Sabato delude, si salvano in pochi

Sabato delude, si salvano in pochi

BASSI 5 – Forse sul terzo gol subisce fallo, ma gli fanno quattro tiri e ne prende quattro…   BUSCE’ 5 – Lontano parente del giocatore che abbiamo avuto modo di ammirare.   PICCOLO 5 – Contribuisce a rendere traballante la prestazione della difesa azzurra.   ANGELLA 5 – Ha fatto meg

BASSI 5 – Forse sul terzo gol subisce fallo, ma gli fanno quattro tiri e ne prende quattro…

 

BUSCE’ 5 – Lontano parente del giocatore che abbiamo avuto modo di ammirare.

 

PICCOLO 5 – Contribuisce a rendere traballante la prestazione della difesa azzurra.

 

ANGELLA 5 – Ha fatto meglio altre volte.

 

SABATO 4 – Imbarazzante, fa rimpiangere Bianco, Tosto sarebbe troppo facile.

 

VINCI sv – Entra quando ormai la partita era chiusa; ed era meglio se restava in panchina visto che si procura un infortunio e lascia i compagni in dieci. Passa la notte in ospedale, e speriamo che non sia nulla di grave, anche se si teme una lesione alla tibia.

 

LODI 4,5 – L’immagine del momento di Lodi è tutto nel contropiede di Flachi. Il numero sette azzurro salta come birilli quattro avversari poi effettua un tacco preciso per Lodi che neanche pressato dagli avversari riesce a perdere il pallone.

 

VANNUCCHI 5 – Il capitano delude ancora.

 

MORO 5,5 – Parte bene, poi finisce schiacciato nella morsa del centrocampo ducale.

 

CARRUS 6 – Il suo lancio per Pozzi in occasione del gol azzurro è uno spot per il calcio.

 

Nicola Pozzi sta per calciare la palla del 1-0POZZI 6,5 – Gli arriva una sola palla giocabile e la butta dentro.

 

FLACHI 6 – Adesso ci piacerebbe vederlo giocare in tandem con Corvia, e vista la squalifica di Pozzi, a Pisa ci sono buone probabilità.

 

CORVIA 6 – Entra a gara chiusa. Si batte con coraggio. Merita una maglia da titolare.

 

PASQUATO 5,5 – Gioca la parte finale del match, non riesce a mettersi in mostra.

 

IL MISTER SILVIO BALDINI 3 – Un voto bassissimo, il più basso mai dato in questa stagione è motivato dal fatto che il Parma del suo collega Guidolin ha messo in luce una differenza tra i ducali e l’Empoli clamorosa. La squadra azzurra e quella ducale hanno lo stesso potenziale, ma mentre Guidolin ha saputo (da ottobre ad oggi, ndr) dare un gioco ai gialloblu, il gioco dell’Empoli latita di brutto. Evitiamo poi di parlare di ciò che è successo in sala stampa, il voto crollerebbe vorticosamente verso lo zero.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy