Torniamo in compagnia del collega Alessandro Marinai per la rubrica di approfondimento, “Il Punto” (l’originale). Con Alessandro proviamo ad analizzare il momento degli azzurri a cavallo tra l’ultima gara giocata e quella a venire.

 

marinai e cocchiAlessandro ben trovato. A Reggio contro il Sassuolo è arrivata la seconda sconfitta consecutiva per gli azzurri, sconfitta che certifica un momento poco fortunato…

“Stavolta la fortuna c’entra ben poco, l’Empoli ha gestito molto male la partita di Reggio Emilia dopo che si era messa sui giusti binari. E’ una sconfitta che brucia perchè poteva essere tranquillamente evitata e invece gli azzurri continuano a rimandare l’appuntamento con il primo successo nel girone di ritorno“.

 

Il campo, a mio avviso, ha fatto vedere da una parte voglia ed intraprendenza ma da un’altra ancora troppo nervosismo…

“Un nervosismo incomprensibile, che non si capisce da dove possa arrivare e che sta creando qualche problema alla squadra. Ho letto un’intervista di Carli e pure lui non si capacita sul perchè di questo nervosismo quindi figuriamoci se possiamo saperlo noi… A me non è piaciuta molto la squadra domenica scorsa, aveva la partita in mano e l’ha buttata alle ortiche, il tutto condito con troppi episodi che andavano evitati: dall’espulsione e le manette di Tonelli all’ammonizione e l’applauso ironico per il pubblico di Saponara, dall’esultanza vagamente polemica di Zielinski al troppo nervosismo di Paredes. Apparentemente sono segnali di malessere, dovuti a cosa non lo so. La fiammata che ha portato al calcio di rigore ha ridato verve all’Empoli, sì, ma il Sassuolo ha gestito il vantaggio senza mai andare in affanno“.

 

Giuste le tre giornate di squalifica a Tonelli?

“E’ la punizione che tutti ci aspettavamo dopo la clamorosa ingenuità del gesto davanti alle telecamere ed è una punizione giusta. Non giova a nessuno, tanto meno a lui, cercare di difenderlo. Ha sbagliato ed è giusto che paghi, così com’è giusto che venga punito dalla società in virtù del regolamento interno in essere. Non ho idea di quale sarà il provvedimento, ma immagino possa essere una pesante multa“.

 

C’è il rischio, secondo te, che questo momento avaro di risultati possa mettere in testa ad alcuni un tarlo che possa giocare contro. Abbiamo sempre detto che l’arma in più sarebbe dovuta essere la serenità ormai acquisita…

“La serenità in questo momento non c’è e non dipende certo dai risultati non ottimali della squadra nelle ultime settimane. Come abbiamo già detto non è facile capire quale sia l’origine, ma il fatto strano è che tutto sia iniziato più o meno subito dopo la chiusura del mercato e gli episodi di nervosismo hanno visto protagonisti i calciatori più chiacchierati a gennaio. Un caso? Forse. Ma fa pensare“.

 

Hai avuto anche tu la sensazione di un mister Giampaolo più “teso” nel dopo gara?

“Mi pare abbastanza normale, ha perso una partita che sembrava essere in pugno, ha assistito alle scene di cui abbiamo appena parlato e che gli girino le scatole mi sembra il minimo. Anche lui probabilmente si interrogherà su quanto sta succedendo alla squadra“.

 

La nota positiva di domenica ha sicuramente un nome ed un cognome: Uros Cosic..

“Nel grigiore e nelle brutte cose viste domenica la prestazione di Cosic è senza dubbio una delle poche note liete della giornata. In questo momento di piena emergenza in difesa sapere di contare su un giocatore in più non può che far piacere“.

 

Adesso la Roma con la sensazione netta che se avessimo giocato questa gara magari ad inizio gennaio avremmo visto un film diverso da quello che rischiamo di vedere sabato…

“Non fasciamoci la testa prima si essercela rotta. La sfida è molto difficile perchè la Roma è lanciatissima dalla cura Spalletti e cercherà sicuramente di allungare la striscia di vittorie consecutive. Sulla carta non c’è partita, ma occorre dare un segnale forte di reazione e far vedere che il gruppo rema in un’unica direzione“

 

Mancheranno Saponara e Tonelli con la speranza di recuperare qualcuno in difesa. Che scelte faresti per provare a fermare una delle squadre più in forma del momento?

“Rientrerà Mario Rui, al posto di Tonelli dobbiamo vedere se qualcuno riuscirà a recuperare, altrimenti Laurini al centro con Zambelli a destra potrebbe essere la soluzione più probabile. In avanti il sostituto naturale di Saponara è Krunic, non mi aspetto qualcosa di diverso“.

 

I nostri 34 punti ci possono, con dodici gare ancora da giocare, far stare tranquilli?

“Penso di sì, ma ciò non significa che la squadra non debba fare il possibile per raggiungere il prima possibile l’obiettivo dei 40 punti e per legittimare quanto di straordinario fatto fino ad oggi“.

 

Alessio Cocchi

47 Commenti

  1. Alessandro al netto di tutti questi infortuni, Che ovviamente non potevano essere preventivabili, potrebbe essere stato un errore non vendere Tonelli a gennaio per 10M ?

    • Tutti i calciatori hanno un loro valore ed alcuni di questi possono migliorarlo, dipende dalle valutazioni che si fanno. E non tutti sono concordi a volte. Secondo me 10 milioni era una valutazione importante che l’Empoli avrebbe dovuto prendere in considerazione. Dubito fortemente che questa cifra possa salire. Dando per scontato che un’offerta del genere sia realmente stata fatta lo scorso gennaio…

  2. io non sono tranquillo…na squadra che regala 6 punti al Frosinone è capace di tutto anche di trovarsi immischiato in zone pericolose che al momento sembrano lontane

    • Io non credo che l’Empoli corra rischi, avrebbe del clamoroso una cosa del genere. E’ pur vero, però, che prima si fanno questi punti e meglio è.

  3. Ciao Alessandro,
    Considerazione, mi piacerebbe sapere cosa ne pensi.

    Allora ci sta tutto ma c’è un ma!
    Sono ancora orgoglioso di tifare Empoli, perché per noi queste categorie A and B, più le emozioni che ci regalano questi ragazzi sono tanta tanta tanta tanta tantissima roba…ma!
    Non ci sto a vedere situazioni del tipo sono distratto e non ci sto con la testa…perché (non amo i paragoni) se un Cosic è andato in campo con la voglia del Tonelli del girone di andata o dei 14 esordienti della passata stagione…beh allora sono ancora più convinto che è da li che si deve ripartire.
    Il tesoretto c’è, abbiamo girato a 30 punti e non esiste avversario più duro da battere che noi stessi se ci sentiamo arrivati, poi da troppe giornate sento dire che siamo salvi…ma dove ?
    Sarà anche l’episodio sfavorevole che avevamo a nostro pro un po di tempo fa…ma svoltiamo e facciamo un partitone con la Roma!

    In campo solo chi è super concentrato.

    • maurizio perché x noi la serie A e addirittura la serie b è tanta roba ??? quindi in proporzione agli abitanti dovrebbere esserlo pure per il sassuolo , chievo che ormai pensano in grande per il carpi , Frosinone , udinese o x il Leicester che si trova prima nel campionato inglese ecc. dico da 20 anni siamo tra serie A e B , UNO DEI MIGLIORI SETTORI GIOVANILI IN ITALIA , società sana e ancora sentiamo dire che per noi serie A E b e tanta roba ??? un po’ di rispetto x la nostra storia !!!!!!!!!! è vero siamo una piccola realtà nessuno lo nega ma abbiamo dimostrato alla grande che in serie A ci possiamo stare benissimo !!!!!!

    • Il pericolo maggiore, l’avversario più duro sapevamo che poteva essere questo, ovvero riuscire a tenere vivo il discorso motivazionale. La salvezza è soltanto virtuale e deve essere ancora conquistata, ma se qualcuno ha inconsciamente mollato la presa sarà bene che si rimetta a pedalare perchè salvezza a parte c’è un campionato da terminare. Sarebbe un peccato macchiare un girone d’andata meraviglioso. Al momento l’obiettivo è spazzare via questo nervosismo che serpeggia.

  4. Mettere Laurinì centrale secondo me sarebbe sbagliato, sopratutto contro un colosso come Dzeko… Io farei l’inverso, se non ci fossero difensori, metterei Zambelli centrale e Laurinì terzino come sempre…comunque alla fine, credo, cambi poco o nulla.
    Addirittura per me questa è la partita ideale per far rifiatare un po’ tutta la squadra magari inserendo dal primo minuto Più e Livaja( O Levan) in attacco; Maiello registra e Diousse esterno al centrocampo…

    • Ci sarà da vedere anche come e con chi giocherà la Roma che credo voglia andare comunque a Madrid a giocarsi le bassissime possibilità di qualificazione. Tornando a noi dovrebbe recuperare Ariaudo e quindi il problema se meglio Laurini o Zambelli centrale non dovrebbe porsi. Non sono molto d’accordo nello “sfruttare” questa partita per far giocare quelli che hanno giocato meno, non mi sembra il momento giusto per una cosa del genere.

      • Sig. Marinai ma noi a Madrid ci dobbiamo andare non settimana prossima ma quell’altra ancora dopo Roma-Fiorentina.

        P.s. ho sbagliato a postarlo nel commento sopra.

        • Chiedo umilmente scusa, hai ragione… Ho preso un abbaglio fidandomi di un’informazione sbagliata senza aver cura di effettuare un riscontro.

  5. Allora le colpe di giampaolo mi sembrano evidenti: all’espulsione di tonelli doveva essere scalato laurini centrale con l’entrata di bittante al posto di pucciarelli invece ha aspettato il 3-1 x cambiare.
    Pucciarelli continueresti a farlo giocare titolare anche con la roma visto la sua inutilità o faresti giocare piu??

    • No…la scelta di Croce terzino era la più giusta in quel momento…Bittante va bene quando devi cercare di sbloccare un risultato o recuperare uno svantaggio…dal punto di vista difensivo ha ancora parecchie pecche e si è visto anche contro Falcinelli.
      Dopo il primo gol di Defrel, Giampaolo stava per farlo entrare…purtroppo sfortuna ha voluto che ci hanno fatto il terzo due minuti dopo il 2-1.
      Per me in questa partita sono evidenti le colpe di Tonelli, Paredes, Saponara e Pucciarelli…tutti sprecare il fiato a frignare…bofonchiare e protestare finché sono stati in campo e poco impegnati a giocare…e poi ho visto un Diusse entrato in campo senza la giusta voglia e molto distratto.

    • Secondo me Giampaolo sperava di arrivare al riposo sull’1-0 per poi fare il punto della situazione. Credo non abbia provveduto subito alla sostituzione perchè non aveva un difensore di ruolo, puro, in panchina. Pucciarelli lavora molto per la squadra e non è vero che è inutile. Commette i suoi errori anche lui, certo, ma se qualcuno si aspettava che potesse essere un bomber di razza allora si era illuso, le caratteristiche di Manuel sono diverse e comunque il suo modo di giocare è molto apprezzato tra molti addetti ai lavori. Piu va inserito gradualmente.

  6. Alessandro, tempo fa ti avevo chiesto del rinnovo di Marcello e mi avevi detto “che non c’erano problemi” (testuali parole). Dopo i recenti rumors sei sempre della stessa opinione? Per me sarebbe una grave perdita.

    • Non ci sono problemi nel senso che secondo me, a differenza dei calciatori, per allenatori e dirigenti si potrebbero fare tranquillamente contratti annuali. E’ raro vedere queste figure richieste e non lasciate libere perchè sotto contratto. In poche parole, se Carli avesse un contratto per tre anni e lo chiedesse la Roma credo che ci andrebbe lo stesso. Sarebbe una grave perdita, certo, ma il calcio non finirebbe a Empoli e per lui sarebbe una grossa opportunità. Ritengo però che sia un argomento prematuro.

  7. Dice un mio amico l’empoli ha la mentalità degli empolesi se comprano una maglia comprano la più costosa anche se con la metà ne compravano un’altra uguale, quindi non abbiamo considerazione di squadre di provincia ma con la roma sarà un’altra storia.

  8. Ciao Alessandro. Col senno di poi è facile parlare, ma secondo te la scelta di far rimanere tutti i big a gennaio con una salvezza quasi acquisita è stata giusta? Una volta raggiunti i 40 punti (che si devono ancora fare!) faresti giocare chi ha giocato meno e che potrebbe farlo di più l’anno prossimo oppure sempre gli stessi?

    • Io ho sempre sostenuto che di fronte ad un’offerta congrua il calciatore doveva essere ceduto, i 10 milioni per Tonelli e i 18 per Saponara per me lo erano e almeno uno dei due l’Empoli poteva cederlo. Per me è difficile che le valutazioni dei due possano crescere molto di più. Sul secondo argomento mi sono già espresso più volte nelle ultime settimane, spazio ai giovani, far fare minutaggio a coloro sui quali l’Empoli potrebbe decidere di puntare per testarne il valore e la crescita. Io le idee le ho ben chiare anche se ciò non significa che siano giuste.

  9. Non avercela con me, ma io ti rifaccio la stessa domanda di settimana scorsa: Dzeko Salah El Shaarawi Perotti e Totti contro la nostra difesa rabberciata. Puoi convincermi tecnicamente che l’Empoli possa fare un punto sabato? Grazie. Scusa.

    • Stavolta faccio più fatica a convincerti. Confido nella voglia di reazione, ma loro stanno parecchio bene in questo momento.

  10. Ciao Alessandro. Provo a fare alcune ipotesi future per conoscere il tuo parere: Piu, Tchanturia e Picchi, ma anche Borghini, con quale modulo giocavano/giocano in Primavera? Potrebbe essere interessante che dalla prima squadra al settore giovanile venga adottato lo stesso modulo (non so se già è così), come fanno alcune squadre europee?

    • In Primavera secondo me Tchanturia dà il meglio di sè nel modulo ad albero di Natale, il 4-3-2-1. Picchi è un trequarti libero di spaziare mentre Borghini è un difensore di fascia destra che può giocare anche centrale in una linea rigorosamente a quattro. Difficile dire oggi se siano già pronti per stare in una rosa di Serie A. Attualmente la prima squadra e la Primavera si differenziano, nel modulo, sui tre davanti.

  11. Buongiorno Marinai, come mai dall’inizio della stagione non è mai stata fatta un’intervista a Barba per capire cosa stava succedendo la società l’ha nascosto

    • Non ne ho idea, posso dirti che in un dopo partita a Empoli era stato chiamato in sala stampa ma fu lui a non voler parlare. Comunque non ci vuole molto a capire quello che è successo: Barba voleva giocare e non trovando spazio, contrariamente a quanto tutti pensavano, ha preferito andarsene.

  12. Ciao Alessandro ho rivisto mille volte il fallo di tonelli che ha procurato l’ espulsione e secondo me il fallo non c’era proprio purtroppo l’arbitro dopo l’espulsione di missiroli ( anche questa ingiusta ) ha perso completamente il controllo della partita , non voglio difendere tonelli ma secondo me il gesto delle manette è stato mal interpretato !!!!! poi una domanda secondo te questi 2 mesi senza vittorie a cosa è dovuto ??? al calcio mercato , alla salvezza quasi ad un passo o cosa ????? grazie

    • Tonelli è indifendibile sul gesto fatto, peraltro, davanti alle telecamere. Un giocatore ammonito, della sua esperienza, sapendo che uno di loro era stato espulso e a cinque minuti dalla fine del primo tempo non può fare un’entrata del genere. E’ stata un’ingenuità pagata cara anche dalla squadra. La vittoria che manca da due mesi credo sia un fattore di cose che nelle ultime due settimane soprattutto ha lasciato spazio ad un ingiustificato nervosismo.

  13. ..adesso tutti a dire che bisogna ancora raggiungere 40 punti (sempre che dietro non continuino a farne, altrimenti non bastano), quando dopo Torino continuavo a predicare prudenza, in tanti mi davano dello scemo . Dove sono quelli che chiedevano se s’aveva la licenza uefa? Che guardavano da metà classifica in su piuttosto che il contrario? C’è da dire che, purtroppo, ad alimentare il tutto c’è stata pure qualche dichiarazione avventata di qualche nostro giocatore, probabilmente aveva altre sensazioni vivendo lo spogliatoio. Comunque, nessun problema, altre tre vittorie e due pareggi su. NOI SIAMO L’EFC!!!

  14. Alessandro,rescindiamo il contratto anche a lui???. .Questa situazione è molto peggiore di quella di Livaja…….dunque se tanto mi da tanto………!!!!!

    • Non c’entra nulla, ritengo di aver già spiegato ampiamente e in maniera dettagliata quello che era il mio pensiero su Livaja. Se qualcuno non ha ancora capito non so cosa farci.

    • Penso e spero di no…l’ ultima volta che ci sono stati simili problemi siamo andati giù come un sasso (recupero Venezia-Empoli da 0-2 a 3-2 con l’ uomo in più fu l’ inizio).

      Cmq sui premi io ho una mia idea…non esiste dare premi x obbiettivi se già hai un lauto stipendio fisso…sei pagato x arrivare più in alto possibile…come da contratto. Vuoi i premi? Allora stipendio minimo e premi per ogni Step raggiunto. ..ma non succederà mai…soprattutto xche esistono i procuratori.

    • Non credo. Sarebbe anche controproducente per molti ragazzi che debbono mettersi in mostra se vogliono andare in un club importante l’anno prossimo. I giocatori “vittime” di nervosismo son quelli che con tutta probabilità lasceranno Empoli e non è plausibile che tutto questo nasca da un discorso legato ai premi. Il loro premio sarà quello di firmare un contratto di tre, quattro, cinque volte superiore rispetto a quello firmato con l’Empoli.

  15. Ciao,
    ti chiedo anche questo e ti puoi anche immaginare il perché della domanda.
    Qual’è la posizione contrattuale di Marcello Carli?
    Per me resta il vero fenomeno dell’ Empoli…i giocatori passano, ma i dirigenti seri e competenti vanno tenuti.
    Grazie ancora.
    Forza azzurri!

    • Carli è in scadenza, ma come ho scritto in un precedente commento se dipendesse da me allenatori e dirigenti avrebbero tutti contratti annuali anche perchè se uno di questi se ne vuole andare, a differenza dei calciatori, se ne va al 99%. Dirigenti bravi ne sono passati anche altri a Empoli, ma la filosofia della società non è cambiata e i risultati han continuato ad arrivare. Arrivasse davvero un’opportunità importante per Marcello non sarebbe giusto nemmeno per lui trattenerlo se volesse andare.

  16. Dato Saponara per partente, mettiamo che parta davvero, non vedresti meglio un cambio di modulo in attacco? Pucciarelli lo vedo meglio come ala di tridente. Oppure secondo te occorrerebbe puntare su Krunic rimanendo quindi con il trequartista e le due punte?

    • Questo è un modulo che offre ancora grandi garanzie, ma è evidente che bisognerà cercare di capire chi rimane in questo tourbillion di voci che ci sono già ora. E’ probabile che Pucciarelli possa essere maggiormente indicato per il 4-3-3, ma dipenderà tutto da quale politica societaria verrà adottata.

  17. Nessuna domanda, perché la sua analisi (carissimo sig. Alessandro) mi sembra perfetta. Quello che, al contrario mi preme sottolineare è come un certo André (presumo si pronunci così, anche se lui lo scrive senza accento) spari stupidaggini sesquipedali a proposito di Pucciarelli. 🙁 Anche domenica il nostro gol è nato anche da un movimento fatto da lui prima del passaggio di Saponara, che ha portato via un difensore e permesso a Zielinski di poter colpire a colpo sicuro. Forza Puccia e, se leggi il tal André lascialo perdere e diciamogli solo che la sua affermazione non ti/ci tange, perché essa si incanala nel binario morto della nostra indifferenza. 😀

  18. Buongiorno Sig.Alessandro ti dico come la penso io tutti dicono siamo salvi SIIIIII ma l’orgoglio no …se ne sbattono i coglioni il mister dovrebbe far giocare chi non gioca mai tanto se le vendono tutte almeno valorizzano i giocatori visto che il nostro Presidente campa sull’Empoli e sulle vendite dei giocatori.Tonelli non lo farei più giocare Saponara idem …saluti Forza Empoli Rossano settore degli sfigati in carrozzina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here