Dato che domani è giorno di partita, “Il Punto” torna questa settimana eccezionalmente di mercoledì. Come sempre, assieme al collega Alessandro Marinai, proveremo ad approfondire il momento degli azzurri a cavallo tra la gara giocata e quella da giocare.

 

Ciao Alessandro, ben trovato. Dobbiamo tornare sulla sconfitta di domenica sera con il Bari, una sconfitta immeritata per come è venuta ma, detto questo, dobbiamo anche avere l’onestà di dire che quello non è stato il miglior Empoli visto…

Per quanto visto in campo credo che il risultato di parità sarebbe stato più fedele. Non mi pare di aver visto cose mirabolanti nè da una parte e nè dall’altra. L’Empoli si è lamentato per un rigore non concesso ed ha subìto gol da 30 metri, è vero, ma rimane il fatto che ha perso contro una squadra che ha giocato in dieci per oltre 70 minuti. Cosa che, secondo me, ha finito con il penalizzare gli azzurri. Uno stop che ci può stare dopo tanti risultati positivi, capita a tutti”.

 

Un Empoli che, in generale, in casa fatica un po’ di più rispetto a quando gioca in trasferta…

“Sì, i numeri parlano chiaro: l’Empoli vince più in trasferta che non in casa, segna di più e subisce meno gol fuori. Mi pare del tutto evidente che non sia frutto del caso ma bensì una struttura di squadra che si esprime meglio quando trova spazi e la possibilità di ripartire”.

 

L’Empoli non ha quella panchina lunga che in questo momento particolare potrebbe essere un’arma in più. Quanto pensi che la squadra di Sarri possa iniziare ad accusare una stanchezza mentale e fisica dopo questo tour de force ed un obbiettivo, importante, già portato a casa?

“Non lo so, non posso quantificare le energie dei giocatori. Il campionato di B è lungo e stressante e questa squadra ha speso moltissimo. Non sono preoccupato tanto dalla stanchezza fisica ma da quella mentale. E la stanchezza mentale risente anche dei risultati del campo. Secondo me, insomma, domenica sera ha influito anche il conoscere i risultati di Verona e Livorno. Io stesso sarei venuto allo stadio con uno spirito diverso se quelle due squadre avessero ottenuto risultati diversi nel pomeriggio, e come me credo molti altri”.

 

Polemiche a parte, i nazionali sono mancati?

Sono mancati giocatori importanti e questo è innegabile. Da qui a dire che sarebbe andata in maniera diversa la gara con il Bari ce ne corre, non abbiamo e non avremo mai la riprova. Rimane solo il rammarico che, qualora fossero stati presenti, sarebbe stato inferiore in caso ugualmente di sconfitta“.

 

Le hai viste le prove di Regini e Saponara con l’Under21?

“No, è un evento rarissimo che possa guardare amichevoli delle Nazionali”.

 

Parlavamo di tour de force: non si finisce perchè a dodici giorni di distanza dal match con il Lanciano, domani si torna in campo per la quarta volta. Si va a Vercelli, contro una squadra che ancora crede nel sogno salvezza…

“E fa bene a credere al raggiungimento dell’obiettivo. 27 punti ancora a disposizione sono tanti e fino a che la matematica non condanna è giusto provarci. La vittoria a La Spezia è per loro ossigeno puro che va ad alimentare un ritrovato entusiasmo”.

 

Vince chi ha più fame?

“Vincerà chi starà meglio, chi riuscirà a concretizzare il proprio gioco e gli episodi. Parlavamo prima delle difficoltà dell’Empoli nelle gare casalinghe, la Pro Vercelli è la squadra che ha perso di più in casa, nove volte. Questo non vuol dire nulla, solo evidenziare che qualche problemino ce l’hanno anche loro davanti al proprio pubblico, anche se mi aspetto una partenza con ritmi elevati da parte della Pro”.

 

Da chi ti aspetti la prova maiuscola?

“Da nessuno in particolare. Mi aspetto una reazione di squadra per poter catalogare la sconfitta con il Bari come un semplice incidente di percorso come ne possono capitare nell’arco di una stagione e continuare la marcia interrotta”.

 

Spesso i nostri lettori te lo chiedono, ed oggi entro anche io in argomento. Questi dieci punti tra terza e quarta che non farebbero disputare i playoff. Credi che per la seconda volta nella storia ci possa essere questa eventualità?

“Devo dire che da domenica sera ho qualche certezza in meno sul fatto che si disputeranno. Verona e Livorno non mollano di un centimetro, ma quel che è peggio è che dietro solo l’Empoli tiene il passo, a parte la gara di domenica scorsa. Le altre fanno a gara a chi ne perde di più. Mica può essere solo l’Empoli a cercare di salvare questi play off!”

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedentePro Vercelli-Empoli: le probabili formazioni
Articolo successivoTV | Il pregara di mister Sarri
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

57 Commenti

  1. Ciao Alessandro, ecco ma secondo te domani dove possono nascere le maggiori insiedie? Bella la domanda della fame, conterá molto averne…..

    • L’insidia credo sia la loro motivazione di mantenere la categoria, la loro consapevolezza che da qui alla fine non possono più sbagliare, soprattutto in casa. Il loro entusiasmo ritrovato che, a distanza di pochi giorni, possono riversare sul campo. Credo che sarà una partita molto difficile per l’Empoli.

  2. Ciao Ale. Sarò brevissimo. Abbate e Borghese sui calci piazzati. Sono sincero. Ogni palla inattiva in area sarà un patire. Forse Mori….un abbraccio e tanti auguri 😉

    • Sono d’accordo, ma domani conterà molto la testa e la condizione generale. Non ho idea di quale sia l’effetto stadio, ma credo che il pubblico spingerà molto. Saranno importanti i primi 20 minuti.

  3. Ciao Alessandro, so che ti hanno già chiamato in causa per questo, però sono in molti, in maratona, a blaterare che non ci sia di base la voglia e l’interesse di andare in serie A. Potremmo assistere ai classici remi tirati in barca? Anche il mister nelle ultime interviste non ha fatto trasudare tutta questa voglia. Grazie

    • Non ho alcun motivo per pensare e credere che l’Empoli non abbia voglia di andare in Serie A. Almeno fino a quando qualcuno non mi spiegherà come sia possibile rinunciare ad una cifra stimabile in 20/22 milioni di euro. In ogni caso sarebbero altri i motivi, non questo.

  4. Ciao Alessandro, mi unisco anche io alla domanda di Angelo, ma un Morì, con i suoi centri menti, ma non farebbe comodo domani? Senti perdere domani vorrebbe dire addio ai playoff?

    • Rientra Regini, qualche centimetro in più ci sarà. Mori se non gioca ci sarà un motivo, io sinceramente non conosco la sua condizione generale e fisica in particolare. In una situazione di emergenza com’è stata anche domenica scorsa sarebbe una follia farsi del male e non impiegare un giocatore integro… Sulla seconda considerazione, intanto bisogna vedere cosa fanno Verona e Livorno, ma poi ci saranno ancora otto partite. Escludo si possa dire addio ai play off.

  5. Leggo spesso critiche verso Saponara, potrebbe spiegare, gentilmente, il Sig.Marinai che é persona squisita e che ci capisce, quanto é stata importante l’assenza di Riccardo per l’equilibrio della squadra? Grazie e complimenti a tutta la redazione per lo splendido lavoro.

    • Grazie per i complimenti, ma possiamo darci del tu. L’assenza di Saponara è stata senza dubbio importante perchè importante è il giocatore stesso, sebbene non stia attraversando uno dei suoi momenti migliori. Ma il calcio è fatto così, ognuno di noi pensa di capirci ed ha una sua visione e tutte sono rispettabili. Quello che non ci capisce nulla è sempre quello che non la pensa come noi. Manca, semmai, l’equilibrio nell’esprimere giudizi. Quasi mai nessuno sottolinea il trattamento che viene riservato a Saponara e le punizioni che prende, spesso importanti per riprendere fiato e riposizionarsi. Il problema di Riccardo è che è stato ceduto al Milan e nella testa di molti è scattato il pregiudizio nei suoi confronti, il sospetto (tipica sfaccettatura italiana) che “giochi alla meno” e non gli interessi più niente dell’Empoli, come se a Milano avesse garantita la maglia da titolare che non passi dalle prestazioni anche di questo finale di campionato. Concludo dicendo che chi lo critica sistematicamente non dovrebbe poi lamentarsi di Mangia che lo convoca in Nazionale…

  6. Buonasera, secondo te Alessandro quanto può aver inficiato psicologicamente la sconfitta col Bari? Regini ha fatto 90 minuti nell’ultima partita con la nazionale, tu lo manderesti dentro dall’inizio?

    • Non so quanto possa aver influito, lo vedremo domani. Molti discorsi sentiti e letti sono gli stessi del dopo Empoli-Novara e poi sappiamo com’è andata. Certo che lo farei giocare dall’inizio, a ventidue anni ci mancherebbe solo che non riuscisse a recuperare non da una gara, ma da una soddisfazione che, al contrario, dona qualcosa anzichè togliere.

  7. Ciao Alessandro, senti, volevo da te una considerazione su Pucciarelli. Come lo hai visto domenica sera, ti aspettavi qualcosa in più? Io si.

    • Non è facile aspettarsi chissà cosa da un ragazzo che non giocava titolare da mesi. Per di più in una serata storta quasi dell’intera squadra. Devo dire che non mi era sembrato fosse partito malissimo, poi è andato a tratti con la sfortuna anche su quel colpo di testa a fine primo tempo. Non sarei troppo severo nel giudizio, ecco

  8. Alessandro pensi che la gara di domani possa essere campale per le sorti del playoff o è ancora preseto. Se domani ci dovessero essere 13 punti intendo. Grazie.

    • E’ presto, molto presto. A parte il fatto che non è semplicissima la combinazione sconfitta Empoli/vittoria Verona a Modena contro il Sassuolo. Ma ci saranno ancora occasioni per far sì che la soglia rimanga inferiore ai dieci punti.

  9. L’ altro giorno hai detto che si facevano ora ci credi meno….e’ normale se danno un rigore a partita al verona come dobbiamo fare ..io spero in un passo falso del livorno perche’ il verona viene aiutato ogni partita …ovviamente i nostri nn devono mollare…cmq vada forza empoli

    • Dovessi mettere sulla bilancia le sensazioni, risulterebbero superiori quelle che mi fanno pensare alla disputa dei play off… Devo però essere realista e dire che non mi aspettavo che Verona e Livorno non perdessero colpi ma soprattutto che dietro (Empoli escluso) vanno piano come le lumache… Cioè, oggi mi pare che solo gli azzurri abbiano il compito di salvare questi spareggi, fermo restando che se dovessi scommettere metterei la monetina sul SI, si fanno.

  10. Salve Marinai, senta secondo lei a quelle cifra potrá essere venduta la nostra metá di Regini? Dovesse rimanere Sarri, proseguendo così con il 4-31-2, chi mettiamo sulla trequarti il prossimo anno?
    Mille grazie, complimenti per il vostro lavoro.

    • Grazie per i complimenti. Non è facile capire quanto possa valere la metà di Regini e non so come verrà intavolata la trattativa con la Sampdoria, non dimentichiamo che ci sarà da discutere anche di Maccarone. L’altra settimana dissi che il costo dovrebbe aggirarsi (almeno credo) sui 2/2,5 mln di euro per la metà, ma è una stima del tutto personale. Sulla trequarti non lo so, bisognerà vedere cosa propone il mercato e in quale categoria sarà l’Empoli. E’ presto per queste considerazioni.

  11. Ciao Alessandro, ascolta, ma secondo te, qualora dovessimo andare in serie A, i vari Saponara, Regini e Valdifiori, potrebbero restare ad Empoli. Su Maccarone ci sono novità, visto che lui sta sbandierando in ogni dove il suo amore per Empoli?
    Grazie e buon lavoro.

    • Saponara e Regini non credo, Valdifiori probabile. Ma se devo essere sincero, egoisticamente, baratterei volentieri la Serie A alla partenza di questi tre :-D. Su Maccarone non ci sono novità e ritengo sarà una questione che non si risolverà presto. Alla fine penso, credo e spero che venga trovata la soluzione giusta per farlo rimanere qua.

  12. Buongiorno marinai . Volevo sapere una sua opinione su questo moro pazzesco. Senza dubbio un anno da incorniciare per lui. Pensa che sia il vero trascinatore di questa squadra?

    • Nell eventuale promozione in a( incrociamo le dita) crede che la squadra verrà rimodellata , tenedo come perno fisso il capitano?grazie

      • E’ uno dei trascinatori, senza dubbio. Sta vivendo credo la sua migliore stagione della carriera ed ha già battuto pure il record di marcature: tre. Evidentemente la fascia di capitano lo ha responsabilizzato e rasserenato, oltre ad avere una condizione psico-fisica al top. Un’eventuale promozione obbligherebbe un rimodellamento della squadra e della rosa in generale, è normale, ma Moro rimarrà qua in ogni caso.

    • E’ bravo. Una delle sorprese del campionato. Non a caso si è guadagnato la Nazionale. Se rimarrà umile com’è e cercherà di migliorarsi sempre farà strada, ne ha tanta davanti.

  13. Ciao Alessandro ciao Alessio e ciao a tutta la redazione. Mi ha colpito la domanda se ti aspetti una grande prova da qualcuno. Io me l’aspetto da Tavano, non trovi che abboa fatto un paio di passaggi a vuoto tra Modena e Bari. Pensi che pe fatiche delle nazionali si possano far sentire?

    • Le fatiche delle Nazionali? Non scherziamo dai… :-). Passaggi a vuoto di Tavano? Beh a Modena non fece benissimo, è vero, ma colpì comunque un palo… E la partita prima segnò una doppietta. Con il Bari abbiamo già rimarcato la prestazione opaca di tutta la squadra o quasi, non mi preoccuperei più di tanto. Sarei ingiusto se chiedessi qualcosa in più ad uno che ha segnato 15 gol e non si è mai tirato indietro…

  14. Buonasera Alessandro

    In serata o domani pomeriggio al massimo andrò da better/snai con un gruppetto di amici e giocheremo tutti 30 euro sulla vittoria del Verona a Sassuolo.
    Questo innanzitutto lo volevo premettere. Il motivo?
    1- ci pariamo il cul0 in caso di giornata storta
    2- perché sono convinto che accadrà. Con un Sassuolo ad un sicuro +9 di distacco si divideranno la torta in 3 mandandolo nell’ano a noi.

    Detto ciò vorrei chiederti un paio di cosette e spero nella tua gentilezza nel rispondere:
    1- Credi che il non fare chiarezza sulla situazione di Mori (allo stesso tempo, piangendo di non avere una squadra fisica) sia una cosa voluta dalla società/staff oppure semplicemente una mancanza (diciamo così) di educazione nei confronti dei tifosi?
    .
    2- Come giustifichi il fatto che signorelli quando entra non è mai determinante… anzi.
    .
    3- Credi che, a 9 partite dalla fine, si possa tirare le fila sul mercato di Carli?
    Ricordo gli acquisti di Carli
    – Spinazzola, Pecorini, Ferreira, Boniperti, Cori, Cristiano, Bationò, Gigliottì, Mori, Pratali, Casoli
    + Laurinì
    Da non confondere con gli acquisti dettati da sarri
    Croce – Romeo – Camillucci
    Ovviamente non considero Maccarone un’acquisto in quanto era già in squadra l’anno scorso.
    .
    4- non credi che se non fossero esplosi Hisaj e Regini (che si è ritrovato li un po’ per caso) e senza Croce, Carli sarebbe stato rincorso da tutti gli empolesi??
    .
    Ti ringrazio

    • Mi pare un post condito da un po’ di polemica, peraltro scritto in una maniera che mi ricorda molto un utente che solitamente si firma in altro modo… Ma rispondo lo stesso, ci mancherebbe… Andiamo per punti. Allora: sui punti 1 e 2 relativi alla gara Sassuolo-Verona non sono d’accordo su nessuno dei due. Mi sfugge il motivo di giocare la vittoria del Verona per avere “copertura” e non capisco per quale strano motivo il Sassuolo dovrebbe, a tuo dire, favorire una vittoria del Verona e complicarsi la vita quando, vincendo, andrebbe a +12. Sugli altri punti: 1) cosa intendi per chiarezza su Mori? Se chiedo a Sarri perchè non gioca, lui mi risponde che non è pronto e quindi, per me, il discorso si esaurisce lì. Punto. Se poi i motivi sono altri non posso saperlo, ma non comprenderei una cosa voluta staff/società e nemmeno la ritengo una mancanza di educazione verso i tifosi.
      2) E come lo devo giudicare fammi capire… Se non è determinante evidentemente non è nelle sue corde, che ti devo dire? A fine stagione la società farà le sue valutazioni.
      3) Dove vuoi arrivare? A farmi dire che il mercato di Carli è stato fallimentare? Io guardo la classifica e vedo l’Empoli al quarto posto, è vero che tra quei nomi ci sono fallimenti ma ci sono anche buoni acquisti come Pratali e Laurini che compensano. Senza considerare che non è certo colpa di Carli se cambiando modulo sono stati fatti fuori (involontariamente) Spinazzola e Pecorini, che Cristiano non si è mai inserito in questo gruppo e che Ferreira si è infortunato gravemente.
      4) E tu non credi che se Carli avesse cacciato Sarri come il 98% di voi avrebbe voluto, forse oggi stavi al posto della Pro Vercelli o del Grosseto? Ma che discorsi sono? Con i se e con i ma non si va da nessuna parte. Nel calcio contano i risultati e questi sono sotto gli occhi di tutti. E quando le cose vanno bene è più facile fare analisi serene, a bocce ferme. Tu invece mi sembri un po’ prevenuto nei confronti del DS… Sbaglio?

  15. Salve Alessandro, due domande:
    La prima é se pensa che Coralli sia un giocatore che potrà tornare utile di qui alla fine anche se ho appena letto che non partirà per Vercelli.
    La seconda é se adesso non sarebbe il caso di cambiare modulo visto che é palese che tutti ci stanno prendendo le misure. Grazie.

    • Le settimane passano, le partite son sempre meno e i contrattempi arrivano puntuali. Onestamente non so se potrà riuscire ad essere utile in questo finale di campionato. Lo spero per lui e per l’Empoli, vediamo come evolve questa situazione. Cambiare modulo? No, sono contrario. Ormai questa squadra ha metabolizzato questo e non c’è tempo per provare altro.

    • Quando devi fare i salti mortali per formare una difesa, ti rendi conto che avrebbe fatto comodo pure uno come Chara… Detto questo, prime nove giornate a parte, devo dire molto sinceramente che non ho avvertito l’assenza di Stovini. Con tutta la stima che ho per Lorenzo.

  16. Ciao grande Alessandro. Senti, sincero, come la vedi la gara di domani? Io credo che se la squadra gioca il suo calcio, ed é serena, vince facile, però sento il mister che in tono preoccupato dice che siamo stanchi…dimmi per favore la tua.

    • Hai fatto la domanda? Ecco, considera che tutto quello che hai scritto dopo sia la mia risposta… :-). Non si deve sbagliare l’approccio e non andare sotto, altrimenti potrebbe diventare durissima.

  17. Alessandro hai novità per l’eventuale rinnovo di Sarri? Volevo chiederti anche una considerazione su Ferreira, un giocatore che mi aveva positivamente impressionato. Credi che il Milan lo lasci un’altra stagione ad Empoli? In quel caso rinnoveresti Pratali?
    Pronostico secco per domani? Io dico 0-3

    • Non sono a conoscenza di ulteriori novità dopo le aperture di entrambe le parti nei giorni scorsi. Su Ferreira deciderà il Milan, non escludo una sua permanenza anche il prossimo anno. L’eventuale rinnovo di Pratali non credo sia legato a Ferreira. Vediamo come recupera il Pampa e quali sono i progetti di entrambi.

  18. Alessandro..in sincerita’…cosa ne pensi della partita Verona-Crotone..?cioe’ ti sembra normale l’atteggiamento della squadra pitagorica tenuto nel secondo tempo??su tutti e tre i gol veronesi rimangono quasi tutti immobili come statuine..e per lo piu’ in cosi’ breve tempo…cioe’ se prendi 1 gol e stai vincendo 1-2 come minimo cerchi di metterci piu cattiveria per non rischiare inutilmente la debacle…esempio empoli-vicenza playout..tra il gol dell’1-2 e del 2-2 passano pochi secondi ma i vicentini non mi sembravano del tutto storditi come invece accaduto al crotone..

  19. Alessandro possiamo dire che il grande limite della nostra squadra, quello che molto probabilmente non ci permetterà di andare di sopra, sta nei ricambi? Abbiamo 11 ottimi giocatori, ma i rincalzi non sono all’altezza e non oso pensare e dovesse mai mancare Tavano o Maccarone. Tu che ne pensi?
    Grazie mille

    • Può sicuramente rappresentare un limite, ma non mi pare che fino ad ora l’Empoli sia andato in sofferenza per questo motivo, non ce n’è stato bisogno. Forse per la difesa è successo un paio di volte di trovarsi in difficoltà, ma dobbiamo riconoscere che questo reparto ne ha passate di tutti i colori in fatto di disponibilità

  20. Alessandro so che tu sei un grande osservatore della Lega Pro, cosa ne pensi di Massimo Rastelli per il dopo Sarri? Sperando che mister Maurizio rinnovi ovviamente.

    • Credo e penso che rimarrà Sarri, però per rispondere alla tua domanda… Rastelli non lo vedo, forse se ci fosse stato ancora Vitale, forse eh… Dovessi scegliere io un allenatore di Lega Pro per una squadra di Serie B prenderei Boscaglia.

  21. Ciao:
    Sono un tifoso della Pro Vercelli. Sperando logicamente in un risultato “molto positivo”, faccio i complimenti per la vostra rubrica e il modo corretto di trattare gli argomenti.
    Una sola richiesta: se mai arriverete ai play off, fate fuori il Novara.
    Vi aspettiamo domani sera al Piola e…. Forza Pro!!!

    • Grazie per i complimenti. L’interrogativo è se verranno fatti i play off. In tal caso l’Empoli ci sarà, il Novara non lo so. Dovesse comunque esserci sarà un piacere batterlo :-D.

  22. Buona sera Alessandro non credi che Carli avrebbe dovuto fare l università con indirizzò medico specializzato in preveggenza e occulto? Avrebbe previsto i legamenti di ferriera e Camillucci le fratture di Casoli croce Pratali e tonelli, per levan bastava un infermiere di careggi!
    Scherzi a parte Carli e’ stato bravo a scegliere un allenatore che sa insegnare ai giovani e che fa giocare benino la squadra, per il mercato hai già risposto… Ti faccio quindi la domanda: mi risulta che il problema del mancato rinnovo di Sarri sia dovuto alla possibilità di non avere Carli la prossima stagione, in poche parole no Carli no Sarri! Credi sia possibile uno scenario del genere?

    • Questa mi è nuova… Comunque ne approfitto per dire che sarebbe meglio pensare a questa stagione prima di allenatore e giocatori per il prossimo anno. Ci sono dei play off da centrare e mancano ancora nove partite alla fine… P.S.: ti sei dimenticato della grave mancanza nel non aver previsto il problema alla caviglia di Tavano…

  23. Buonasera, ho letto molto attentamente il punto di questa settimana, e mi ha colpito un passaggio ” Parlavamo prima delle difficoltà dell’Empoli nelle gare casalinghe, la Pro Vercelli è la squadra che ha perso di più in casa, nove volte.”
    In soldoni ci sarebbero tutti i crismi per portare a casa la vittoria. Cosa non dobbiamo fare, secondo te, domani per non mettere a rischio una gara che sulla carta ci vede vincitori?
    Ti posso chiedere il tuo pronostico su Sassuolo-Verona e Bari-Livorno?
    Grazie

    • Ci vede vincitori è un’affermazione coraggiosa… Diciamo che sulla carta l’Empoli è superiore, ma se non l’affronti nella maniera giusta la superiorità conta poco. Se hanno perso nove volte in casa è evidente che concedono molto, lasciano spazi. L’Empoli deve cercare di domare la loro sfuriata iniziale, non deve prendere gol altrimenti potrebbe essere complicato rimontare. Come ho già avuto modo di dire, per loro è un crocevia fondamentale nella lotta per non retrocedere e saranno caricati a mille. Fare pronostici non è facile, a Modena può succedere di tutto mentre il Livorno è difficile che possa fare risultato pieno a Bari. Tripla al Sassuolo e X a Bari

  24. Ciao Alessandro, seguo sempre PE e questa rubrica è fantastica!
    Senti si parla di questa salary cap, non pensi che possa essere per la categoria un autogol? Nel senso che sappiamo bene che in B c’è gente che prende più dei 300 mila lordi, questa gente magari va piu volentieri a giocare in C.
    E di questa rivoluzione che vuole fare Abodi, ho sentito di campionato stile sudamerica, con apertura e clausura?
    Grazie e forza Empoli

    • Devo ancora capire bene i pro e i contro di questa salary cap. Istintivamente sono favorevole perchè è una specie di autoregolamentazione e di prevenzione per non fare la fine della Lega Pro, ma come tutte le cose ci saranno sicuramente escamotage ed aspetti da aggiustare. Positivo anche il fatto che così facendo ci sarà ancor più equilibrio. Mi inquieta il fatto della riduzione delle rose con quei paletti imposti per favorire i giovani. Posto che non si deve esagerare altrimenti diventa secondo me discriminatorio nei confronti di quelli non più giovanissimi (anche in questo caso, come succede in Lega Pro), promuovere questa cosa non può prescindere dal trovare una soluzione seria e depenalizzante per le società stesse in merito alle convocazioni nelle varie Nazionali. Sul fatto dei giocatori che potrebbero scendere in Lega Pro per monetizzare maggiormente il proprio contratto tendo ad escluderlo anche perchè ce ne saranno 2 o 3 di società capaci di pagare certi ingaggi (chiaramente forzando i propri budget rispetto alle entrate). Il sistema sudamericano sarebbe da sperimentare e non mi dispiacerebbe sinceramente, forse aumenterebbe l’interesse la nascita di due campionati in uno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here