,5 – Va a tratti il venezuelano alternando buoni spunti ed alcuni passaggi quasi illuminanti ad errori che davvero si fa fatica a capire come possano esser fatti. Non è immune da colpe sulla partenza di Alhassan sul gol vittoria del Latina dove potrebbe supportare meglio Hysaj.   VALDIFIORI 6 – Decisamente meglio nella ripresa dove dispensa palle importanti e detta bene i tempi del gioco.   CROCE 6 – Anche lui cresce cammin facendo. Nel primo tempo appare un po’ statico e fatica ad entrare in partita, Nella ripresa, non facendo grandi cose, prende maggiore confidenza con il match ed offre alcuni spunti interessanti. Alla fine è stremato dai crampi.   CASTIGLIA 6 – Bene per approccio e voglia anche se è apparso incerto (non è un difensore) dentro la nostra area sulla palla colpita da Ristovski per il gol sconfitta.   PUCCIARELLI 6,5 – L’unico che in entrambe le frazioni crea sempre superiorità saltando l’uomo. Ispirato in due tre situazioni specifiche dove dribla come birilli gli avversari portando a casa anche gli applausi degli sportivi di casa. Assurda l’ammonizione per simulazione per noi è Il migliore degli azzurri.   TAVANO 6,5 – Due palle simili, una va sul fondo di un niente ed una dietro le spalle di Iacobucci. Difficile sfondare il muro difensivo creato da Breda ma Ciccio è bravo a crearsi gli spazi giusti.   VERDI 6 – Entra bene in partita creando scompiglio e rinvigorendo il reparto offensivo alla ricerca della vittoria dopo il pari del Latina. Chissà con qualche minuto in più…   MACCARONE 6 – Si fatica a vederlo nei primi 45 primi. Un po’ come tutta la squadra cresce nel secondo tempo dando anche la palla buona a Ciccio per il vantaggio illusorio. Bravo anche nel lavoro sporco.   SARRI 6 – Una gara persa al 93′ per un episodio non puo’ e non deve penalizzare una prova, sicuramente non eccelsa, ma nemmeno da buttare. La squadra è apparsa tonica e mentalmente sul pezzo anche se i carichi di lavoro delle ultime due settimane nel finale si sono visti nel finale. Forse un po’ tardivi i cambi anche se il primo è stato bruciato per la defezione di Laurini, lo stesso mister ha spiegato che se in vantaggio, e con un cambio, avrebbe messo il Pampa per difendere meglio. Una gara che si poteva portare a casa, una gara che si voleva vincere e si è provato a vincerla.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy