Puntuali come ogni settimana torniamo in compagnia del collega Alessandro Marinai per la rubrica di approfondimento, “Il Punto”, eccezionalmente però di lunedi visto che mercoledi ci sarà il match degli azzurri. Con Alessandro proviamo ad analizzare il momento degli azzurri a cavallo tra l’ultima gara giocata e quella a venire.

 

marinai-cocchiAlessandro ben trovato. Giovedi sera una notte magica, una delle più belle partite della storia dell’Empoli, una grande vittoria con il Napoli….

Una notte magica, hai detto bene. Uno spot per il calcio, una prelibatezza in salsa azzurra… Chiaramente empolese. Iniziano ad essere tante le partite nella storia di questa società da incorniciare, ma sento di poter dire che questo gruppo è in assoluto il più completo, quello che nel tempo ha saputo emozionare e divertire di più. Giovedì scorso è stata impartita un’autentica lezione di calcio alla squadra più in forma del momento, alla squadra indicata da molti come prossima vincitrice dell’Europa League e non voglio sentir parlare di un Napoli sotto tono, sono più i meriti dell’Empoli che non i demeriti dei partenopei“.

 

Da chiedersi come questa squadra possa aver lottato soltanto per la salvezza e niente più…

“Sarà una domanda che ci porremo spesso e alla quale non riusciremo a dare una risposta certa. E’ chiaro che la differenza l’hanno fatta gli innumerevoli pareggi che hanno pesato non poco nell’economia della classifica, a maggior ragione che molti di questi dovevano essere vittorie azzurre in virtù delle prestazioni fornite. A volte ci sono queste storture, di sicuro c’è solo che l’Empoli ha sicuramente raccolto meno di quanto seminato e non lo diciamo solo noi che potremmo apparire di parte”.

 

Senti grande partita di tutti, non sarebbe giusto fare distinzioni ma credo che una menzione la meriti Daniele Croce da Roseto degli Abruzzi classe 1982…

“Daniele è stato semplicemente mostruoso, una prestazione di spessore assoluto da far rabbrividire molti suoi colleghi che calcano indebitamente i campi della massima serie. Qualità e quantità, cuore e sacrificio, una partita epica per lui. Il fatto che abbia conosciuto la Serie A soltanto a 32 anni è un’assoluta vergogna”.

 

Alessandro, lo possiamo dire, è stata la gara della salvezza…

“La salvezza è stata costruita passo passo, lentamente per i motivi di cui sopra ma ampiamente in anticipo rispetto a quelle che potevano essere le aspettative più rosee della vigilia di questo campionato. Aspettavamo la gara da tre punti, una vittoria che ci potesse dare la certezza del traguardo raggiunto anche se, per essere pignoli, la matematica ancora non c’è ma per un’inezia. Dovrebbe accadere l’imponderabile per sovvertire questo stato scenario”.

 

Mercoledi una partita che in molti, forse, farebbero anche a meno di giocare. Che gara sarà con il Torino? Gara che tra l’altro arriverà dopo quella del Cagliari e potrebbe vedere gli azzurri in campo già matematicamente salvi….

Faremmo a meno di giocare perchè è stata messa in programma in un giorno assurdo ad un orario ancor più assurdo, l’ennesimo schiaffo rifilato ai tifosi e a tutti coloro che, pur avendo già pagato, non potranno assistere all’incontro. Al momento non sappiamo il risultato del Cagliari e questo potrebbe cambiare, e di molto, le carte in tavola. Difficile quindi dire che tipo di gara sarà quella con il Toro anche se mi aspetto il solito Empoli che proverà a giocarsela“.

 

Bello però il fatto che una delegazione, capitanata da mister Sarri, sarà a Superga…

“Un gesto significativo, da apprezzare, che ogni amante del calcio dovrebbe fare almeno una volta nella vita. Io ho avuto la possibilità di andare a Superga in occasione della scorsa trasferta a Torino contro la Juve e devo dire che trovarsi sul luogo di una tragedia di cui avevo solo sentito parlare è stato un momento particolare, toccante. Pochi minuti ma carichi di significato davanti a quella lapide con numerosi messaggi e vessilli. Un plauso alla delegazione azzurra che si recherà sulla collina torinese”.

 

Alessandro, come detto, la gara di mercoledi è quasi un di più, il motivo principale è quello che ci attende domenica…

“Dopo la vittoria netta contro il Napoli e la salvezza virtualmente acquisita, il pensiero di tutti è rivolto al derby contro la Fiorentina, inutile fare tanti giri di parole carichi di ipocrisia. Il caso ha poi voluto che al 99% verrà di fatto festeggiata la matematica salvezza al “Castellani”, sia che arrivi prima oppure appena dopo il fischio finale del derby e questo rende ancora tutto più gustoso. Vincere contro i viola rappresenterebbe, nell’immaginario collettivo, la classica ciliegina di una stagione meravigliosa”.

 

Visto che non ci risentiremo con questa rubrica prima del match con i viola, quali sono le tue emozioni e le tue aspettative per quella gara ?

“E’ una partita facile da preparare perchè si prepara da sola dal punto di vista emotivo e degli stimoli; mi aspetto un Empoli bello carico conscio dell’importanza che questo derby rappresenta per la tifoseria azzurra. Ad oggi mi aspetto un Empoli desideroso di vincere e una Fiorentina che dovrà necessariamente pensare anche all’Europa League e all’impegno contro il Siviglia anche se la vittoria contro il Cesena ha ridato ossigeno e possibilità concrete per un piazzamento europeo attraverso il campionato. Non sarà una partita come le altre e non potrebbe esserla”.

 

Senti con la salvezza di fatto già acquisita immagino che i discorsi di mercato, leggermente raffreddati negli ultimi giorni ripartiranno con forza. Per Alessandro Marinai dove va Valdifiori?

Domanda da un milione di dollari… Anche se il campo sembra ristretto a poche squadre non è facile dire dove finirà Mirko. Ad oggi sarebbe abbastanza semplice pronosticare il Napoli alla luce anche delle dichiarazioni dello stesso Valdifiori nelle ore seguenti il match contro la squadra di Benitez, però non è affatto scontato il trasferimento in Campania. L’unica certezza che abbiamo è che non lo rivedremo con la maglia dell’Empoli. Continuo poi a pensare che il nodo più grande e da sciogliere in fretta sia quello di Sarri“.

 

Promossi e bocciati dell’ultimo, ultimi, turno/i di campionato…

“Si può non promuovere una squadra che ha festeggiato lo scudetto? Alla quale vanno pure i complimenti per essersi dimostrata la più forte di tutte. Promosse le veronesi che si sono salvate praticamente in coppia e l’Empoli di cui abbiamo parlato a lungo. Tra le bocciate ci metto la Lazio che, dopo aver dato la sensazione di poter far suo comodamente il secondo posto, si è un po’ persa subendo il ritorno della Roma. Bocciata anche la Fiorentina più o meno per lo stesso motivo in chiave piazzamento Champions. Bocciatissimi quelli che hanno gestito la calendarizzazione di Torino-Empoli”.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedentePremio Del Rosso: ufficializzati i tre finalisti
Articolo successivoDal campo | Solo Verdi a parte
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

1 commento

  1. Ciao Alessandro , scusami seguo con molta attenzione le interviste post partite di mister Sarri e in ogni intervista ripete che vuole rimanere ad Empol , ha tre anni di contratto , lavora ini un ambiente perfetto per lui e che l’ho fanno lavorare con serenità e con i giovani poi nel caso in cui gli smantellano tutta la squadra il discorso cambia …perché non credere alle sue parole ??? domanda n. 2 ) secondo te la juve c’è l’ho lascia rugani x il prossimo campionato ???

    • Il fatto che ribadisca di avere un contratto è un dato oggettivo, ma io ricordo chiaramente una dichiarazione in cui diceva che fino a giugno non avrebbe parlato del suo futuro e che tutto ciò che veniva fuori ora era falso. Evidentemente ci sarà da parlare di qualcosa perchè è normale che venga cercato dopo il campionato che ha fatto ed è altrettanto normale che lui ascolti le proposte che eventualmente gli verranno sottoposte. E’ un professionista, a volte pur non volendo ci sono proposte alle quali non si può dire di no, ma non è affatto escluso che possa rimanere. Personalmente aspetto con serenità gli eventi. Se rimarrà Rugani non lo so, faranno una valutazione attenta e sceglieranno per il bene di tutti. Secondo me se riterranno che non sia ancora pronto per assegnargli una maglia da titolare prima di fargli passare un anno in panchina lo lasciano qua.

  2. Alessandro,la stimo e non voglio fare polemica dopo una prestazione esaltante col Napoli,ricordo che aveva dubbi sul ritorno di saponara,perché’ non aveva mai giocato nel Milan e,perché’ non voleva rompere il giocattolo,le chiedo,visto l’ impegno economico del presidente e della volontà’ del mister e di Carli,nel ritornare a tutti i costi il ragazzo a casa,non trova che siano stati più’ lungimiranti di lei? Nel gestire questo ritorno?

    • I miei dubbi non erano tecnici e li ho ampiamente spiegati più volte anche in diretta tv alla presenza dello stesso Saponara. Ritenevo rischioso il percorso innaturale del ragazzo e l’investimento, impegno della società. Erano perplessità sull’opportunità o meno dell’operazione complessiva, partendo dal presupposto che il sottoscritto non avrebbe fatto nessuna operazione di mercato a gennaio. Oggi, a maggio, è chiaramente più facile parlare, così come possiamo tranquillamente affermare che la società è stata più lungimirante di me, mica mi offendo. Di volta in volta dico quello che penso, rispondo a ciò che mi viene chiesto per quello che è il mio pensiero, ma non sono certamente infallibile. Io voglio bene a Riccardo, credo che abbia delle grandi potenzialità e che possa ancora crescere ma ciò che dicevo quattro mesi fa è un’altra cosa. Non ho mai parlato di giocattolo che si rompe, non è un termine che sono solito usare, forse si confonde con altri. E comunque i dirigenti dell’Empoli sono senza ombra di dubbio più capaci di me.

  3. Ciao Alessandro ti chiedo da chi verrà sostituito Valdifiori il prossim’anno visto che andrà via sicuramente. Signorelli? Ronaldo? o prenderemo qualche altro giocatore per quel ruolo?

    • Non lo so chi verrà, ma di sicuro se Valdifiori partirà come sembra arriverà qualcun altro. Tempo fa si parlava di Viviani, vedremo.

  4. Buongiorno Marinai
    concordo col fatto che il nodo principale è la permanenza o no del Mister a Empoli
    Lui ha detto che non risponderà più alle chiamate sul cellulare fino ala fine del campionato: è ovvio che lo cercano in tanti
    Stando alle voci di mercato, la squadra sarà molto modificata fra partenze certe e qualche rientro dai prestiti: dopo un campionato “rivelazione” del Mister e dei ragazzi credi sinceramente che Maurizio rimanga con noi?
    Grazie e buon lavoro

    • Molto dipenderà da chi lo cercherà e cosa gli proporrà, ad oggi credo sia difficile per ognuno di noi sapere cosa succederà. Il legame con Empoli è fortissimo e quindi se se ne andrà sarà solo per un’offerta irrinunciabile.

  5. Buonasera a tutta la redazione
    qualche settimana fa avevi detto che difficilmente avremmo raggiunto i 40 punti
    alla luce dei fatti: quanti punti faremo in queste ultime 5 partite?

    • Non lo so, neppure immaginavo di farne tre col Napoli… O ragazzi, ma son mica indovino eh? 😀 Se l’Empoli gioca come giovedì scorso ne fa 15! 😀

  6. D’accordo sul discorso dell’allenatore;le squadre si costruiscono partendo dal manico,a maggior ragione quando questo coincide con lo straordinario lavoro del mister.A tuo modo di vedere,quali sono le condizioni che Sarri “chiedera’” alla societa’ per la continuazione del suo ciclo? Presuppongo l’avere una rosa competitiva.Confermi?

    • Non sono nella testa di Sarri, ma secondo me non dipende tanto da ciò che gli offrirà l’Empoli ma dalle proposte che eventualmente gli arriveranno. Se non arriverà nessuna offerta allettante rimarrà qui e la squadra la faranno, su questo non ho dubbi.

  7. Alessandro ma un bel VAFFANCULX ha quei 2-3 cojonx che hanno sempre criticato l’ Empoli ( anche quando giocavamo meglio del Barcellona ) solo x il gusto di sputtanare l’ Empoli fc , visto che non trovano sfogo con le loro amate squadre strisciate , lo puoi dire a nome di un intero popolo azzurro. GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

    • Non sono solito offendere le persone senza motivo… 🙂 Il vaffa più grande lo ricevono dai risultati che la squadra ottiene… Ce ne sono diversi che commentavano in maniera critica e che non vedo ormai da molto tempo…

  8. Buonasera Alessandro
    so che stimi molto S’Ostina, che usa altri pseudonimi, e che grazie alle sue gufate rimarremo per tanto tempo nella massima serie
    ma dopo il piede e mezzo in B e le previsioni di rimonta cagliaritane, ti volevo chiedere senza conoscere il risultato del cagliari di stasera quale sarà il verdetto finale per la retrocessione: pensi che l’atalanta sia fuori o ci sono ancora margini per un suo coinvolgimento nella lotta per non retrocedere
    grazie e saluti

    • Purtroppo mi trovo a rispondere con il risultato del Cagliari già finale. Non mi aspettavo niente da questa partita, ma credo che in coda non cambierà sostanzialmente nulla: le ultime tre son destinate a lasciare la Serie A. S’Ostina è un provocatore, ma non penso usi altri pseudomini.

  9. salve marinai
    non so se hai sentito parlare della vergognosa cronaca su Sky di Marchegiani e del suo socio
    sempre a chiedersi quando i nostri sarebbero crollati
    partita riaperta al primo gol napoletano
    tiepida reazione al secondo gol partenopeo in evidentissimo fuorigioco
    vorrei che tu facessi un bel reclamo a sky, magari sai anche quali canali utilizzare, e quando ti incontro ti pago un caffè
    domanda: chi sono secondo te le società che telefonano al Mister per portarcelo via?
    grazie

    • Addirittura ho sentito dire che il Napoli ha sottovalutato l´Empoli…io nn ci credo proprio anche perche all andata hanno visto i sorci verdi.. Sono i media che nonostante siano mesi che si gioca cosi pensano che perche siamo l empoli ci devo prendere a pallonate.

    • No, non ne sono a conoscenza ma non mi stupisce più di tanto. E’ la legge di mercato, una soddisfazione maggiore battere le grandi. Non sono nessuno per fare un reclamo a Sky, soprattutto per una cosa della quale non sono a conoscenza 🙂 E non servirebbe oltretutto a nulla. C’è chi parlava del Bologna, ma oggi ha ufficializzato Delio Rossi. Forse le chiamate potrebbero arrivare da Genova…

  10. Caro Marinai, lei si pone il problema del bel gioco che abbiamo quasi sempre fatto e che tutti ci riconoscono, e dei molti pareggi, chiedendosi il perché. La risposta mi sembra risiedere nel fatto che non abbiamo attaccanti all’altezza del gioco che la squadra è capace di sviluppare. Solo Maccarone è stato quasi sempre all’altezza, gli altri no. Inoltre da quando è arrivato Saponara, anche se non da subito, il nostro gioco è molto migliorato, e le reti sono arrivate più del solito. Non so se lei è d’accordo con questo, che poi è quello che molti su questo blog nel corso dei mesi hanno scritto. Di conseguenza: lei crede che la Società dovrebbe seriamente provvedere al potenziamento dell’attacco nella futura campagna acquisti. Va bene: probabilmente la squadra sarà da “riformare” tutta visto che alcuni giocatori se ne andranno. Però il reparto d’attacco è già carente sin d’ora. Insomma: lei è un commentatore autorevole, potrebbe sbilanciarsi in questo senso? Grazie, e comunque buon lavoro anche per il futuro, visto che lei lo svolge bene.

    • La carenza del reparto offensivo potrebbe essere una risposta, anche se se dovevo star dietro a qualcuno che commentava qui Maccarone era uno finito e invece è arrivato in doppia cifra. Un’altra risposta potrebbe risiedere nella poca attitudine dei nostri bravissimi centrocampisti a segnare. Un’altra risposta ancora potrebbe essere la mancanza di un giocatore capace sui calci di punizione. La società rinforzerà sicuramente l’attacco ma non solo quello, su questo non ci sono dubbi anche se partiranno giocatori importanti. Grazie per le belle parole su di me.

  11. Pensi che L´Udinese al momento possa garantire a Zielinski la titolarita´ nella prossima stagione???Pensi che ci siano delle chance che il calciatore possa restare ad Empoli in virtu anche di trovare ancora maggior spazio sotto una gestione Sarri..? a me farebbe molto piacere considerando che sbagliando quel gol alla Michael Owen dei tempi d´oro a Bergamo il suo nome non e´ rimbalzato come una mina impazzita su tuttomercatoweb.. 😀 .

    • Non so che programmi ha l’Udinese, ma non mi pare che in quella squadra ci siano fenomeni tali da precludere a priori una maglia da titolare a Zielinski. Ci fosse una minima possibilità e la sua volontà mi piacerebbe se rimanesse a Empoli.

  12. Ciao Alessandro,

    ho la conferma che di calcio ci capisco davvero poco, la scorsa settimana ho detto che avrei preferito Zielinsky a Croce, e a Gennaio non ero del tutto convincto del ritorno di Saponara….i fatti dicono altro, per fortuna!!

    Detto questo, e premesso che:
    1) dobbiamo conquistare la matematica salvezza;
    2) dobbiamo vincere il derby

    ci sono delle possibilità di arrivare nella “parte sinistra” della classifica secondo te?

    Grazie, un saluto.

    • Non significa capirci poco di calcio, magari se giocava Zielinski faceva tripletta 😀 Parlare prima comporta sempre dei rischi ma la tua opinione non era del tutto campata in aria. Ci poteva stare insomma anche se personalmente la penso come il mister sulla gestione della squadra, turn over e riposi vari. Se l’Empoli gioca come contro il Napoli può arrivare ovunque.

  13. Buonasera Alessandro, presto detto il motivo della pareggite empolese: né verdi, né pucciarelli, né tavano, né zielinsky hanno dimostrato dei essere cecchini adatti alla categoria o degli assistman preziosi. I gol e gli assist di saponara, oltre che i suoi movimenti e incisività, la sua capacità di giocare palla al piede, hanno aumentato e di molto sia la vena realizzativa degli azzurri che specificatamente quella di maccarone.
    Sarri, che è tutto meno che uno sprovveduto, lo ha da subito preferito a verdi anche se in condizioni pessime, come sono convinto che in futuro,con un arrivo davanti, finirà in panchina anche il buon puccia,sempre se resterà in azzurro.
    Verdi, Pucciarelli, Mario tuo, Tonelli, chi ha più probabilità di restare?

    • Il problema Saponara non era tecnico e lo stiamo vedendo così come lo avevamo imparato a conoscere. Vorrei tuttavia ricordare, senza polemica ci mancherebbe, che fino alla doppietta contro il Sassuolo una parte dei tifosi non era contentissima di lui e qualcuno lo fischiava… Qualcuno di quelli che oggi gioisce ed esulta per le sue giocate. E’ normale che tornando a Empoli la missione primaria era quella di farlo giocare per fargli ritrovare la condizione, poi ha dato e sta dando un grosso contributo alla causa. Di sicuro potrei indicare Mario Rui tra quelli che hanno più probabilità di partire. Per Verdi non decide l’Empoli, Pucciarelli vedremo se arriveranno offerte importanti, Tonelli non credo partirà.

  14. Ciao Alessandro un appello ai tifosi azzurri per sabato a monteboro si gioca l accesso ai playoff della primavera squadra più giovane del girone sarebbe bello che i ragazzi trovassero un po di tifo azzurro per battere la corazzata lazio ho visto che anche nel campionato primavera ci sono tifosi .
    Possiamo fare un appello anche a penalty di giovedì grazie

    • Bravo, mi associo all’appello… Il giovedì, tutti i giovedì, il buon Fabrizio Fioravanti invita i tifosi a salire a Monteboro per stare accanto alle squadre giovanili.

  15. Ciao Alessandro, so che il mister non ama il turnover ma prevedi qualche cambio per la partita di Torino, in particolare per quanto riguarda i diffidati?
    Novità sul rinnovo di Bassi o si deve aspettare giugno per saperne di più?

    • Salvaguardare i diffidati non è, per me, esattamente turn over e può darsi che qualcuno venga lasciato fuori in vista del derby di domenica prossima. Non sono a conoscenza di novità sul rinnovo di Bassi ma io credo che rimarrà con noi.

  16. Faresti riposare maccarone visto che e’ diffidato?
    Inoltre io farei giocare tavano,signorelli e zielisky.
    Quanti punti prevedi piu o meno di qui a fine campionato?

    • Sarebbe prevenzione, non riposo… Potrebbe non giocare, ma non ci giurerei. Ad ogni modo non credo a tante novità di formazione. Non lo so quanti punti farà l’Empoli, dipende da come giocherà.

  17. Se avessimo investito qualcosa in un paio di attaccanti forse e non penso di sbilanciarmi avremmo potuto lottare per un posto in Europa league.. Troppi punti persi per errori sotto porta… O per ingenuità.. Basti pensare ai pareggi con Napoli Milan e Atalanta in trasferta e a quelli in casa con Parma Atalanta Torino e Verona…

    • Non lo sapremo mai… Ma scrivere oggi questo quando ad agosto avremmo messo la firma per salvarsi all’ultimo minuto dell’ultima giornata significa che questa squadra ha fatto un grandissimo campionato e gliene dobbiamo rendere merito.

    • Questa mi è nuova… Il Milan non sa nemmeno in che mani finirà, dubito che sappia che squadra farà 🙂

  18. Buonasera Alessandro
    Fra 45 minuti si gioca a Cagliari
    Nel caso in cui il Parma faccia il colpaccio saremo salvi a tutti gli effetti
    Pensi che in questo caso il Mister faccia riposare alcuni titolari in previsione del derby di domenica?

    • Purtroppo il Cagliari ha già giocato e vinto agevolmente… Non mi aspettavo molto da questa partita e credo nessuno si fosse costruito castelli. Qualche variante potremo vederla a Torino.

  19. Domanda … definiscila tu come vuoi … ma se ( pretendo / mi aspetto ) che chiunque scenderà in campo da qui alla fine dia ancora tutto … è chiedere troppo ??
    Io vorrei che fosse così…e non credo che con Maurizio in panchina possa accadere.
    Mi fanno rabbia coloro che arrivati al traguardo .. 40 punti o giù di li … tirino in barca i remi e la barca se continua ad andare è per inerzia.
    Che ne pensi ?
    Inoltre che pensi dei premi che la società darà…. (non amo i giocatori strapagati ) ma credo che questo gruppo li meriti.

    Grazie mille !!

    • Io credo che l’Empoli non si siederà e giocherà fino alla fine, non fosse altro per l’incentivo predisposto dalla società sotto forma di premi. Il tutto va in proporzione al risultato ottenuto, una specie di premio produzione insomma.

  20. Ora verrà’ fuori s’ostina che dirà’ che il Cagliari che sta vincendo,ci recupera tre punti,perché lui immagina che noi si perde a torino ecc eccc

    • TI SBAGLI…A SALVEZZA ORMAI CONQUISTATA HA PERSO
      LA SCOMMESSA E NON COMMENTA PIU’…
      ALMENO QUI’ E’ STATO DI PAROLA….
      S’OSTINA NON CANTA PIU’
      S’OSTINA NON CANTA PIU’
      S’OSTINA NON CANTA
      S’OSTINA NON CANTA
      S’OSTINA NON CANTA PIU’!!!!!!

    • Siete voi che gli date importanza ed è per questo che tornerà… Aspetta solo il momento giusto… 😀

  21. Dottor marinai secondo lei nella prossima stagione con tante partenze non si rischia di rompere il giocattolino di sarri? E lui resterà? Secondo me per restare sarri vuole delle garanzie…cessioni mirate e sostituti all’altezza per puntare all’europa league… la prossima stagione Bisogna rinforzarci assolutamente in attacco… tavano e levan non danno garanzie di gol

    • Lasciamo perdere i titoli roboanti… 😀 Tutto prima o poi finisce, dobbiamo solo essere bravi a farsi trovare pronti. Per questo motivo auspico che venga subito sciolto il nodo relativo all’allenatore. Da lì si può iniziare a costruire perchè le idee saranno più chiare e in caso di permanenza di Sarri anche più semplici perchè sarebbe solo un ricercare giocatori capaci di garantire continuità di filosofia. Non credo proprio che Sarri pretenda acquisti per l’Europa League, sa benissimo che Empoli non può competere per certi traguardi e se per caso dovesse succedere sarebbe senz’altro un fatto straordinario, eccezionale. L’attacco andrà sicuramente potenziato così come gli altri reparti.

  22. Ciao Alessandro, complimenti per la rubrica. Ti sei fatto un’idea su dove giocherà Di Natale il prossimo anno? Ci credi in un suo ritorno a Empoli?

    • Credo poco ad un suo ritorno a Empoli, ma veramente non saprei dove andrà a giocare. Mi sembra poco propenso ad un’esperienza all’estero. Potrebbe anche smettere, chissà.

  23. BUONASERA, VORREI SAPERE LA POSIZIONE CONTRATTUALE
    DI SAPONARA. SE HO CAPITO BENE IL PALLINO E’ NELLE
    MANI DELL’EMPOLI CHE PUO’ RISCATTARLO PER INTERO DAL MILAN
    AD UNA CIFRA GIA’ PRESTABILITA.
    DICO QUESTO PERCHE’ LEGGO SU ALCUNI SITI DI MERCATO
    CHE IL GIOCATORE E’ IN PRESTITO E IL MILAN
    PUO’ RIPORTARLO A CASA QUANDO VUOLE E LA COSA
    MI FA’ ANCOR PIU’ RABBIA PERCHE’ SEMBRA CHE
    L’EMPOLI NON CONTI PROPRIO NIENTE.

  24. Mi accodo ad anonimo perché è la stessa domanda che volevo rivolgerti; io avevo capito che in caso di salvezza l’empoli doveva pagare 4.5 milioni al Milan e riprendere saponara, ma poi leggo su altri siti che il Milan potrebbe riprenderlo ma anche che corsi lo ha proposto a De Laurentiis..sai come sta la reale situazione contrattuale di saponara? Ciao, grazie e buon derby.

    • Rispondo a te e ad Anonimo dicendo che per quanto ne so l’accordo era per l’obbligo di riscatto in caso di salvezza a 3,5 milioni… Anche per questo definii l’operazione non da Empoli lo scorso gennaio, non sono cifre che l’Empoli solitamente tratta ma alla fine hanno avuto ragione loro.

  25. Io sapevo che l’ Empoli a 3,8 ha il diritto di riscatto per saponara,credo verrà esercitato,però’ il Milan può fare un controriscatto superiore e se la cifra accontenta l’empoli,riportarselo a milanello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here