Dopo la lunga pausa estiva, riprende quest’oggi, per accompagnarci lungo tutta la stagione, una delle rubriche più seguite del nostro portale: IL PUNTO in compagnia del collega Alessandro Marinai.

Con lui, quest’oggi, proveremo ad approfondire la situazione degli azzurri alla vigilia del debutto in campionato.

 

Alessandro bentrovato e ben tornato. Sei tornato da pochi giorni a casa dalle ferie e sabato si ricomincia a far sul serio con il campionato. Come ti sembra quest’Empoli targato 2013/14?

“Ben ritrovato anche a te a a tutti i tifosi azzurri. Non è semplice dire oggi che tipo di squadra è l’Empoli. Il calcio d’agosto è sempre da prendere con le molle e non sempre trasmette le giuste indicazioni. Certo è che la squadra vista nelle prime uscite somiglia molto a quella dello scorso campionato, l’ossatura importante è rimasta intatta e questo rappresenta sicuramente un vantaggio. Lavorare su un gruppo affiatato è più semplice e favorisce l’inserimento di nuovi elementi. Sulla carta è una formazione altamente competitiva, ma sarà un altro campionato, un’altra storia”.

 

Il mercato ha detto che alle cessioni di Saponara e Regini, sono arrivati Verdi da una parte e Rugani e Barba dall’altra. Ora per l’ex Grosseto diventa difficile esprimersi visto che sono pochi giorni che è ad Empoli, mentre che pensieri hai per gli altri due?

“Sono ragazzi giovani che vanno a sostituire altri due giovani che ad Empoli si sono formati trovando la giusta via per emergere. Per quanto ho visto con i miei occhi non mi sento di esprimere un giudizio su Rugani perchè gli avversari con cui l’ho visto all’opera non erano all’altezza. Verdi si vede che è nuovo, deve ancora calarsi negli schemi di Sarri anche se ha lasciato intravedere buone qualità. E’ normale che occorra un po’ di tempo ma, come dicevo prima, l’impianto collaudato dovrebbe accelerare il processo di inserimento”.

 

Oltre a loro però, la squadra dei nuovi conta anche due elementi di cui si parla molto bene: Ronaldo Pompeu e Mario Rui…

“Saranno sicuramente due elementi utili alla causa, Ronaldo ha fatto vedere di possedere buona tecnica, uno di quei giocatori che dettano i tempi di gioco anche se a tratti mi è sembrato un po’ troppo esuberante dal punto di vista comportamentale in campo. Per Mario Rui vedremo quali e se ci saranno novità di atteggiamento, di modulo oppure di mercato per capire se potrà puntare ad un posto in pianta stabile oppure risultare un ottimo ricambio. L’ho visto fare costanti progressi nelle amichevoli che ho visto”.

 

La risposta già la immagino, ma da chi ti aspetti il grande salto di qualità in azzurro quest’anno?

“Mchedlidze sembra ombra di dubbio. Se il fisico (e la fortuna) lo assiste potrebbe rivelarsi davvero l’arma in più”

 

Si riparte da mister Sarri. In estate, almeno nella prima parte c’era un po’ di incertezza su questa firma che tardava ad arrivare. Poi è andato come previsto…

“La soluzione più giusta e logica per l’Empoli, un po’ meno, se vogliamo, per Sarri. Parlo ovviamente da un punto di vista professionale perchè il mister ha molto da perdere dopo la stagione scorsa contrassegnata da una serie di record difficilmente eguagliabili. C’è però anche un aspetto umano, sempre più raro nel calcio, che ha fatto la differenza perchè Sarri è entrato in perfetta sintonia con l’ambiente e perchè accettando la proposta dei dirigenti azzurri ha dimostrato riconoscenza soprattutto per non averlo mai messo in discussione nemmeno nei momenti bui di inizio campionato scorso. Io sono felice per la sua conferma, dovremmo essere bravi un po’ tutti a non fare paralleli e paragoni con l’anno scorso altrimenti non se ne esce più, sperando che la stagione che sta per iniziare rappresenti solo una continuità”.

 

Parliamo un po’ di campionato in senso lato. Mi provi a disegnare, ad oggi, la tua griglia di partenza?

“Lascio che le faccino gli altri, si rischiano figuracce inenarrabili di questi tempi. Il campionato di B è da sempre difficile da pronosticare perchè contano molto altre componenti che non quelle squisitamente tecniche. Ci ricordiamo un anno fa come tutti noi mettevamo lo Spezia tra le serie candidate alla promozione, quando tutti noi non scommettevamo sul Livorno e via dicendo. Sarei banale ad indicare nel Palermo la favorita numero uno; ci sono poi il Novara, il Siena, il Pescara, il Padova. Attenzione però al Cesena ma, soprattutto, alla Ternana e non escludo una sorpresa tra le neo promosse, magari il Trapani”.

 

E’ notizia di ieri di questa “rivoluzione” per i playoff. La situazione va ancora capita bene, ma tu che idea ti sei fatto?

“Sono assolutamente contrario all’idea di allargare il lotto delle squadre per i play off. Qualunque sia la formula, i paletti che verranno usati, non ritengo giusto che una squadra che arriva ottava in campionato debba avere la possibilità di giocarsi la Serie A. Se sei arrivato ottavo un motivo ci sarà… Esce dalla mia logica abbassare la tutela per quelle squadre che conducono un campionato di vertice. Senza considerare che si presenta questa novità nel format a tre giorni dal via e che il campionato di B è già abbastanza duro e lungo di per se… No, non mi piace affatto. Detto questo, leggevo proprio stamani che l’Assemblea di B ha votato all’unanimità: che nessuna società, dirigente o allenatore osi lamentarsi di questa novità verso la fine del campionato”.

 

Per chiudere ti chiedo una battuta sul Latina. Tu, lo abbiamo detto molto volte, sei un ottimo conoscitore del campionato di Lega Pro, quindi potrai dirci bene che gara ci dobbiamo aspettare…

“Una gara ricca di insidie perchè ti scontri con una realtà nuova, galvanizzata dalla promozione e desiderosa di presentarsi bene al cospetto di questa nuova avventura. Il cambio di allenatore potrebbe però pesare perchè all’entusiasmo fa da contraltare un sistema nuovo, da assimilare e quindi qualche passaggio a vuoto potrebbe avvenire. Peraltro vedo che stanno concentrando proprio in questi ultimi giorni le rifiniture di mercato che stanno creando anche un pizzico di malcontento da parte di qualche protagonista della promozione. Vediamo, aspetto la gara di sabato con assoluta serenità”.

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteNews da Latina
Articolo successivoL'arbitro di Empoli-Latina
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

54 Commenti

  1. Ben tornato Alessandro. Volevo aspettare che ripreendesse il punto per fare ad entrambi i complimenti per l’ottima conduzione della presentazione della squadra.
    Ovviamente non perdero’ l’occasione per fare subito una domanda ad Alessandro. Tutti ci aspettiamo la grande annata di Levan, anche io, ma di Pucciarelli e Signorelli ?

    • Grazie! Beh sì… Partendo dal presupposto che da nessuno ci aspettiamo un peggioramento, Signorelli e Pucciarelli vanno ad affrontare una stagione per loro importante; il primo per completare il ciclo di maturazione ed acquisire quella personalità e convinzione necessaria per far sì che possa diventare giocatore visto che i mezzi tecnici li ha, il secondo per dimostrare che in questa categoria ci può stare. Dovranno essere bravi a sfruttare al meglio le occasioni che gli si presenteranno.

  2. Bella sorpresa. Finita la pacchia Alessandro? Comunque bentornato e buon lavoro a te e tutta a redazione per la prossima stagione.
    Cosa avrà in testa secondo te il volpone di Auteri? Dobbiamo vendicare quell’atroce furto di Nocera di due anni fa.
    Secondo te cosa manca a livello di mercato a questa squadra?
    Grazie

    • Grazie! Non ho idea di cosa possa avere in testa Auteri, lo vedremo sabato sera. Secondo me non manca nulla a questa squadra, siamo a posto così dando per scontato l’utilizzo di Pratali.

  3. Buongiorno e bentornato!
    Io a quanto ho capito però dipende tutto dal distacco dalla terza…
    Hanno messo la possibilità che ci sia magari solo una finale andata e ritorno se la 5 ha un distacco troppio ampio dalla 3…
    La motivazione è quella di eliminare il più possibile partite senza senso e su questo ci riusciranno sicuramente…
    io sinceramente non la vedo un tragedia il fatto che una ottava possa andare in serie A a patto che non abbia un enorme distacco dalla terza…considera che nel basket è così da anni…addirittura lo fanno le prime 8 senza troppi vantaggi…
    Sicuramente ci saranno meno partite regalate (pensa a Modena e Juve Stabia, hanno regalato le ultime 6/7 partite)
    La consideri comunque una “caxxata” in qualsiasi modo venga regolata?
    E il fatto di rendere più appassionante un campionato lo consideri meno importante del fatto di una terza che si possa arrabbiare?
    Grazie per l’attenzione e la risposta!

    • Grazie! Aspettiamo il comunicato per capire come verrà articolato. Io non ho parlato di tragedia, ho solo detto che non sono d’accordo per i motivi che sono scritti nel pezzo. Tu la vedi come una cosa per limitare gare senza senso, io la vedo come una cosa per fare cassa… Mica è necessario pensarla allo stesso modo :-). Se il motivo fosse quello che dici tu avrebbero potuto allargare i play out anzichè toccare i play off che vanno comunque a garantire la massima serie, ovvero tanti soldi e sarebbe più giusto che se li giocassero squadre meglio piazzate. Oppure potevano deliberare la riduzione di organico ed al tempo stesso lanciare questa novità. Il calcio, quello italiano, non è il basket dove hanno regolamenti ben delineati da anni e che il risultato sarà quello di rendere il campionato più appassionante è tutto da dimostrare. Secondo me se tu arrivassi terzo e ti ritrovassi a giocare una finale con l’ottava magari con qualche defezione non saresti contento, poi magari mi sbaglio…

  4. Bentornato Alessandro, aspettavo anche io che ricomnciasse il punto per fare a te ed Alessio i complimenti per la splendida serata della presentazione.
    Senti volevo chiederti su Levan. Tutti diciamo che sarà l’anno della sue esplosione, te lo auspichi anche tu, ma non facciamo i conti col fatto che davanti ci saranno sempre Maccarone e Tavano. Pensi che avrà spazio a sufficenza per l’esplosione?

    • Grazie! Maccarone e Tavano avranno un anno in più e 42 partite da affrontare… Gli spazi giusti per affrontare tutte queste gare in tre per due posti c’è eccome. Mi pare poi che Levan sia calciatore efficiente anche per entrare a gara in corso, un giocatore capace di “spaccare” la partita e di dare forza. Ripeto, se il fisico e i contrattempi non lo tradiranno ci farà divertire.

  5. Bentornato dalle ferie Alessandro.
    E’ vero, è presto per fare delle valutazioni precisi, ma a te convince questo Verdi. Pensi che possa bastare o ci vorrebbe un altro trequartista magari con un po’ di esperienza in più? Non nascondo che Gasbarroni mi avrebbe fatto impazzire.

    • Grazie! Beh non ti nascondo che l’ipotesi Gasbarroni affascinava pure me… Ma nel calcio vanno fatte delle scelte e l’Empoli ha scelto di puntare su Verdi per quel ruolo con Pucciarelli alternativa e, in casi particolari, Croce. Ha qualità tecniche e tempi giusti di inserimento negli spazi per quanto ho visto, ma il campionato sarà un’altra cosa e la speranza ovviamente è quella che possa essere spesso decisivo. Sarà il campo, solo quello, a dare la sentenza. Di esperienza l’Empoli ne ha da vendere negli altri reparti e sarà di aiuto anche per Verdi.

    • No, per me l’Empoli è a posto così. Solo in caso di qualche cessione in extremis penso che potrebbe arrivare qualcuno. Per me il mercato dell’Empoli supera tranquillamente il 7.

  6. Che piacere rileggere questa meravigliosa rubrica. Alessandro non possiamo che sfruttare subito la tua gentilezza oltre che la tua competenza. Hai detto che per Sarri quella di Empoli non è stata la scelta più logica, facendo capire bene i perché di questo. Pensi che Sarri avrebbe avuto la possibilità di andare in serie A.
    Maccarone e Tavano sono i nostri punti di forza ma con un anno n più. Faranno lo stesso grande campionato di quello passato?
    L’ultima cosa, giusto non fare griglie, ma ad oggi, sulla carta, anche senza fare i nomi, quante squadre vedi più fori di noi?
    Grazie e buon lavoro.

    • Grazie! In un primo momento c’erano stati alcuni rumors che volevano il mister in corsa per una panchina di A, ma di voci se ne sentono tante in fase di calciomercato. Credo, tuttavia, che se fosse arrivata una chiamata dalla massima serie non se la sarebbe fatta scappare probabilmente. Maccarone e Tavano avranno un anno in più, è vero… Quindi hanno più esperienza 😀 e sappiamo quanto conti l’esperienza… Battute a parte, sono due giocatori che preferisco avere dalla nostra parte che non dall’altra. Non ho grossi dubbi sul loro rendimento. Quante squadre più forti dell’Empoli? Non lo dico, altrimenti mi rimproverano di non seguire la linea del volare bassi… 😉

  7. Sono d’accordo che dovevano farlo anche sui play out portando una riduzione di organico…
    Comunque anche se fosse per fare cassa non ci vedo niente di male…senza soldi il calcio non va avanti!
    Per quanto riguarda l’ultimo discorso ti sbagli…dal momento che accetto un regolamento perché lo ritengo giusto non posso poi lamentarmi perché a me penalizza…non sono mica Spinelli 😉
    Grazie per la risposta!

    • Per quanto riguarda l’ultimo discorso mi riferivo a te in quanto tifoso, a qualsiasi tifoso… Sei mica tu che accetti o proponi modifiche regolamentari. Se hai letto bene il pezzo ho detto chiaramente che nessuna società, dirigente, allenatore ecc… si dovrà lamentare di questa novità. Comunque sia non mi sbaglio, semmai ho una posizione diversa dalla tua, ma entrambi convinti di essere nel giusto. 🙂

  8. Salve Marinai. C’è qualcuno tra i giovani approdati in prima squadre che le piace particolarmente? Non so, Gargiulo, Frugoli….

    • Entrambi mi hanno trasmesso buone sensazioni, resta da capire se e quanto spazio avranno perchè numericamente mi sembra una rosa più assortita rispetto alla scorsa stagione.

  9. Volevo una tua considerazione su due situazioni. La prima è quella di Caturano che doveva tornare per restare ed invece lo hanno rispedito altrove e la seconda è sui portieri, nel senso che dovevano vendere Bassi inveve è rimasto e quindi siamo ancora con tre portieri. Chiesi questa cosa anche al Cocchi una volta al campo a mi rispose con molta superficialità.

    • Su Caturano credo sia stata fatta una semplice valutazione e non sia stato ritenuto idoneo per il campionato di Serie B. Non mi pare di ricordare dichiarazione di dirigenti sul ritorno di Caturano, ricordo invece un’intervista del giocatore poco prima la fine dei campionati in cui diceva che avrebbe voluto giocarsi le proprie carte per rimanere ad Empoli. Non ci vedo niente di male se la società ha deciso di puntare su altri giocatori ed altre soluzioni. Anche sui portieri non c’è molto da dire: sono tutti e tre sotto contratto, è vero che uno poteva partire, essere ceduto, ma per vendere ci vuole sempre qualcuno che compra. Quello dei portieri non è un mercato facile perchè sono tanti e le squadre sempre meno. Inoltre, in Lega Pro, diverse società scelgono il ruolo di portiere come casella per l’Under da schierare e quindi il mercato si restringe ulteriormente. Non è un male che ci siano tre portieri, lo sarebbe se uno dei tre manifestasse insofferenza ma non mi pare questo il caso.

  10. Volevi dire non mi riferivo nella prima frase giusto?
    Comunque non ho detto che ti sbagli nella tua idea ci mancherebbe…ho detto che ti sbagliavi sul fatto che io mi sarei lamentato nel caso fossi arrivato 3 ma ora ho capito che non ti riferivi a me…

    • Non a te in senso specifico (non so nemmeno chi sei), ma a te in quanto tifoso. Se poi non vuoi lo stesso, allora dico che “al tifoso medio non piacerebbe arrivare terzo e veder salire l’ottava”.

  11. Ho capito cosa vuoi dire…
    Grazie per la discussione! Anche se in questo caso non siamo d’accordo, ho molta stima per te e per la tua rubrica!
    A presto!

    • Se tu fossi stato d’accordo non ci sarebbe stata discussione e non avremmo espresso i nostri punti di vista. Grazie per la stima!

  12. Bentrovato Alessandro e bentornata a questa rubrica. Che sensazioni ti sta dando questa nuova avventura? Quanto mancherà all’Empoli la presenza di Riccardo Saponara? In bocca al lupo a te, alla redazione ed a tutti gli empolesi per la nuova stagione.

    • Grazie! Ogni avventura/campionato che sta per iniziare porta con se sempre un po’ di emozione. Io ho avuto la fortuna di veder passare da qua grandi calciatori e Saponara rientra tra questi anche se adesso è chiamato a confermarsi nel campionato italiano più importante. E’ sempre stata maggiore la soddisfazione di vederli primeggiare nelle big del calcio, di veder realizzati i loro sogni coltivati qui a Empoli rispetto alla mancanza per gli azzurri. Chi ha a che fare con Empoli e con l’Empoli sa bene che il percorso di quelli bravi è questo: crescere e prendere il volo per altri lidi. Auguro a Ricky le migliori fortune di questo mondo e… crepi il lupo!

  13. Bentornato Alessandro, la mia preoccupazione è il mancato accordo contrattuale con Pratali, si tratterà per i noti problemi fisici come sbandierato oppure c’è altro? Mi sembra un elemento MOLTO importante per la nostra giovane difesa, purtroppo anche Accardi non sta bene, tu cosa ne pensi?

    • Grazie! Io non sono affatto preoccupato… Per quanto ne so il contratto è sulla scrivania in attesa della firma di Pratali che, però, vuole essere certo del pieno recupero fisico per poter dare il suo apporto alla squadra. Un atteggiamento serio e responsabile mi sembra. Non ho nemmeno grossi dubbi che il Pampa farà parte di questa squadra e sarei contento se potesse disputare 15 partite al 100% anzichè 30 al 60/70%… Rugani e Barba (che mi hanno dipinto come un Pratali più giovane) ma anche Accardi quando disponibile riuscirebbero a coprire bene il ruolo.

  14. Salve, mi chiamo Simone e sono un tifoso del Pescara. Seguo da diverso tempo questo sito che è ben fatto e perchè l’Empoli è una squadra che mi sta da sempre molto simpatica. Conosco poi il Sig. Marinai che ricordo in alcune telecronache del Delfino ai tempi della C e se non sbaglio è intervenuto anche qualche volte a Forza Pescara TV. Volevo sapere, se non è disturbo un giudizio sul Pescara e su Brugman vostro ex. Grazie in anticipo e buon campionato, speriamo di festeggiare assieme all’ultima.

    • Sei un tifoso attento e con ottima memoria… :-). Grazie. Non è esercizio semplice esprimere un giudizio sul Pescara perchè ha cambiato qualcosa dopo la retrocessione, in primis l’allenatore. Di solito, in questi casi, la bravura da parte di tutti sta nel calarsi subito nella nuova realtà perchè risalire dopo sarebbe difficoltoso e ce lo insegna la Sampdoria di un paio di stagioni fa. L’organico rimane comunque un organico importante perchè Sforzini, Cutolo, Ragusa, Mascara ecc… sono giocatori che fanno la differenza in B, c’è un tecnico di prima fascia, una società solida ed una piazza fantastica, tutti ingredienti per puntare in alto. Brugman è per me uno dei più grandi rimpianti degli ultimi anni, mi sarebbe piaciuto vederlo giocare un anno intero. Ha qualità tecniche notevoli, se trova l’ambiente giusto e l’allenatore idoneo potrebbe esplodere. Non so, però, quanto spazio potrà avere in questo Pescara. Gli auguro di fare bene. Come mi auguro di festeggiare assieme la chiusura del campionato!

    • Non c’è ancora un documento ufficiale che indichi con esattezza il criterio. Tuttavia, si sa che la proposta è di allargare i play off a sei squadre anzichè quattro, coinvolgendo quindi anche la settima e l’ottava. Resterebbe in piedi la norma dei nove punti di distacco tra la terza e la quarta e a questa dovrebbero aggiungersi ulteriori paletti sotto forma di distanze/punti. Teoricamente, secondo quanto si vocifera, la terza e la quarta sarebbero direttamente in semifinale dove affronterebbero le vincenti delle sfide 5-8 e 6-7.

      • Buongiorno innanzitutto.
        Praticamente vogliono fare la stessa formula del Mondiale x Club, solo che qui ci sono 42 partite da giocare prima… Ve lo immaginate che confusione poi con gli Europei U21… Come ho scritto in un precedete, sarebbe più giusto che la 4a di B spareggiasse con la 4ultima di A.

  15. Salve Marinai, complimenti per l’ottima rubrica. Mi potrebbe chiarire la posizione di Valdifiori? Partirà alla fine o no?

    • Salve, grazie… Non c’è molto da chiarire sulla posizione di Mirko: è un giocatore dell’Empoli, contratto prolungato lo scorso febbraio e, a meno di offerte clamorose, rimarrà qua. Secondo me, a questo punto, non si muoverà.

  16. Bentornato Alessandro. L’argomento vedo che è Levan ed anche io ho molta curiosità ed aspettative su di lui. so che è difficile, poi tu sei un tipo molto diplomatico, ma secondo te, dovessi scommettere, quanti gol potrebbe fare il georgiano? Grazie e buona stagione

    • Grazie! E’ difficile perchè parliamo di un giocatore che non ha mai giocato con regolarità e che, numeri alla mano, non possiamo certo definire un bomber di razza. Io rimango però convinto che se stesse bene fisicamente arriverebbe tranquillamente in doppia cifra. Se ci arrivasse quest’anno sarebbe un fatto straordinario, ma sarei contento anche se ne facesse 7 o 8

  17. Alessandro avete appena scritto che si è raggiunto quota 1500 abbonamenti. Ti aspettavi qualcosa in più? Io onestamente si

    • Sì, mi aspettavo non qualcosa ma molto di più. Però c’è ancora tempo, mi dicono che gli empolesi di solito fanno le cose all’ultimo momento, mi dicono anche che tanti devono ancora rinnovare. Il mio discorso principale era questo: posto che la società non poteva fare di più, l’abbonamento ad 1 euro per gli Under 14 l’ho trovato un assist incredibile per la tifoseria. Voglio dire, quanti abbonati hanno un figlio o un nipote sotto i 14 anni? Perchè allora non fare l’abbonamento anche a lui? 10, 11, 12 anni è il periodo in cui (se piace) ci si avvicina di più al calcio, il periodo in cui si “sceglie” la squadra che nel 90% dei casi porta la maglia a strisce. La fidelizzazione deve iniziare dai tifosi stessi, poco male se poi il bimbo ce lo porti 2 o 3 volte… Hai speso 1 euro! Però potrebbe avvicinarsi, affezionarsi e respirerebbe comunque il clima del “Castellani”. Mi stupisco che uno che fa l’abbonamento automaticamente non lo faccia anche ad un Under 14. E poi qualcuno in più me lo aspetto per il clima diverso che si è instaurato nelle ultime due stagioni, per la tempestiva e organizzata campagna abbonamenti. Conto di chiudere tra 2.000 e 2.500.

  18. che nessuna società, dirigente o allenatore osi lamentarsi di questa novità verso la fine del campionato”.

    SUPER IPER DACCORDO

  19. Hai visto Alessandro è uscito il comunicato ufficiale sui play-off? Prendendo come paragone il campionato dell’anno scorso ci sarebbe stato soltanto la finale Empoli-Livorno con le altre quattro tagliate fuori.
    Diciamo che hanno aumentato lo spettacolo (facendo cassa) però tutelando di più la terza classificata…non credi? sei sempre in totale disaccordo?
    grazie!

  20. Credo che l’anno scorso siamo arrivati alle 2 partite SPAREGGIO,con il Livorno,con la spia che segnava rosso….cio’ è dipeso anche al fatto che non potevamo lasciar riposare i nostri piu’ forti giocatori,perchè senno’ non saremmo mai arrivati all’ultima giornata a disputare i play off….Non so come andra’ a finire questo campionato….ma se fosse una fotocopia dell’anno scorso(magari con una partenza migliore)tu ALESSANDRO pensi che LA PANCHINA DI QUEST’ANNO PUO’ ESSERE PIU’ DETERMINANTE DELL’ANNO SCORSO?

    • Mi pare evidente che quest’anno ci siano più soluzioni anche nei ricambi, è una rosa più completa anche se l’anno scorso vi furono tanti infortuni. Non tutto il male venne per nuocere però, perchè sappiamo bene che gli infortuni contribuirono a trovare l’assetto giusto con il lancio di Hysaj e lo spostamento di Regini, una delle chiavi della rimonta. Ogni campionato ha le sue sfaccettature, sulla carta, però, l’Empoli si presenta ai nastri ben fornito.

  21. …..ho pochi secondi. Conosci il mio lavoro 🙂
    ,Non potevo non essere presente al tuo esordio. Ho una grande stima x te. Buon percorso. Ci incontrermo come sempre in qualche tribuna . Saluti

  22. alessandro stimo molto il tuo lavoro,e quello di pianetaempoli, ma sul discorso abbonamenti non mi sembra che sia stato tenuto conto della legislazione, cioè di quella tessera del tifoso che per motivi di principio diversi tifosi azzurri come me si rifiutano di fare.
    Poi si può discutere il merito, io sono straconvinto che sia solo un’imposizione politica e di bassa lega, ma in una realtà dove fortunatamente ancora i principi contano su numeri comunque esigui come la nostra squadra questo ha un peso.
    tieni conto che io, signora e bambina non siamo abbonati per questo dall’avvento della tessera e questa cosa mi ha ha anche disturbato molto essendo da una vita con l’abbonamento orgogliosamente in tasca.
    Comunque Forza Azzurro!

    • Grazie! Stai parlando con uno che da sempre è contrario alla Tessera del Tifoso e non ne ho mai fatto mistero. Il discorso che ho fatto sugli abbonamenti soprattutto Under 14 è una riflessione per me logica ma, se rileggi, parlavo di abbonati. E quando ho detto che l’Empoli non poteva fare di più mi riferivo ai prezzi. A livello di offerta hai ragione tu, si poteva valutare l’opportunità di emettere voucher elettronici come diverse altre società fanno per permettere a quei tifosi che non vogliono la tessera di poter acquistare comunque un carnet a prezzo inferiore rispetto alla standard del singolo evento. Detto questo, mi fermo qui perchè onestamente non conosco la procedura e la fattibilità della cosa, i vantaggi e gli svantaggi (se ci sono) nel mettere in piedi una cosa simile. Mi informerò e poi, semmai, riferirò.

      • ti ringrazio alessandro…e la società con i biglietti l’anno scorso aveva fatto qualcosa per facilitare economicamente chi, come noi, non si abbona solo per un principio che non dipende dalla nostra maglia. Magari riuscirà a fare dei minivoucher nel corso di quest’anno…perché lo ripeto, non avere l’abbonamento in tasca per me è una tristezza…
        Forza azzurro e buon lavoro a te e a tutti coloro che girano intorno alla nostra amata squadra.
        Salutami Michele Haimovici che non vedo da troppo tempo….

  23. whoah this blog is fantastic i love studying youjr posts.
    Keep up the great work! You recognize, lots of persons are looking round for this info,you
    could aid them greatly.

    My blog – social media Milton Keynes (Franziska)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here