Le Pagelle di Siena-Empoli 1-1

Le Pagelle di Siena-Empoli 1-1

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri del derby di questo pomeriggio sul terreno del “Franchi” terminata 1-1 Redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it   BASSI 6,5: Perfetto nelle uscite, quando a bloccare, quando a respingere di pugno. Tra i pali non si fa mai sorp

Commenta per primo!

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri del derby di questo pomeriggio sul terreno del “Franchi” terminata 1-1 Redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it   BASSI 6,5: Perfetto nelle uscite, quando a bloccare, quando a respingere di pugno. Tra i pali non si fa mai sorprendere dalle conclusioni da fuori. gara impeccabile ad eccezione di quell’infortunio, nello scontrarsi con Tonelli, che ci costa il gol del pari.   LAURINI 7: Un motorino in quelle gambe, come se non bastasse l’arroganza navigata con cui padroneggia sempre nei confronti degli avanti avversari. Spettacolare il gesto tecnico con cui aripiona una palla che lo aveva sorpassato nel finale di gara. Avrebbe anche la palla gol per il sogno ma non gli si puo’ chiedere tutto.   TONELLI 6,5: C’è sempre, a livelli di posizione e nelle giocate. Con il compagno Rugani crea un muro centrale costringendo gli avversari a conclusioni da fuori. Peccato per quella complicità, come già detto sopra, nell’azione che da un gol fortunoso al Siena. Peccato per la traversa.   RUGANI 6,5: Le parole sono ormai le stesse e si ripetono anche oggi. Padroneggia al centro della difesa mettendo seriamente in difficoltà attaccanti esperti come Rosina ma anche giovani in vista come Rosseti.   MARIO RUI 6: Prova gagliarda del portoghese che, quando chiamato in causa, risponde sempre presente. Corre molto e fa bene le due fasi di gioco ma nel finale commette due grandi ingenuità dove perde una brutta palla per la ripartenza di Rosina che manda in porta Rosseti il quale, per nostra fortuna, sbaglia clamorosamente. Poi commette un brutto fallo di frustrazione che gli sarebbe potuto costare caro.   VALDIFIORI 6,5: Soprattutto nel secondo tempo il suo è un grande lavoro, chiamato maggiormente a fare da collante tra i due reparti di gioco. dai suoi piedi partono palloni mai banali. E’ anche oggi quello che tocca più volte la sfera.   maccaroneERAMO 6: Dura solo un tempo la prova dell’ex Crotone che rimedia due gialli nel giro di 8 minuti. Se il primo puo’ starci il secondo è letteralmente un invenzione del Sig. Merchiori. A lui però tiriamo le orecchie perchè poteva fare a meno di andare su quella palla in maniera cosi irruenta, anche se, va sottolineato, contatto non c’è.   CROCE 7: Il cognome è Croce ma quando gioca cosi è davvero una delizia. Ottimo nella fase di non possesso ma anche quando c’è da dialogare con i compagni non ne sbaglia una. nel secondo tempo è grande il sacrificio dell’abruzzese che però non disdegna mai di ripartire quando si presenta l’occasione.   VERDI 7,5: Davvero importante la crescita di questo ragazzo. Oggi un altro passo avanti, prova di spessore e di grane maturità nella quale manca soltanto il gol. Nel primo tempo è sempre nel vivo delle azioni offensive mentre nella ripresa si trova a dover modificare la sua posizione in funzione dell’inferiorità numerica, ma è li che il campione viene fuori. E’ lui che si procura il rigore del momento vantaggio   PUCCIARELLI S.V.: In campo di fatto ci sta solo due minuti, il tempo di subire un fallo bruttissimo da Valiani.   CASTIGLIA S.V.: Gioca poco per un giudizio.   TAVANO 5: Nella grande partita che tutta la squadra gioca, si fa fatica a ricordarlo in campo. Mister Sarri lo sacrifica nella ripresa per il nuovo assetto post espulsione.   SIGNORELLI 6: Svolge bene il compito ritrovando una posizione che ben conosce, non prende rischi.   MACCARONE 7: Si sacrifica, rincorre, propone e prova a finalizzare. Il ritorno di BigMac a Siena è da campione, giocando di cuore e con grande qualità. In dieci è spesso il primo a tornare per dare una mano ai compagni del reperto arretrato. Freddo nel calciare il rigore sotto la curva che per anni lo ha osannato.   MISTER SARRI 7: Se quest’Empoli ha una colpa e forse quello di non segnare almeno 3 gol per partita, cifra che ci metterebbe a riparo da ogni sorpresa. Oggi la squadra gioca una gran partita, sul campo di una grande come il Siena dimostrando che però la grande ha la maglia azzurra. Squadra tatticamente perfetta, fase di non possesso da dieci e lode, fuorigioco che scatta sempre puntuale ed una grande maturità mentale degna di chi adesso vuol fare davvero il salto di qualità. Purtroppo se rimani in dieci per un tempo su grave errore arbitrale, se due cambi te li devi giocare senza averli preventivati, se prendi un gol che nemmeno colui che l’ha fatto sa come ha fatto a farlo, beh c’è davvero poco da dire se non…la strada è quella giusta.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy