Le Pagelle di Napoli- Empoli 2-0

Le Pagelle di Napoli- Empoli 2-0

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri usciti sconfitti questa sera al San Paolo di Napoli per 2-0, a cura della redazione di Pianetaempoli.it

9 commenti

SKORUPSKI: 7.5 Cerca in tutti i modi di tenere la propria porta inviolata con interventi prodigiosi su Mertens e Callejon nella prima frazione. Si ripete nel secondo tempo sul bolide di Insigne. Incolpevole in entrambe le reti napoletane, è indubbiamente – ancora una volta – il migliore degli azzurri.

VESELI: 6 Il difensore albanese fatica a tenere a bada le sgroppate di Ghoulam e Insigne. Cerca di tenere la sua zona di competenza con diligenza anche se non riesce sempre a limitare le avanzate degli esterni partenopei.

BELLUSCI: 6 Prova a far valere il suo atletismo e suo il senso della posizione al cospetto di attaccanti brevilinei e abili nelle ripartenze. In occasione dei gol, come i propri compagni di reparto, si fa tagliare fuori troppo facilmente.

COSTA: 5.5 Da una sua sbavatura in fase di impostazione nasce il primo gol del Napoli Anche lui, come il suo compagno di reparto cerca di mascherare la differenza di passo con gli attaccanti partenopei con la fisicità e senso della posizione con risultati alterni.

DIMARCO: 6 Sicuramente fra gli elementi di movimento più positivi dei nostri questa sera: certo, deve ancora migliorare molto in fase difensiva, ma va premiata la personalità con la quale si batte energicamente e si propone in avanti.

KRUNIC: 5 Martusciello gli offre un’altra possibilità di partire titolare, ma il bosniaco non ci pare sfruttarla a dovere. Fatica ad entrare in partita non riuscendo mai a dare il suo contributo anche in fase di non possesso.

TELLO: 6 Il colombiano non cambia la partita, ma almeno ha il merito di provare a fare qualcosa, mostrando tutta la sua volontà.

DIOUSSE: 5.5 Tanto cuore e determinazione in mezzo al campo, dove ha il merito di rubare palloni importanti non disdegnando di intervenire in maniera decisa, quando se ne presenta la necessità. Commette qualche errore di troppo in fase di passaggio.

BUCHEL: 5 Gara non certo da ricordare per il centrocampista ex Bologna. Si fa notare poco quando ci sarebbe invece bisogno di maggiore freschezza e lucidità.

CROCE: 6 Venti minuti al servizio della squadra. Il suo ingresso in campo mette in difficoltà gli avversari, non a caso che la traversa e la parata di Reina su Maccarone arriva in quella fase del confronto. Sarri capisce l’antifona e gli piazza Hysaj per limitarlo.

SAPONARA: 5 Il modo di giocare scelto dagli azzurri, imperniato su difesa e lanci rapidi e lunghi, non mette certo in risalto le sue qualità. Poco incisivo anche quando il Napoli gli dà maggior spazio nel corso della ripresa.

PUCCIARELLI: 5.5 Costretto troppe volte a correre a vuoto, soprattutto nella prima frazione è poco supportato dal resto della squadra. Nella ripresa tocca qualche pallone in più, ma non riesce a graffiare in area avversaria.

MCHEDLIDZE: 5 Tanta abnegazione e sacrificio, ma Levan incide davvero poco sulla gara. Ingaggia duelli fisici con i suoi marcatori, riuscendo talvolta a guadagnare calci d’angolo ma spesso perdendo palla.

MACCARONE: 6 Big-Mac entra in campo con lo spirito del guerriero che vuole spaccare il mondo. Ha due occasioni importanti per segnare il suo primo gol stagionale ma trova sulla sua strada un Reina sempre attento e sicuro.

MISTER MARTUSCIELLO: 5.5 In sala stampa aveva dichiarato di voler andare a Napoli per vincere, inserisce a sorpresa Levan al posto di Maccarone e conferma Krunic nel ruolo di interno.Imposta una gara in chiave difensiva, la squadra per un tempo riesce a reggere agli assalti avversari, poi nella ripresa il muro crolla sotto i colpi degli avversari. Con l’ingresso di Tello, Maccarone e Croce le cose migliorano in fase offensiva, ma anche oggi il gol non arriva e nel finale arriva il raddoppio partenopeo. Proprio la mancanza  del gol sta diventando un problema rilevante a cui porre rimedio in fretta.

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. penneggiola - 1 mese fa

    Dare 5,5 a Martuscello è come dire: siamo vicini alla sufficienza. Se è così, se a questa squadra manca poco per arrivare alla sufficienza, e quindi, con poco di più, si può avere una squadra da salvezza, allora forse è meglio parlare di tamburello invece che di calcio. Così com’è ora, questa squadra non ha alcuna chance di salvezza. Non solo per l’assoluta mancanza di un gioco, ma anche per la completa mancanza di intensità agonistica necessaria per poter mettere sotto un avversario. Non mi riferisco certo al Napoli, troppo forte per noi, ma domenica con il Chievo si, specie quando al 79′ sono rimasti in 10. Per non parlare poi della partita di Genova dove abbiamo giocato quasi 3/4 di partita con l’uomo in più. Tutto ciò dipende dalla mancanza del manico, quindi il voto può essere al massimo 4,5, ma ad essere buoni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. giulio43 - 1 mese fa

    Il RE.la mia convinzione,è che se non si cambia allenatore, siamo in serie B,e il Carli questa volta a toppato,Signor carli,si ricordi che Lasagna Ha segnato ancora,eppoi dia via Saponara,il ragazzo è con questo allenatore,un fallimento,lui non dice nulla per rispetto,ma sa bene di non rendere perchè in campo non viene aiutato,e questo influisce in tutto il giuoco,…quindi l’inesperienza dell’allenatore è un fallimento. Lei caro Carli ha perso !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. m.calug_350 - 1 mese fa

    Previsione rosea, si gira a 12 punti, nel ritorno quando l’acqua arriva alla gola se ne può fare 16, totale 28. Il resto ditelo voi. Cominciamo un po’ a vedere Tchanturia che il prossimo anno con Piu può fare sfaceli. Sempre e comunque FORZA EMPOLI !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. leonardo.bartolini199_690 - 1 mese fa

      Piu e thancturia il prossimo anno possono fare sfaceli? Te hai bevuto. Spera di non ritrovarti con Piu e Tchanturia che altrimenti ci si iscrive direttamente alla Lega Pro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. baggio - 1 mese fa

    si cambia 20 volte formazione, non so più che dire, l’unica cosa buona che da 350euro di maratona superiore ho fatto abbonamento in laterale a 105, cosi me li mangio con la famiglia. e domenica perdere o vincere forza empoli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Claudio Cavaleri - 1 mese fa

    SKORUPSKI 8 VESELI 6 BELLUSCI 5,5 (in ritardo sul primo gol) COSTA 6 DIMARCO 6 (bravissimo quando spinge ma deve imparare a difendere meglio) KRUNIC 5,5 DIOUSSE 5 (ma o un s’è preso Josè Mauri pè fa i’regista???) BUCHEL 4,5 (CROCE 6) SAPONARA 5 (questo ragazzo è un’autentica agonia) MCHEDLIDZE 6 (MACCARONE 6,5) PUCCIARELLI 4,5

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. carloristori - 1 mese fa

      Nessun ritardo sul primo gol, la deviazione ha cambiato (rallentando) tutto, altrimenti la palla andava in fallo laterale. Dimarco e Veseli grandi, buoni Costa e Pocchio (soprannone di Bellusci), il resto nel primo tempo ha fatto quel che poteva. Nel secondo, oltre alla deviazione del gol partenopeo, abbiamo preso il quarto legno dell’anno (il doppio dei gol). Speriamo che cambi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. francesco - 1 mese fa

    La squadra è ferma e il gioco è inesistente. Sono due mesi che ci vendete “si ma il bicchere non è tutto vuoto” , ci può essere un “barlume di ripresa”, ” segnali dopo tutto incoraggianti” eccetera eccetera.. invece dico io una squadra che non fa tre passaggi di fila, con giocatori irriconoscibili come Pucciarelli ( prossimo uomo mercato, cit. Carli) , Buchel , Krunic, Costa , … che sta battendo tutti i record europei sull’astinenza da gol , … si avvia a passo svelto verso una retrocessione a Dicembre a meno che non si dia subito una scossa.
    Carli 2 settimane fa ha detto non solo che si prosegue così, ma che Martusciello è addirittura la nostra certezza; vedremo, non è la prima volta che convinzioni granitiche si sgretolano prima o poi con l’evidenza dei fatti. il 6 Novembre a Pescara, poi Fiorentina , Milan e un paio di trasferte di fila Sassuolo e Bologna.. vedremo Sig. Carli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Riccardo - 1 mese fa

      Con lui in panca si fa il doppio salto e si finisce in C

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy