Le Pagelle di Cittadella-Empoli 2-2

Le Pagelle di Cittadella-Empoli 2-2

Ecco le pagelle direttamente dal “Tombolato” inerenti le prestazione dei calciatori azzurri che hanno pareggiato per 2-2 dopo esser stati in vantaggio per 2-0.  redatte come di consueto dalla redazione di Pe.   BASSI: 6 Sulle reti subite nella parte finale della prima frazione appare incolpe

Commenta per primo!

Ecco le pagelle direttamente dal “Tombolato” inerenti le prestazione dei calciatori azzurri che hanno pareggiato per 2-2 dopo esser stati in vantaggio per 2-0.  redatte come di consueto dalla redazione di Pe.   BASSI: 6 Sulle reti subite nella parte finale della prima frazione appare incolpevole, sia sul rigore di Coralli che sul colpo di testa di Djuric. Per il resto svolge ordinaria amministrazione senza mai compiere interventi di rilievo, anche se quel malinteso con Rugani…   LAURINI: 6 Sarri lo recupera in extremis e il Concorde da il suo consueto contributo di generosità e voglia. Dubbio il suo intervento su Djuric nella prima parte del confronto. Non male la fase di spinta.   BARBA: S.V   TONELLI: 6,5 Non aveva iniziato male il nostro The Wall anche se dimostrava di soffrire la fisicità di Djuric. In occasione del 2-2 viene sovrastato dal bosniaco che vince nettamente il duello aereo. Bravo però nel finale a procurarsi un calcio di rigore che Maccarone purtroppo si fa parare.   RUGANI: 6 Meno preciso e puntuale di altre volte il Golden Boy. Qualche sofferenza di troppo sulle palle alte. Anche lui coinvolto nel black-out nel finale di tempo che permette ai padroni di casa di raddrizzare la gara.    HYSAJ: 5.5 Ancora un’espulsione dubbia, come a Cesena, anche se per onestà intellettuale dobbiamo dire che tutto è nato da un incauto tentativo di colpire la palla in maniera scomposta. Avevo un pizzico sofferto nei minuti in campo.   IMG_8639VALDIFIORI: 6.5 Catalizza come sempre gran parte dei palloni giocati dal centrocampo azzurro. Soprattutto nella prima frazione dirige la manovra nel migliore dei modi, e la squadra suona uno spartito piacevole per le nostre orecchie.    CROCE: 6 Il Prestigiatore stasera non fa magie, tuttavia dialoga al meglio con i tre tenori (soprattutto nella prima parte della gara). creando i presupposti della pericolosità. Per il resto cuce gioco nella trequarti avversari senza però tirare fuori dal cilindro qualche magia delle sue.   SIGNORELLI: 6 Il Venezuelano da il suo onesto contributo nelle due fasi; in avanti si fa vedere dialogando con i compagni e non limitandosi a rimanere nella sua zona di competenza. In fase di non possesso non sempre si mostra efficace, tuttavia porta a casa la pagnotta.   VERDI: 7 La lanterna Verde accende la notte del Tombolato con un sinistro di rara bellezza che va a morire all’incrocio. Questo dimostra le qualità di questo ragazzo che in questa parte finale del torneo stanno uscendo fuori. Soprattutto nel primo tempo è molto vivace e ci vuole un grande Di Gennaro per negargli la gioia del gol sulla ribattuta del rigore calciato da Maccarone.   PUCCIARELLI: 6 Entra nella fase del confronto dove le due squadre avevano abbassato i ritmi. Tuttavia ha il merito di provare a smuovere le acque e sfiora il gol del nuovo vantaggio con un bel diagonale.   TAVANO: 7 Una perla di valore inestimabile il gol numero 21 dell’uomo dei record che a molti fa pensare che possa far iniziare la festa. Poi L’espulsione di Hysaj obbliga Sarri al cambio, e sacrifica ciccio. Poco male, il tempo di lustrare gli scarpini e prepararsi per la notte di venerdì.   MARIO RUI: 6 Buono il suo impatto nel confronto, soprattutto nella ripresa da il suo efficace contributo in fase di spinta.   MACCARONE: 6 Pesa nella nostra valutazione l’errore dal dischetto di BigMa che si fa ipnotizzare da Di Gennaro. Per il resto appare meno incisivo che in altre circostanze anche se come di consuetudine si sacrifica moltissimo per la squadra.   MISTER SARRI: 6,5 Prepara al meglio la gara, facendo mantenere la concentrazione alla squadra. Ottimo impatto nel confronto come testimonia il 2-0 al 22′ improvvisamente però la squadra perde la bussola per effetto del discutibile rigore fischiato a Hysaj. Ha scelto di togliere Tavano forse perchè Maccarone garantisce un lavoro di maggior copertura.  Nella ripresa i ragazzi hanno provato a spingere senza però cercare di non sbilanciarsi, sfiorando la rete della vittoria in almeno un paio di circostanze. Rimane un pizzico di amaro in bocca, perchè avevamo creduto nella possibilità di festeggiare stasera, ora manca un solo punto al raggiungimento di questo meraviglioso sogno. In questa settimana ci vorrà calma e concentrazione, chiediamo a questo gruppo di fare un’ultimo sforzo di andare a prendersi  questo punticino per poterci regalare qualcosa di magico e innimaginabile alla vigilia del torneo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy