IL PERSONAGGIO | Mirko Valdifiori: sette anni di Empoli, difficili da dimenticare

IL PERSONAGGIO | Mirko Valdifiori: sette anni di Empoli, difficili da dimenticare

Sette anni vissuti da protagonista in azzurro: “per me è un sogno giocare nell’Empoli!”. Furono queste le prime parole del centrocampista, al Torino da tre settimane, che con l’Empoli ha conquistato la Serie A e la gioia della maglia della Nazionale.

4 commenti

Mirko Valdifiori, 30 anni compiuti lo scorso aprile, da alcune settimane è un giocatore del Torino. Fino a poco più di un anno fa ha vestito la maglia dell’Empoli. Facciamo un tuffo indietro nel tempo. Il centrocampista di Lugo ha militato nelle giovanili del Cesena e ha esordito con questa squadra in Serie B nel 2004, collezionando però poche presenze. Nella stagione 2006-2007 è passato in prestito al Pavia, in Serie C1. Dopodiché è arrivato il passaggio al Legnano, sempre in C1. Poi, la lunga militanza in azzurro, iniziata nel 2008. Una garanzia per la squadra, con cui ha festeggiato la sua 100esima presenza l’8 aprile 2011, in Empoli-Novara, gara finita con un pareggio a reti inviolate. Con gli azzurri è arrivata la grande soddisfazione della conquista della Serie A, nella stagione 2013-2014.

valdifiori-mirko-300x166
Mirko Valdifiori qualche stagione fa

L’esordio nella massima serie è avvenuto il 31 agosto, contro l’Udinese, match terminato 2-0 per i friulani. Nella primavera 2015 per il giocatore è arrivata la convocazione nella Nazionale maggiore, dove ha debuttato nell’amichevole contro l’Inghilterra. Un regista, un giocatore fondamentale a centrocampo. Valdifiori e l’Empoli, un lungo matrimonio dai numeri importanti: ben 255 le presenze in 7 stagioni. La consacrazione per lui è arrivata negli anni in Toscana. Tecnica, abilità nell’impostazione di gioco, un centrocampista completo. Nel giugno 2015, l’ufficializzazione del suo passaggio al Napoli. Maurizio Sarri, dopo averlo avuto all’Empoli, lo ha voluto anche in Campania. Ma l’avventura dell’ex pilastro della mediana empolese all’ombra del Vesuvio – un Jorginho in gran forma non gli ha reso vita facile – adesso è solo un ricordo. Dopo aver disputato da titolare con il Napoli la prima giornata di campionato, Valdifiori è stato acquistato a titolo definitivo dal Torino, che lo ha fortemente voluto. Con la maglia granata ha tanta voglia di rimettersi in gioco.

 

Alcune delle giocate di Mirko Valdifiori

 

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Walter Poletto - 4 mesi fa

    Per me sei un ingrato …..e spero che non ti risparmino una bella entrata a forbice…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mork - 4 mesi fa

    Bè riguardando bene in effetti le scritte dei tabelloni si leggono al contrario!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mork - 4 mesi fa

    Mi sa che chi ha montato questo filmato abbia combinato qualche pasticcio di natura tecnica visto che Valdifiori,nelle azioni in cui si vede concludere in porta o passare la palla,lo fa con il piede sinistro….Si sa benissimo che ha adoperato il destro……cosè un filmato visto allo specchio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Cristiano Lensi - 4 mesi fa

    Mi pare se li sia dimenticati benissimo invece. Basti pensare alle ridicole dichiarazioni post Empoli – Napoli dello scorso anno a giustificazioni del mancato saluto ai tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy