Ed eccoci nuovamente in compagnia del collega Alessandro Marinai per il nostro approfondimento settimanale sulle cose di casa azzurra. Come sempre, Alessandro (anche se questa cosa è nata con nostro piacere in maniera spontanea e non voluta) risponderà a chi desidererà, con garbo ed educazione, porre il proprio personale quesito. La settimana prossima, “Il Punto”, verrà redatto di mercoledi dato che il giovedi sarà il giorno del match degli azzurri a Vercelli.

 

Ciao Alessandro. Ci sono state due gare in questa settimana che ci ha separato; due gare per certi aspetti simili con un buon Empoli ed un discreto avversario, ma con due risultati diversi. Ma soprattutto con gli azzurri che si dimostrano implacabili fuori casa…

“In base alle stupide tabelle, che nel calcio più o meno tutti si divertono a fare, i risultati sono rovesciati nel senso che sarebbe stato più logico ipotizzare la vittoria in casa ed il pareggio fuori. Così non è stato perchè il calcio non è una scienza esatta e ci riserva sempre delle sorprese diverse. Va bene così perchè a livello di prestazioni l’Empoli si è comportato bene in entrambe le occasioni ed è sempre piacevole vincere in trasferta”.

 

Parlando specificatamente del match con il Lanciano, ti chiedo, cosa è mancato per portare a casa i tre punti?

“E’ mancato il terzo gol, un episodio favorevole che poteva essere quello di Croce davanti alla linea di porta. La prestazione non è stata al di sotto, forse è stato concesso qualcosina in più dietro, ma dobbiamo sempre ricordarci che di fronte c’è un avversario ed il Lanciano visto ad Empoli merita comunque i complimenti. E’ una squadra che ha dimostrato di stare pure bene, ci poteva stare un pari”.

 

Venendo invece più direttamente al match del “Braglia”, possiamo dire che oltre ai tre punti, abbiamo ritrovato anche due giocatori importanti (Tonelli e Levan) uniti ad un Casoli che fino a poco tempo era impensabile potesse essere in panchina…

“Sono recuperi importanti perchè quando hai più alternative a disposizione è logicamente meglio, in vista anche di un finale di campionato in cui verranno sparate le ultime cartucce e ci sarà bisogno di tutti, anche e soprattutto di forze fresche”.

 

Alessandro, dobbiamo entrarci per forza. Uno dei temi caldi della settimana è stato quello delle convocazioni nelle nazionali, con l’Under21 e la Federazione Italiana, bacchettate da mister Sarri. Qual è il tuo pensiero?

“E’ quello di sempre e lo abbiamo affrontato più volte anche da queste colonne. E’ un problema che va risolto prima e non durante, perchè il problema c’è ed è importante e non è neppure di facile soluzione. Io ritengo incomprensibile che ci si lamenti quando si sa che queste sono le regole, ancor più incomprensibile ed assurdo è l’aver messo un turno infrasettimanale in concomitanza degli impegni delle Nazionali. La Lega di B dovrà, secondo me, istituire un tavolo con le società e la Federazione per capire come ovviare a questo stato di cose che penalizza fortemente le società di B che investono sui giovani. Tanti anni fa era quasi impossibile vedere un giocatore di Serie B nelle Nazionali, oggi non è più così e la Lega ne deve prendere atto mettendosi al passo con i tempi”.

 

Dobbiamo però prendere atto che tre giocatori titolari mancheranno con il Bari. Queste assenze quanto peseranno secondo te?

“Non peseranno e non voglio che possa costituire un alibi. Possiamo tranquillamente far finta che uno sia squalificato, uno infortunato ed uno fuori per scelta tecnica. Il vittimismo non paga e l’Empoli ha comunque dimostrato di poter sopportare al meglio assenze importanti. Non serve a nulla piangersi addosso”.

 

Abbiamo citato il Bari, prossimo avversario. Squadra strana, dal campionato strano. Che compagine dobbiamo aspettarci e che gara ti immagini?

“Io avevo indicato il Bari come possibile squadra rivelazione ad inizio stagione e non lo nego. Mi piaceva lo spirito, il modo di lavorare, la voglia di reazione che aveva la squadra dopo tutto il fango ricevuto per i fatti delle scommesse. Il perchè si trovi adesso in quella situazione non posso saperlo perchè non vivo da vicino la realtà barese. Posso solo immaginare che le problematiche in cui era invischiato non erano di poco conto ed hanno finito per pesare. Senza dimenticare le difficoltà economiche della società”.

 

Senti, altro tema caldo degli ultimi giorni, invocato da molti tifosi che ci hanno tempestato di messaggi anche qui nel punto, di richieste, è quello del rinnovo di Sarri. Adesso ci siamo, le parti si dovrebbero incontrare ma Sarri ha parlato chiaro, vuole un progetto…

“Mi sembra normale che voglia un progetto, come mi sembra altrettanto normale che l’Empoli farà un progetto. Quando saranno maturi i tempi ne parleranno e decideranno se andare avanti o meno, non c’è fretta. Per quello visto in questa stagione non mi spiegherei una non volontà della società di confermarlo, ma ci sono tanti aspetti da valutare. Anche Sarri, per esempio, potrebbe tentennare perchè magari gli arrivano offerte più importanti. Ad ogni modo credo che sarà ancora lui l’allenatore dell’Empoli nella prossima stagione”.

 

Ed a proposito di allenatori, il turno infrasettimanale ne ha fatti fuori tre. Un ultimo turno di B che ha visto anche il sorpasso (per lo scontro diretto a favore) del Verona sul Livorno…

“Stiamo entrando nella fase calda, quella che deciderà il futuro delle società. Le panchine di Padova e Modena erano già traballanti, mi ha sorpreso però l’esonero di Silva dall’Ascoli. Facciano loro, non sempre è la medicina migliore cambiare l’allenatore e l’Empoli ne è prova inconfutabile. Il Livorno potrebbe psicologicamente pagare questo sorpasso, il Verona mi pare più completa come squadra”.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteL'arbitro di Empoli-Bari
Articolo successivoCarli: "Osti vuole riportare Regini alla Sampdoria"
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

51 Commenti

  1. Ciao Alessandro, tu dici, giustamente che per quanto riguarda il discorso nazionali ne dovrebbero parlare a boccia ferme. Ma secondo te quale sarebbe la soluzione? Fermare il campionato di B?

    • Non lo so, ho pure detto che non è facile trovare una soluzione. Credo che con calma dovrebbero essere fatte alcune proposte tra le componenti in causa e scegliere la soluzione meno dolorosa. Io non credo sia possibile fermare il campionato, quando ci sono le Nazionali si ferma la Serie A ed è impensabile rimanere un week end senza calcio in tv. Che piaccia o no, che si sia d’accordo o meno su questo stato di cose, sono le tv che foraggiano e consentono a questo mondo di rimanere in piedi. Se così non fosse chiuderebbero l’80% delle società di B e di conseguenza la quasi totalità di quelle di Lega Pro venendo a mancare loro la mutualità. In tempi non sospetti io dissi che si poteva prendere in considerazione anche un discorso tipo ranking, nel senso che un convocato in Nazionale A italiana vale un certo punteggio, in Under 21 un punteggio inferiore e un convocato in una Nazionale minore tipo quelle asiatiche o africane un altro punteggio ancora inferiore. Stabilire una certa quota da ritrovare attraverso calcoli ponderati e, una volta raggiunta questa quota, lasciare la facoltà a detta società di chiedere ed ottenere il rinvio. Oppure cercare di studiare ed ottimizzare al meglio i vari calendari internazionali. Certo, se mi piazzi un infrasettimanale in questa settimana significa che non hai minimamente affrontato il problema. Con la complicità delle società perchè non ricordo lamentele di alcuno prima del via del campionato…

  2. ma l’empoli fc è ancora in vendita?

    che prezzo può avere?

    dicono che il pres si becca 1 milione all’anno di ‘stipendio’.
    è ragionevole?

    • Non mi risulta sia in vendita e non ho idea di quanto possa valere… Dicono chi? Io non lo so, mi dispiace.

  3. Buonasera e grazie in anticipo per la risposta che mi darai. Anche secondo te le assenze per le nazionali non costituiranno un dramma, ed io vorrei soffermarmi su quella di Saponara, giocatore che da alcuni mesi sta facendo male. Come mai secondo te e ti chiedo anche chi vedresti meglio li tra Pucciarelli e Croce. Grazie

    • Saponara sta convivendo con un problema alla schiena e non è semplicissimo. Detto questo è innegabile che ci sia stata una flessione rispetto a qualche mese fa, è sotto gli occhi di tutti. Può essere anche un calo fisiologico come capita più o meno a tutti. Vediamo se con l’arrivo della primavera cambierà qualcosa. Pucciarelli o Croce? Mi fido del mister su quale soluzione sceglierà in base alla condizione attuale dei giocatori. Non mi dispiacerebbe una chance a Pucciarelli che ha saputo stare al suo posto diligentemente senza dire mezza parola.

  4. Volevo anche io un approfondimento sulle ultime non soddisfacenti prove di Saponara….troppa testa al Milan?
    Altra cosa, Sarri sta facendo benissimo ed io festeggerò il rinnovo, ma non penso che ci sia la fila per fargli offerte più importanti, tu si?

    • Non credo che abbia “troppa” testa al Milan, almeno io non riesco a ragionare con la cultura del sospetto e della malafede. Anzi, penso invece che debba essere incentivato a fare bene perchè mica va a Milano con la certezza della maglia da titolare eh… No, non credo ci sia la fila per Sarri ma non sarebbe certo clamoroso se dovesse ricevere un’offerta importante. Non mi pare che in B ci siano così tanti fenomeni a buon mercato. Preferisco però che rimanga qua.

  5. Ci dite con esattezza quando scade il contratto del grande Cobra Coralli. Non vorrei che lo si perdesse a zero, sarebbe un dramma da non dormire la notte. Grazie.

  6. Ciao Alessandro, ho due domande, due curiosità. La prima é chi vedi tra Brescia, Padova, Novara e Juve Stabia come probabile quarta dei playoff.
    Poi volevo sapere da te se Sarri e l’Empoli firmeranno un annuale o magari, puntando al vero progetto, anche un contratto più lungo nel tempo.
    Grazie mille, buona lavoro, siete mitici.

    • Cioè, se ho capito bene, dando per scontato una tra Verona e Livorno, l’Empoli ed il Varese chi sarà la quarta… Oggi ti dico il Novara ma credo debba stare attento il Varese perchè potrebbe anche rimanere fuori… Non so se firmeranno il contratto, figurati se posso sapere la durata :-). Dipende dal progetto che vorrà buttar giù la società e se verrà sposato da Sarri. Potrebbe anche essere un biennale, oppure annuale con rinnovo automatico in caso di raggiungimento di obiettivo. Formule ce ne sono tante, basta essere convinti di proseguire insieme sia l’uno che l’altro. Grazie.

    • Non lo so, mi piacerebbe dirti al secondo posto… Ma più umanamente credo finirà ai play off come quarta forza del campionato con qualche speranza di arrivare terzo. Ma c’è tempo ancora e può succedere ancora di tutto…

  7. Ciao Alessandro,

    visto che parliamo di calendario, nazionali, ecc. A me sembra che qualche provvedimento possa essere semplice da attuare:
    – Ritorno alla serie b a 18-20 squadre
    – Pausa di gennaio un po’ più corta (o anche nulla)
    – Rinvio se una squadra ha più di N giocatori in nazionale
    – Evitare turni infrasettimanali in prossimità di nazionali
    In questo modo riduci i turni infrasettimanali (meno stanchezza e rose meno lunghe), trovi spazio per eventuali recuperi, incentivi le squadre ad avere più giovani.
    Che ne pensi?

    Grazie e complimenti per la tua competenza e professionalità

    • Dunque:
      – Già in programma la riduzione di organico da 22 a 20, non dal prossimo campionato ma (credo) da quello successivo.
      – La pausa di gennaio è stata fatta per la prima volta, come tutte le cose nuove si può migliorare. Il nulla non è possibile perchè da contratto i calciatori hanno diritto a un tot di giorni di ferie.
      – Il rinvio delle gare è stato tolto perchè come al solito qualche società ha fatto la furbetta tesserando giocatori improponibili di nazionalità improponibili proprio per ottenere la facoltà di decidere sul rinvio o meno. Se rileggi bene la risposta che ho dato nel pezzo, questo punto potrebbe essere configurabile con il discorso del ranking.
      – Evitare turni infrasettimanali assolutamente sì. Ho detto che è assurdo metterlo in questa settimana. Voglio pensare che sia stata una svista, una leggerezza iniziale…
      Grazie

  8. Ciao Alessandro
    Vorrei farti una domanda: non ti sembrano troppo segnare 3 goal per vincere una partita? Credo che si debba cercare di soffrire di meno e poi non si deve sempre sperare in un Cicco e Big Mac al top anche perchè giustamente possono tirare il fiato.
    Non credi che si debba fare maggiore tourover soprattutto quando le partite sono così ravvicinate?
    Grazie

    • Ma io mi diverto parecchio quando ne segnano 3 per volta :-D. Comunque non è vero: a Lanciano, Brescia ed Ascoli son finite 3-0, a Cesena 3-1… Non sempre ne servono 3 per vincere, a volte servono per straripare. Anche a Modena il loro secondo gol è arrivato nel finale… Detto questo è vero che l’Empoli sta subendo qualche gol di troppo ma va bene così. Sul turn over la risposta è no. Non sono mai stato un sostenitore di questa logica e per me in campo deve andare la migliore formazione possibile senza calcoli extra condizione psico-fisica.

  9. Ciao Alessandro, come sempre complimenti a te ed a tutta la redazione. Volevo fare una domanda ma te ne farò due visto che leggo ancora di Regini e di questa Samp. Credo che assieme a Valdifiori, salvo una promozione che forse potrebbe far desistere visto che come spieghi sempre tu arriverebbero un sacco di soldi, i due vadano via. Quanto puó valere Regini?
    L’altra cosa riguarda Morì, un vero e proprio mistero, un giocatore tornato da Udine per giocare e fare la differenza, che ad Ascoli trova panchina ed un po’ di campo e poi, arbitribuna: non potrebbe essere lui il vice Regini domenica?
    Grazie

    • Grazie. Lo ritengo anche giusto, per la sua carriera, che Regini debba andar via qualora di dovesse presentare un’opportunità importante. Il suo cartellino è in comproprietà con la Sampdoria ed il prezzo sarà sicuramente un prezzo importante, ad occhio e croce direi sui 2/2,5 mln per la metà. Poi le logiche di mercato son particolari, non lo so come potrebbe essere intavolata questa trattativa, se con la Samp oppure con una terza società interessata… Potrebbe anche riguardare un discorso su Maccarone, di certo c’è che su di lui c’è grande attenzione anche da parte delle big italiane. Su Mori confesso di averci capito poco anche io, mi dicono non sia ancora pronto per essere gettato nella mischia e quindi ritengo che pure domenica sarà così. Se Accardi recupera immagino una difesa formata da Laurini-Romeo-Tonelli-Accardi, se non recupera c’è Gigliotti.

  10. Buonasera, volevo partire con una considerazione premettendo la stima per voi come giornalisti ma soprattutto la stima per PE: però perché non avete mosso mezza contestazione per come la nazionale di quel pesce lesso di Mangia si sta comportando? Avete sentito bene cosa ha detto il mister, proprio ai vostri microfoni e voi avete solo annuito!
    Come mai Alessandro la nostra squadra soffre maggiormente le squadre che fanno il 4-3-3?

    • Su Mangia non rispondo, credo di essere stato abbastanza esauriente su cosa penso di questa questione, non vedo cosa ci sia da contestare… Quello che dice il mister lo dice il mister, io la penso in maniera diversa e gliel’ho detto. Sul fatto che la squadra soffra maggiormente le avversarie con il 4-3-3 è un rilievo che avevo fatto pure io, ma credo sia frutto del caso perchè non sempre poi ha sofferto. Anche il Verona fa 4-3-3, come Cittadella, Sassuolo e con queste non ha sofferto particolarmente.

  11. Alessandro chi metteresti a sinistra domenica ?
    Volevo chiederti se ci sono novitá riguardo il discorso di maccarone, lui dice ai quattro venti di voler rimanere ma mi risulta che un terzo anno in prestito ancora dalla stessa squadra non possa venire. Grazie

    • Se recupera Accardi, altrimenti l’unica alternativa è Gigliotti. A meno che non metta Laurini come a Modena dopo l’uscita di Accardi e in questo caso Tonelli a destra con Romeo e Mori/Gigliotti centrale, ma la vedo come una soluzione molto ma molto poco praticabile. Su Maccarone vedremo, una soluzione si può sempre trovare se si vuole.

  12. Ciao Alessandro, più o meno hai già risposto nel pezzo, però avevo voglia di chiederti qualcosa su Levan, io credo che il suo rientro sia importantissimo. Tavano e Maccarone sue due pile duracell ma alla fine i ricambi migliori potrebbero fare la differenza, sei d’accordo?

    • Sì certo, è sempre meglio avere alternative affidabili e pronte a farsi trovare pronte se necessario. In fondo non ci dimentichiamo che fu Levan a far partire la rimonta contro il Vicenza…

  13. ciao alessandro..come vedi il calendario di livorno e verona???io onestamente lo vedo facilino per gli scaligeri e abbastanza duro per i labronici..i primi hanno bene o male tutte sfide con squadre di centro classifica e hanno solo il sassuolo fuori casa che potrebbe accontentarsi del pareggio…so che sono discorsi che lasciano il tempo che trovano ma 7 punti da noi sono tanti..secondo me dobbiamo fare il nostro puntando piu´ che altro il livorno..

    • In teoria sì, ma son conti che si faranno alla fine. L’Empoli deve fare più punti possibile poi tireremo le somme. Non darei nulla per scontato, può succedere ancora di tutto e sette punti possono sembrare tanti come possono sembrare pochi… A sensazione, comunque, sono d’accordo con te quando dici di puntare il Livorno.

  14. Buonasera
    volevo solo fare una considerazione sul Bari.
    E’ vero che sta lottando per non retrocedere ma i punti sul campo sono 43 e cioè a 2 punto dai play-off. Sicuramente poteva far meglio, ma è comunque un avversario tosto e francamente mi fa paura sia per il valore che per la posizione di classifica da rimediare

    • E’ un avversario da prendere con le molle. A me non dispiace Torrente anche se ha ricevuto qualche critica anche pesante dai tifosi del Bari. Mi sono soffermato sulle problematiche che hanno attanagliato la squadra e l’ambiente ed anche la società che ad un certo punto non sembrava più in grado di pagare gli stipendi. E’ facile parlare dall’esterno, ma quando poi ti ritrovi a conviverci con determinati problemi non è facile. Domenica sera ci vorrà pazienza…

  15. Alessandro si parla spesso di Regini e Valdifiori come probabili cessioni nel prossimo mercato. Pensi che anche Bassi, dopo la buona stagione, sia destinato a partire? Il contratto mi sembra scada 2014.
    Romeo lo confermeresti in caso di serie A?

    • E’ probabile che possa partire anche Bassi, ma per me son discorsi prematuri. Non capisco sinceramente tutta queste domande sul mercato quando stiamo entrando nella fase calda della stagione e l’Empoli si sta giocando un sogno… Stesso discorso su Romeo, non lo so. Non sono nemmeno mentalmente sintonizzato sulla prossima stagione. 🙂

  16. Alessandro, volevo un commento sull’esonero di Pane, che ho chiamato in causa la settimana scorsa proprio come futuro allenatore dell’empoli (e dio ce ne scampi).
    Gli scontri che ha avuto con la dirigenza anche a mezzo stampa sono stati un pò il segnale di una situazione che degenerava, i risultati hanno fatto il resto.
    L’altra domanda è sulla difesa, ultimamente prendiamo diversi gol su azioni che si sviluppano da palle alte, anche il gol di ardemagni era su un rinvio lungo, per esempio, poi anche la palla da fermo successiva, i gol di plasmati..
    Mi sa che i centimetri e l’esperienza al duo Romeo Regini mancava.. dopotutto hanno fatto poche gare in B al centro della difesa, che ne pensi?

    • Su Pane cosa devo dire? Ha deciso Battini mettendo a rischio anche il rapporto con Lucchesi. Non conosco i motivi veri dell’esonero, ma il presidente aveva già mostrato insofferenza nelle scorse settimane. La domanda sui gol la capisco poco, nel senso che non mi pare basilare negli esempi specifici il gioco aereo. Poi che manchi fisicità, manchino centimetri e la difesa vada un po’ in difficoltà sulle palle alte sì, ma in questi casi non credo dipenda da questo.

  17. Buonasera Alessandro, senti ma secondo te Pucciarelli in questa squadra può fare solo il tre quartista? Provare lui in mezzo con Croce dietro le punte?
    In che percentuale vedi il rinnovo di Sarri?
    Ho viste le interviste di martedì, ed il mister al Cocchi a risposto che Regini non é capace di prendere un giallo gratuito, ecco si discuteva oggi con altri tifosi sul fatto che alcuni dicevano che é un grande, altri che é immaturo, chi ha ragione?
    Grazie

    • In mezzo ai tre di centrocampo? Uhm… No, non ce lo vedo. Il rinnovo di Sarri lo vedo al 99%. Su Regini è inutile stare a discutere, anch’io martedì sera ero contrariato per il giallo non preso che gli avrebbe tolto la diffida, ma se uno non riesce a fare una cosa del genere apposta va accettato così. Anzi, ai miei occhi guadagna ancor più considerazione perchè incarna la purezza e l’onestà. Bravo Vasco.

      • sono d´accordo con te…ai miei occhi regini guadagna punti pero´ e´ pur vero che essendo un centrale difensivo se prendi un giallo significa che devi fare un fallo in una situazione dove magari devi lasciare la posizione e poteva mettere in difficolta´ la squadra…l´onesta paga sempre secondo me…

  18. Caro Alessandro, mi piace la percentuale del 99%, ma ti faccio una domanda siamo sicuri che non stia ricevendo offerte? A me risulta Pescara e Palermo che sostituirebbe con lui sannino diretto a Verona…

    • L’ho scritto prima in risposta ad un precedente commento che non ci sarebbe niente di clamoroso se Sarri dovesse ricevere offerte… Se uno lavora bene è normale che attiri attenzioni su di sè. Ho detto 99% perchè è la mia sensazione, non verità… Io non sono nè nella testa di Corsi nè in quella di Sarri.

  19. Buonasera Alessandro, leggo sempre con molta attenzione il vostro punto, complimenti a te ed Alessio, al quale chiedo la solita carica domenica sera. Senti, volevo fare una considerazione, guardano avanti, provando a guardare avanti. Saponara andrà al Milan e forse anche Regini se ne andrà anche in caso di promozione. Secondo te questa squadra, per salvarsi in A cosa e quanto dovrebbe cambiare. Ti prego non rispondermi che intanto in A ci si deve andare, vorrei una risposta, se vuoi, seria. Grazie mille.

    • Beh… In tal caso andrebbe rinforzata la rosa in tutti i reparti. Specialmente in difesa. Sarebbe importante cercare di non stravolgere la squadra come ha fatto per esempio il Pescara e completarla con acquisti mirati. Comunque no dai, non si possono fare questi discorsi, rischiamo di perdere di vista la realtà 🙂

  20. Tutto vero sull’onestà di Regini, ma il giallo si può prendere in molti modi.
    Magari al 90° poteva ritardare un fallo laterale e perdere troppo tempo….non è necessario fare un fallo…..

    • Sono d’accordo con te, ma se uno non ce l’ha nelle corde fa fatica a farlo. Non mi pare il caso di farne un caso, come ho scritto in precedenza pure io ero contrariato a caldo ma con il passare delle ore ho invece apprezzato questa purezza di Vasco.

  21. Buongiorno Marinai, volevo chiederle un paio di cose, gentilmente.
    Secondo lei ha fatto più Sarri per l’Empoli o l’Empoli per Sarri? È qualora, credo non sia così, non si dovesse arrivare ad un accordo, chi vedrebbe bene sulla nostra panchina, in caso di B ed in caso di A.
    Ammetto che non é una cosa costante ma a volte mi capita di seguire la trasmissione che fate su antenna5, siete consapevoli che apparte lei, non é godibile per le altre due persone?

    • Buongiorno, diamoci pure del tu come dico a tutti. Quella su Sarri è una bella domanda. Io credo che, come gran parte delle cose, la verità stia nel mezzo. L’Empoli ha fatto tanto per Sarri soprattutto fino alla nona giornata perchè non lo ha cacciato. Lo ha sostenuto, lo ha difeso ed ha avuto fiducia in lui e nel suo lavoro. Poi anche Sarri ha fatto tanto per l’Empoli perchè se andiamo a vedere oggi questa squadra notiamo che è un gruppo sano, sereno ed omogeneo; gioca un calcio vincente e divertente, tra i migliori del campionato; segna tantissimi gol su palla inattiva (quindi figli del lavoro settimanale), cosa che ad Empoli non si era mai vista o almeno non in misura così elevata ed è una persona schietta, genuina della quale parlano bene anche quelli che giocano meno. Non riesco ad immaginare oggi un allenatore diverso per la prossima stagione anche perchè credo che rimanga lui. Non mi pongo nemmeno il problema sinceramente, mi pare ci sia altro a cui pensare se poso lo sguardo sulla classifica… , ne parleremo più avanti. Sulla trasmissione di Antenna 5 mi spiace abbia questa opinione, noi cerchiamo di fare del nostro meglio per offrire un servizio, poi è chiaro che non si può piacere a tutti. Ognuno ha le sue preferenze.

  22. Ciao Alessandro, senti ma secondo te il fatto di avere un calendario che ci metterà di fronte a tutte le squadre in lotta per la salvezza potrebbe essere un pro o un contro?

    • Ambedue.Pro perchè se sono in lotta per la salvezza evidentemente qualche problema ce l’hanno. Contro perchè essendo in lotta per la salvezza giocheranno iper-concentrati per fare punti. Il problema però dovranno porselo queste squadre che giocheranno contro l’Empoli perchè di pro ne avranno pochi… :-D.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here