Puntuali come ogni mercoledi torniamo in compagnia del collega Alessandro Marinai per la rubrica di approfondimento, “Il Punto”. Con Alessandro proviamo ad analizzare il momento degli azzurri a cavallo tra l’ultima gara giocata e quella a venire.

 

Alessandro MarinaiCiao Alessandro, ben trovato. Ad Udine la prima vittoria, in rimonta, con un gol a tempo scaduto. Una bella gioia, una vittoria ampiamente meritata…

“Una grande risposta, una prestazione sontuosa. Sarebbe stato un mezzo delitto tornare da Udine senza i tre punti, è vero che il gol vittoria è arrivato nei minuti di recupero ma la vittoria azzurra è stata assolutamente legittima. E’ stato un Empoli diverso rispetto a come lo avevamo sempre visto: stavolta non ha fatto bene nel primo tempo mentre nella ripresa è stato assoluto padrone del campo. Inoltre la squadra ha mostrato grandi progressi dal punto di vista della condizione”.

La vittoria di Marco Giampaolo….

“E’ la vittoria del mister, sì. I cambi sono stati decisivi perchè Ronaldo ha dato più sostanza al centrocampo, Paredes ha dato il via alla rimonta e poi, chissà, magari anche un pizzico di fortuna nel terzo cambio. Non si fosse fatto male Pucciarelli magari usciva Maccarone… Ma di queste situazioni ne sono piene le cronache calcistiche da decenni e ci vogliono pure aggiungo. A volte sono proprio queste cose a far svoltare una stagione in positivo o in negativo. Detto questo la squadra propone anche qualcosa di nuovo e si inizia a vedere il lavoro di Giampaolo anche se deve registrare qualcosa in fase difensiva. La strada, però, sembra essere quella giusta”.

 

Guardando ai singoli e mettendo da parte l’alieno Saponara, da dire che Ronaldo e Paredes (entrati nella ripresa) hanno davvero dato una marcia in più…

“Sì. Come dicevo prima è stato bravo Giampaolo a metterli in campo ma sono stati bravi soprattutto loro a farsi trovare pronti. Credo che a centrocampo i cambi saranno uno dei punti di forza di quest’anno, sicuramente più della passata stagione. C’è più qualità, varietà, incisività. A Ronaldo serviva uno spezzone di consensi, Paredes invece ha solo confermato le buone sensazioni ricavate nei pochi minuti giocati contro il Napoli”.

E poi c’è un signore che non è lontanissimo dai 40 anni che ancora fa cose incredibili…

“Su Maccarone abbiamo finito gli aggettivi. Non avrà lo scatto di una volta, non avrà lo spunto di un tempo ma è sempre un giocatore a cui rinunci mal volentieri. E’ un punto di riferimento imprescindibile in campo e fuori e puntualmente risponde sempre a modo suo quando dicono che è finito e che non può più giocare in Serie A: facendo gol”.

 

Adesso l’Atalanta, altro scontro salvezza contro un’altra squadra che forse non avrà gran voglia di giocare a calcio…

“Probabilmente sarà come dici tu, l’Atalanta potrebbe venire a Empoli per cercare di non perdere anche se secondo me è troppo presto per fare calcoli, per fare questo tipo di considerazioni. La fama di Reja non è certo associata al gioco spettacolare, questo è vero, e poi devo dire che fino a questo momento vedo in giro tanta mediocrità, a tratti imbarazzante.  “

Gara che non puo’ non avere come temi quanto successo lo scorso anno a Bergamo, tutto condito poi da un Livaja non propriamente amato dai tifosi della “Dea”…

“Beh, non mancheranno di certo spunti di interesse anche se credo che sarà difficile vedere in campo Denis dal primo minuto. Livaja, invece, penso se la faccia scivolare addosso anche perchè non penso che saranno presenti tanti tifosi bergamaschi visto il giorno e l’ora”.

 

Ti aspetti delle variazioni di formazione e se si, quali?

“Potrebbe starci qualche cambio, magari potremmo vedere Paredes dal primo minuto al posto di Zielinski. Ci sono poi da valutare le condizioni di Pucciarelli altrimenti potrebbe essere proprio Livaja a partire titolare. E poi vedremo, fosse stato Sarri avremmo saputo che non ci sarebbero state grandi novità, ma Giampaolo non lo conosciamo ancora da questo punto di vista”.

Alessandro, visto che quando ci risentiremo ci sarà anche un’altra partita giocata, ti chiedo un pensiero sulla trasferta di Frosinone. Molto probabilmente i ciociari saranno ancora a zero punti, cosa che a me non fa stare molto sereno…

“E fai bene a non essere sereno. Secondo me il Frosinone ha raccolto meno di quanto seminato fino ad ora e per la legge dei grandi numeri prima o poi dovrà fare risultato. Speriamo lo faccia a Torino e si tranquillizzi…”

 

Chiudiamo come sempre con i promossi ed i bocciati del turno passato…

“L’Inter in testa a punteggio pieno è senza dubbio una delle sorprese più grandi di questo inizio di campionato e vincere a Verona non era alla vigilia impresa semplice. Il colpo più grosso della giornata lo ha però messo a segno proprio l’Empoli con la vittoria al “Friuli”, quello più roboante il Napoli con la manita alla Lazio, saranno contenti ora a Napoli… Bocciata la Roma. Con tutto il rispetto per il Sassuolo che gioca un ottimo calcio i giallorossi se vogliono puntare a vincere lo scudetto non possono fare così fatica in casa contro una squadra più debole e per giunta grazie ad alcuni episodi arbitrali favorevoli. Ah, mi son dimenticato di mettere il Torino di Ventura tra i promossi. Credo che i granata siano destinati a fare un campionato importante”.

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedentePrimavera Tim Cup: Empoli – Napoli | La Fotogallery
Articolo successivoMaccarone: "Alla multa non ci sto, non sono un simulatore"
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

32 Commenti

  1. Caro Alessandro, giustissima la tua considerazioni su Maccarone, che anche quando è stanco va tenuto in campo per mille motivi. Al riguardo aggiungo una considerazione maliziosa: meno male che mancava Levan, perchè se entrava lui al posto di Big Mac non si vinceva e succedeva come con il Milan…

    • Impossibile… Erano già usciti Diousse e Zielinski, con l’infortunio di Pucciarelli i cambi sarebbero stati esauriti 🙂 Battute a parte, sai bene che è impossibile e impensabile ragionare su queste basi.

    • No. Non vedo la necessità di avvicendare Barba che vedo peraltro in crescita, la difesa ha bisogno di trovare affiatamento e registrare alcuni meccanismi. Buchel è un passo indietro rispetto a Paredes che ha già giocato due scampoli di gara, non farei più di un cambio a centrocampo.

  2. Ciao Alessandro
    Ti chiedo:
    1 come ti sembra che Giampaolo stia gestendo la rosa ?
    2 il gruppo ti sembra unito come lo scorso anno ?
    3 abbiamo più variabili / alternative in rosa ?
    4 Krunic lo vedi solo come sostituito di Riccardo o anche come alternativa a Manuel ?

    Grazie e forza Empoli …
    solo Empoli … solo Empoli …

    • 1) in maniera corretta, non vedo storture nella sua gestione almeno fino a questo momento.
      2) mi pare di sì, è chiaro che gli ultimi arrivati debbono completare il processo di inserimento ma il gruppo storico è genuino e non credo vi faranno problemi.
      3) direi di sì, come dicevo nel pezzo l’Empoli ha più soluzioni, più varietà soprattutto a centrocampo.
      4) per quanto ha mostrato nelle amichevoli estive credo che sarà difficile vederlo come alternativa di Pucciarelli.

  3. A parte che preferisco incontrare squadre con l’acqua alla gola e quindi che hanno piu’ incertezze che certezze sotto il profilo “testa”(parlo del Frosinone),credo che nonostante si parli solamente della quinta giornata,la partita con i Bergamaschi,potrebbe essere una partita importantissima anche sotto il profilo classifica…..arrivare a 7 punti,potrebbe essere gia un buon vantaggio sulle squadre che gia precediamo,visto con chi debbono scontrarsi…..mi pare che forse la partita meno difficile l’ha avuta proprio l’Udinese con il Milan e sappiamo gia come son finite le cose……E’ chiaro che comunque gli scontri diretti è BASILARE comunque non perderli….E’ VERO…che nel centrocampo azzurro si puo’ pescare senza problemi,ma non pensi che uno come Maiello,tanto rincorso per tutta l’estate….si sia stufando di rimanere in panca?Mi pare davvero che 3 centrali(forse 4 considerando anche Buchel)siano un po’ troppi…o no?

    • Uno in mezzo al campo è di troppo ma lo abbiamo già detto da tempo. Secondo me sarà molto difficile per Maiello trovare spazio se le cose rimarranno così. Nessuno, probabilmente, si aspettava una partenza del genere di Diousse. Il Frosinone, con il pareggio a Torino, mahari qualche certezza l’ha acquisita.

    • Ho in parte già risposto parlando dell’esplosione di Diousse. In questo momento l’alternativa si chiama Ronaldo e per Maiello non vedo grandi spazi. Quello che succederà in futuro non posso saperlo, magari Maiello riuscirà a scalare posizioni e guadagnarsi la fiducia oppure potrebbe finire come con Bianchetti l’anno scorso…

  4. Ciao Alessandro , 2 domande ; 1 ) visto la carenza di attaccanti che c’è domani sera come valuti l’ idea di schierare 2 trequartisti ziliensky e saponara dietro ad una punta ???? 2 ) sei d’accordo che abbiamo , come non è successo negli ultimi anni , 16 possibili titolari ??? grazie

    • Un paio di attaccanti credo che sia possano trovare 🙂 non mi convince l’albero di Natale, io continuerei a giocare senza stravolgimenti. Sì, sono d’accordo e l’ho già detto più volte che quest’anno la rosa è più completa e corposa anche se un attaccante in più non avrebbe fatto male.

  5. Ciao Alessandro. Voglio dare a Laurini l’attenuante di non essere ancora al meglio della condizione, ma non trovi che Zambelli sia più affidabile?

    • E’ più esperto, ma l’Empoli credo voglia puntare su Laurini. Al momento non è in condizioni splendide ma la condizione si trova giocando e lui deve anche recuperare dall’infortunio. E’ presto, insomma, per rivedere le gerarchie.

  6. Ciao Alessandro, come hai visto il ritorno da titolare di Laurini? Credo che dobbiano avere un po’ di pazienza, poi sia lui che Barba torneranno ai livelli che conosciamo. Purtroppo sul gol non sono esenti da colpe. Per il resto ho visto una buona squadra, mentre l’Udinese, ad oggi, mi pare messa male.

    • Condivido ogni parola. Vincent deve recuperare dall’infortunio e un po’ di tempo ci vuole. Barba lo vedo in crescita e sono sicuro che tornerà ai livelli dello scorso anno, gli errori sui gol subìti credo siano figli di automatismi da registrare. Non solo l’Udinese è messa male, vedo pochissima qualità in giro, un campionato mediocre per ora.

  7. Lo abbiamo criticato in tanti all’inizio, io tra questi, mi sembra però di poter dire che uno di quegli cresciuti maggiormente in questi ultimi giorni sia Skorupski. Che ne pensi Alessandro?
    Frosinone secondo te già retrocesso ad ottobre o c’è da stare attenti?

    • Sono d’accordo, Skorupski è migliorato sensibilmente nelle ultime gare. Forse gli serviva giocare, gli serviva prendere le misure che per un portiere sono fondamentali. Un portiere che trasmette più sicurezza può far solo del bene anche a tutta la difesa. Frosinone retrocesso ad ottobre? Calma, la strada è ancora lunghissima e con un paio di vittorie ti rimetti in carreggiata. Il punto di Torino può influire in maniera clamorosamente positiva.

    • Non mi è stato chiesto e non credo che giocherà. Comunque anche i commenti possono diventare motivo di confronto. Io di Bassi non posso che parlare bene, gran professionista e buon portiere. Lo rivedrò con piacere.

  8. Ciao Alessandro. Se l’Atalanta scende in campo con il 4-3-3 (attaccanti Moralez Gomez Pinilla) pensi che si potrebbe assistere ad una partita bella e frizzante o credi che i bergamaschi giocheranno solo per non perdere? Dopo la partita di sabato cambieresti Diousse per Ronaldo? Maccarone dopo la partita ha detto che eravamo demotivati nel primo tempo, secondo te è stato davvero così?

    • Io non mi aspetto invece una bella partita anche se spero di sbagliarmi. Anche l’Empoli cercherà di non perdere perchè è importante trovare continuità. Bisognerà capire che tipo di atteggiamento assumerà l’Atalanta perchè l’Empoli con l’entusiasmo scaturito dalla vittoria di Udine potrebbe far male specialmente in avvio. L’avvicendamento Diousse/Ronaldo è una cosa che si può fare soprattutto con gli impegni ravvicinati. Giampaolo conosce la loro situazione fisica meglio di noi e credo che anche questo aspetto possa pesare nella scelta. Demotivati è un termine improprio, forse voleva dire un’altra cosa altrimenti non si capirebbe nemmeno da dove nasce questa mancanza di motivazione. Ammetto di non averlo sentito direttamente, mi fido di quanto mi dici 🙂

  9. Adesso Alessandro c’è grande ottimismo intorno alla squadra ed all’allenatore. Voglio provare a fare il bastian contrario, altrimenti non c’è gusto e non c’è discussione. Non credi che nella vittoria di Udine abbia influito la pochezza dell’avversario? Incontrare il Frosinone a zero punti non potrebbe essere pericoloso?

    • La modestia dell’Udinese è stata a tratti imbarazzante, ma secondo me una squadra modesta l’abbiamo affrontata anche a San Siro… Mi sembra di vedere tanta mediocrità in giro, è un campionato scaduto di molto dal punto di vista del gioco ma dobbiamo anche sottolineare il grandissimo secondo tempo dell’Empoli che hanno messo alle corde l’avversario. Lo incontreremo con un punto, ugualmente pericoloso perchè galvanizzato.

  10. Alessandro hai avuto modo di vedere la partita della nostra primavera sapresti dirci chi secondo te saranno i prossimi talenti per il nostro Empoli?
    Se c’è ne sono?

    • Calma, ho visto una sola partita e non sarebbe corretto dire una cosa del genere ora. Ci sono prospetti interessanti, ma è presto per dire se qualcuno di loro potrà arrivare in prima squadra. Fra qualche mese avremo le idee più chiare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here