Sabato sera sarà di scena Roma-Empoli. Della squadra di Spalletti fa  parte Leandro Paredes, in azzurro nella stagione scorsa e mai dimenticato.

Il centrocampista offensivo argentino, classe ’94, è cresciuto calcisticamente nel Boca Juniors. La sua prima squadra italiana è stata il ChievoVerona, dove è arrivato nel gennaio 2014: il passaggio, in prestito con diritto di riscatto, è avvenuto su avallo della Roma. La società giallorossa, terminati i posti disponibili per gli extracomunitari, aveva lasciato ingaggiare il giocatore ai veronesi, mantenendo il controllo del cartellino. Con il Chievo ha giocato una sola gara, esordendo a maggio. A luglio, il passaggio in prestito alla Roma, con opzione di riscatto dell’intero cartellino: l’esordio è avvenuto il 27 settembre contro l’Hellas Verona, gara vinta 2-0 dai giallorossi.

Il 31 agosto 2015, il passaggio in prestito secco all’Empoli: il debutto di Paredes con la maglia azzurra porta la data del 13 settembre, nella gara interna contro il Napoli (2-2). Il 19 settembre, ha segnato nella trasferta vittoriosa (1-2) contro l’Udinese. Il suo talento è sbocciato definitivamente alla corte di mister Giampaolo. Un “regista” che in molti, a Empoli, avrebbero voluto vedere in azzurro per un’altra annata. E nel mercato estivo, c’era più di qualche speranza di poterlo nuovamente vedere con la maglia dell’Empoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here