Impossibilitati ad essere nella sala conferenze del “Castellani” questa mattina, abbiamo contattato velocemente il tecnico azzurro, Maurizio Sarri, per sentire da lui le ultime prima della partenza per Bari dove si giocherà domani il turno infrasettimanale.

 

Mister partiamo con una battuta, non c’è due senza tre?

Questo è l’augurio, anche se la terza gara, dopo due vittorie, è sempre la più difficile. Difficile anche perchè andiamo a giocare in uno stadio importante contro una squadra che in casa si esprime su ottimi livelli. Il Bari gioca bene, ha ritmo e fa stancare molto gli avversari, quindi sarà un match molto dispendioso e difficile  Dovremmo essere bravi ad approfittare di tutto quello che ci concederanno. Sarebbe bello, ovvio, dar maggiore continuità a questi due ultimi risultati positivi, perchè se nelle ultime gare 4/5 gare stiamo viaggiando su medie da playoff bisogna sempre ricordarsi che la strada per la salvezza è lunga.”

 

Si torna in campo dopo soli tre giorni, come sta la squadra?

Bene mentalmente, vincere si sa, da ossigeno in tutti i sensi. Atleticamente è difficile ancora fare valutazioni, la rifinitura di domani mattina chiarirà meglio alcune cose. Siamo contenti per il recupero e la fine della squalifica di Valdifiori che potrà dar man forte ad un centrocampo che sta comunque bene, ma in alcuni reparti siamo sempre contati.”

 

Non ci dobbiamo aspettare quindi grandi cambiamenti, in termini di turn over?

Grandi cambiamenti non ci saranno. Vediamo adesso, come ho già detto, le condizioni di alcuni singoli e se sarà necessario farli rifiatare con chi a disposizione. Poi non ci dobbiamo dimenticare che c’è anche la gestione dei cambi, nelle ultime gare, poter fare determinate sostituzioni ha facilitato molto anche il mio compito.

 

Siamo purtroppo ancora alle prese con molte assenze?

” Sono dieci di fatto gli indisponibili, vedete voi. Tra l’altro Laurini non ce la fa, speriamo di recuperarlo per sabato, per il resto, gli altri, saranno difficilmente recuperabili anche per la prossima gara.”

 

 

Al. Coc.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl Punto, con Alessandro Marinai
Articolo successivoWeek end azzurro giovani – Risultati gare 27 e 28 ottobre
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

11 Commenti

  1. SI PARLA DEL RECUPERO DI VALDIFIORI…MA…. CON LUI IN CAMPO SI è SEMPRE PERSO O PAREGGIATO…SPERIAMO SI DIA FIDUCIA AL TALENTO DI SIGNORELLI CHE SEMBRA L’UNICO CON PIEDI BUONI IN QUESTO CENTROCAMPO…

    • Certo che avere Laurini,prenderlo dall’Inter e poi non farlo giocare,mi ricorda un po’ il tran tran fatto con Ferreira.Obbiettivamente SABATO QUANDO E’ ENTRATO IN CAMPO NON HA AVUTO MODO DI TOCCARE NEANCHE UN PALLONE,VISTO IL SUO INGRESSO TARDIVO….ma a vederlo pestare il campo mi ha dato l’impressione di uno che abbia una bella forza fisica,accompagnato da una certa agilita’ nei movimenti.Sono daccordo con GIOVA,quando dice che è inutile prendere giocatori dalle grandi squadre,se poi fai giocare i tuoi di giovani(Tonelli)…è controproducente da qualsiasi lato si voglia guardare la questione!

  2. Io giocherei così..
    4-3-1-2
    Dossena
    Pecorini-Regini-Pratali-Hisay
    Croce-Signorelli-Moro
    Saponara
    Maccarone-Tavano

    Io proverei Pecorini a destra al posto di Tonelli, e per il resto darei fiducia a tutto il resto della squadra che si e’ ben comportata con il Modena!!

    • Salve Sam concordo con la tua formazione Pecorini – Croce sulla destra è molto interessante soprattutto se consideriamo che Pecorini nasce come centrocampista, potrebbe salire a metà campo e far avanzare Croce verso gli attaccanti. Insomma dare più spinta e velocità sulla fascia destra alla fase offensiva.
      Avrei solo piccoli dubbi visto che Moro preferisce sempre la zona centrale e Tavano ha fatto i migliori assist dalla destra, assist che si sono trasformati in gol. Bassi c’è (lasciamo stare il rimbalzo del 2° gol del modena, nel primo tempo ne ha parate 2o3 con terreno insidiosissimo)Mi permetterai tre piccole modifiche:
      BASSI
      Pecorini-Regini-Pratali-Hisay
      Croce-Moro-Signorelli
      SAPONARA
      Tavano-Maccarone

      (Tavano e Maccarone possono scambiarsi visto che Saponara tira bene di sinistro, Maccarone e Tavano non perdonano con il destro)

      Con 1 incognita, Croce a sinistra lo vedrei più a suo agio.
      Comunque vada FORZA EMPOLI!!!!!!!

  3. Domani alla SNAI gioco il 2. Il Bari in casa non ha mai perso e per la legge dei grandi numeri……………………………………..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here