Eccoci arrivati all’abituale appuntamento settimanale in compagnia del collega Alessandro Marinai per la rubrica di approfondimento “Il Punto”.

Con Alessandro proveremo ad analizzare il momento degli azzurri a cavallo tra l’ultimo match giocato e quello a venire.

 

Alessandro buongiorno, purtroppo a Terni è arrivata la terza sconfitta stagionale degli azzurri. Una gara strana, anche bella nonostante le condizioni del campo, ma dove l’Empoli è stato punito da un episodio…

Premesso che si è giocato su un terreno veramente al limite della praticabilità, è venuta fuori una bella partita, a me è piaciuta nel suo complesso ed era molto probabile che venisse decisa da un episodio come poi è accaduto. Strana perchè l’ha vinta la Ternana, che comunque ha creato più occasioni per vincere, anche se la palla gol più ghiotta l’ha avuta l’Empoli. Peccato perchè almeno il pareggio era alla portata anche se questo stop cambia poco in termini di classifica“.

marinai 

Gara che ha suscitato non poche polemiche in casa azzurra, dall’angolo che non c’era, con un cambio di decisione in corsa ai teloni non utilizzati dalla Ternana a coprire il campo. Teloni che però erano presenti ed avvolti dietro le panchine…

“Tutte cose che non mi interessano… Non mi va di mettermi a discutere di queste cose e non è nemmeno possibile che ogni volta che l’Empoli perde debba sempre essere colpa di qualcun altro. Sull’angolo ho letto e sentito che l’assistente aveva assegnato la rimessa dal fondo: è falso! Quando il pallone è uscito ha assegnato l’angolo, subito dopo la rimessa e poi di nuovo l’angolo. Non me ne frega nulla di quello che è stato detto in televisione perchè ero presente ed ho visto con i miei occhi. Dalla televisione non si vede quello che succede, si vede quello che fanno vedere. Questo per quanto riguarda la decisione e dire le cose come stanno anzichè mistificare la realtà, poi se veramente l’angolo non c’era è un altro discorso e dispiace se non c’era, ma io mi preoccuperei di più di quanto è successo in area di rigore, del corridoio lasciato a Masi per arrivare a colpire il pallone. Stavolta l’angolo, la volta scorsa un fallo di mano a ottanta metri dalla porta, la prossima mi aspetto di contestare un fallo laterale a centrocampo. Poi guardiamoli tutti gli episodi, cosa dovrebbe pensare, per esempio, un tifoso del Lanciano per la mancata ammonizione a Valdifiori che era diffidato? No, no via, basta così… Sui teloni non mi esprimo perchè non ho elementi per farlo, ignoro il motivo per il quale non siano stati messi ed aggiungo che se Tavano avesse segnato il problema non si sarebbe posto…”.

 

Mister Sarri ha mandato in campo gli stessi undici di sempre, ti chiedo, col senno di poi, poteva essere una gara per altri interpreti?

“Col senno di poi siamo tutti bravi, tanto nessuno può avere la riprova. Non mi aspettavo nulla di diverso, forse, e dico forse, vista la situazione quando siamo arrivati a Terni, mi sarei potuto aspettare uno tra Castiglia e Camillucci al posto di Signorelli per un discorso prettamente improntato alla fisicità, ma la ritenevo ugualmente un’ipotesi remota. Sulle sostituzioni si può discutere, Sarri ha dato la sua versione sul cambio di Tavano con Mchedlidze, io sinceramente avrei tolto Maccarone se proprio dovevo mantenere pressochè inalterato l’assetto cercando di vincere la gara, ma stiamo parlando di dettagli. Può aver ragione anche chi a quel punto avrebbe messo un centrocampista in più per cercare di portare a casa un risultato positivo, ma va bene così. Mi piace l’idea di provare a voler vincere sempre anche se onestamente qualche variante sarebbe opportuno iniziare a studiarla”.

 

Adesso c’è il Lanciano, ed è inutile dire che questa è la più grande sorpresa del campionato…

“Beh, fino a questo momento solo un pazzo potrebbe affermare il contrario. Sono curioso di vederlo all’opera questo Lanciano perchè è normale che susciti curiosità. Io però sono estremamente convinto che l’Empoli farà una bella partita e dico fin da subito che non mi interessa nulla del discorso dei nazionali e non voglio nè ora nè la prossima settimana tornare su questa polemica inutile e antipatica. Non si può essere orgogliosi dei convocati e poi lamentarsi delle convocazioni. Se vuoi evitare il problema non li prendi quelli che possono andare in Nazionale ed il discorso è chiuso, visto anche che non si possono apportare correttivi di nessuna natura a questo calendario che, peraltro, le società hanno votato all’unanimità”.

 

Un intreccio strano poi con quel Baroni che, come riconfermatoci anche dal Ds Carli, era stato chiamato in un primo momento per il dopo Aglietti…

“Come ho già avuto modo di dire qualche settimana fa, i risultati dicono che probabilmente Carli aveva visto giusto nella scelta del tecnico anche se a “PEnAlty” spiegò anche le ragioni per cui fu scelto proprio Baroni. Vediamo se riuscirà a condurre il campionato come lo ha iniziato perchè, senza voler sminuire nessuno, sulla carta non è una formazione costruita per arrivare in alto. Tra l’altro, Baroni, nella sua primissima esperienza da allenatore aveva in squadra un certo Ciccio Tavano, per continuare a parlare di intrecci”.

 

Due squadre che vengono da un solo punto nelle ultime due gare, due squadre che negli ultimi anni, il Lanciano magari in C, non sono abituate a volare cosi alte. Ti chiedo, perdere vorrebbe dire anche perdere alcune certezze?

“Due squadre che stanno facendo bene in un campionato livellato, più equilibrato dello scorso anno e basti pensare alla forbice tra la prima in classifica e la sesta: l’anno scorso dopo tredici giornate era di tredici punti, quest’anno appena di quattro. Perdere è un’eventualità che non voglio prendere in considerazione perchè sconfesserei me stesso, ho appena detto di essere certo di una bella gara degli azzurri. Sono molto fiducioso e ciò non significa essere presuntuoso”.

 

Chiudiamo come sempre con i promossi ed bocciati dell’ultimo turno di serie B…

“Il Palermo sembra aver imboccato la strada giusta fatta di serenità e continuità, promossi anche il Crotone e l’Avellino capaci di cogliere successi esterni pesanti e queste tre squadre, assieme al prossimo avversario Lanciano, fanno sì che la B abbia una forte impronta meridionale almeno in questo primo scorcio. Continua a deludere il Novara ed anche il Padova al quale, evidentemente, è servito a poco il cambio tecnico. L’equilibrio come dicevo prima regna sovrano ed anche questa giornata ha detto che si può vincere e perdere con chiunque”.

 

 

 

Alessio Cocchi

CONDIVIDI
Articolo precedenteSeconda tappa per la "Scuola del Tifo "
Articolo successivoDal campo | Seduta tattica anti-Lanciano
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

81 Commenti

  1. bravo marinai…avevo paura che a forza di sentire “colpa dell’arbitro, non c’era l’angolo, i teloni andavano messi” ecc.. avevo paura che si stesse diventando come i fiorentini: sempre a lamentarsi di tutto…bisogna prenderci le nostre responsabilità.
    comunque anche io avevo visto la possibile presenz ain campo di camillucci…non dovrebbe averlo fatto giocare per la condizione fisica (è da più di un anno che non rigioca a causa dell’infortunio, se non sbaglio)? perchè altrimenti uno come lui in quel campo ci stava alla grande…naturalmente io non osservo la squadra lavorare 7 giorni su 7 quindi non posso dire nient’altro.

    • Alla lunga diventa antipatico lamentarsi oltre che non servire a nulla… Mi infastidisce il fatto che debba essere sempre colpa di altri l’insuccesso. Non lo so perchè non abbia giocato Camillucci, io credo che le condizioni del campo non abbiano influenzato minimamente le scelte e si sia messa in campo la formazione di sempre.

    • Questo dipende dalla condizione di tutti e da come intenderà affrontare la gara il mister. Dovessi fare un pronostico credo che giocherà di nuovo Signorelli. Mi aspetto una bella partita, mi aspetto un Empoli rabbioso e voglioso di riscattarsi, questo mi aspetto…

  2. Ciao Alessandro, sono rimasto molto deluso dalla sconfitta di lunedi, che per me ha molte similitudini con le sconfitte precedenti sopratutto per qnt riguarda l approccio molle alla partita, il primo tempo impalpabile e la scarsa cattiveria sotto porta… non è che siamo diventati un po presuntuosi qnd andiamo a giocare con qst squadre in lotta per la salvezza?? e come giudichi l operato di sarri in qst prima parte di campionato?? Personalmente Signorelli non è presentabile cosi come Levan che ha fatto 3 gol in 3 anni… darei invece piu spazio a Rui preferendolo ad Hisay che mi sembra molto in calo rispetto all anno scorso.. Grazie

    • “approccio molle” non è voluto vero? :-D. No, l’Empoli non è presuntuoso e nemmeno giocavi contro una squadra che lotta per la salvezza, non lasciamoci ingannare dalla classifica. La Ternana ha valori importanti, non assoluti ma importanti e credo possa risalire in classifica. L’operato di Sarri è buono, è secondo in classifica e la squadra presenta una buona condizione fisica, si può sempre migliorare ovviamente. Adesso mi aspetto che si inventi qualcosa per migliorare alcuni aspetti che non vanno perchè c’è bisogno di essere meno prevedibili. Signorelli non ha fatto male nelle ultime due gare, riconosco pure io che da lui ci aspettiamo il salto di qualità ma non è giusto diventi capro espiatorio di qualsiasi cosa. Rui lo vedremo credo domenica, speriamo sia bello carico. Levan è alla sua stagione X, vediamo quello che riesce a fare, per ora è la prima alternativa per l’attacco e tocca a lui mettere in difficoltà il mister.

  3. Mi piace quando marinai dice:
    “Col senno di poi siamo tutti bravi, tanto nessuno può avere la riprova.”
    Sono concorde.
    Penso però che ci sia anche bisogno di “Provare” a volte.
    Ecco che io prendere in considerazione di giocare con tre punte Maccarone Levan Tavano.

    • Ho detto anche questo, che sarebbe opportuno iniziare a studiare qualche variante. Le tre punte a Terni, su quel campo, non erano proponibili ed in caso di sconfitta Sarri sarebbe stato, giustamente, massacrato. Ci sono varie possibilità, non soluzioni, sulle quali lavorare, dipende tutto da quali elementi siamo disposti a rinunciare.

      • Perchè no le tre punte?
        Poi in fondo Maccarone e Tavano avrebbero giocato un poco più in dietro.
        I tre centrocampisti sarebbero rimasti al posto.
        Non penso che ci sarebbero stati troppi squilibri.

        • Poteva essere una soluzione, ma sempre tre punte erano secondo me. Poteva apparire anche una mossa presuntuosa, ma stiamo parlando di ipotesi non più verificabili.

  4. Ciao Alessandro, sono d’accordo che è meglio lamentarsi meno e correggere di più i nostri errori, detto questo non credi che Signorelli possa riposare un turno per dare finalmente la possibilità a qualcun’altro di giocarsi le sue carte? naturalmente è Sarri l’uomo che decide….
    Ciao e complimenti come sempre.

    • Signorelli non ha bisogno di riposare, secondo me avrebbe invece bisogno di giocare con più continuità, fare 5/6 partite di fila per vedere se è o non è. Le potenzialità tecniche le ha, c’è da capire solamente perchè non fa il salto. Qualcosa glielo impedisce oppure questo salto non lo farà mai e rimarrà così? Giocando col contagocce non lo capiremo mai, ecco perchè credo che con il Lanciano giocherà di nuovo lui. Grazie per i complimenti.

      • Va bene non lamentarsi, è anche vero che secondo me 2-3 punti alla classifica mancano per sviste, ma questo vuol dire poco, magari nelle prossime dieci giornate avremo sviste a sfavore che ce ne fanno avere qualcuno in piu’. Giusto non lamentarsi, ma dire come la si pensa si!

          • Nessuno lo vieta, ma bacchettate appena si apre bocca su questo argomento da piu’ parti arrivano 🙂

          • Cmq non hai capito il concetto della mia risposta, non ho detto che si vieta di parlare, ma semplicemente che se dico che per me l’angolo non c’era e mi è costato un punto, non è lamentarmi, ma un mio pensiero, cosa che non pensi tu e molti altri da quello che leggo, ma è cio’ che penso. Per me non è lamentarmi ma dire una cosa che reputo giusta (per me), è diverso dal lamentarsi. questo è il mio punto di vista!

          • Se non l’ho capito forse è perchè non lo hai spiegato bene… Se concludi l’intervento scrivendo “giusto non lamentarsi, ma dire come la si pensa si!” con tanto di punto esclamativo, per me rivendichi il diritto di esprimere il tuo pensiero e nessuno ti vieta di farlo. Io non bacchetto nessuno, contesto solo chi dice che l’Empoli ha perso per questo motivo, per una errata valutazione dell’arbitro, e non focalizza l’attenzione sui propri demeriti. Oltretutto facendo finta di nulla sul mancato giallo a Valdifiori che sarebbe costata la squalifica. Se dobbiamo fare le pulci al direttore di gara facciamole tutte. Ciò detto, ognuno è libero di prendersela con l’arbitro in tutte le partite, è un modo di fare che non mi appartiene e non ci posso fare nulla se non rispondere per come la penso se mi viene posta la domanda.

          • Ovvio che non hai capito, perchè l’ho spiegata proprio male, e rileggendo me ne rendo conto, su questo hai ragione, sugli arbitri la pensiamo diversamente 🙂

          • Sei in buona compagnia, fidati… . Non ce l’avere con me per questo, io gli arbitri li considero uomini come noi e come sbaglia un gol un giocatore a porta vuota può sbagliare un arbitro una valutazione. Non ho mai creduto a complotti di nessun genere nè soffro di sindrome di accerchiamento, altrimenti il sabato mi occuperei di altro. Certo, sul gol-non gol si potrebbe intervenire ma sul resto lascerei perdere… Sai quante volte ho visto moviole vivisezionate decine di volte e nonostante questo c’erano sempre persone che la pensavano in maniera diversa…

      • saranno anche gocce ma sono tante queste gocce messe insieme, sembra più titolare lui di qualsiasi altro giocatore, senza evere niente contro ci mancherebbe!! ma proviamo a chiudere per una volta la cannella !!

  5. In una scala da 1 a 10 quanto si è sentita la mancanza di uno come Moro, soprattutto su un campo come quello di Terni lunedì sera dove uno con le sue attitudini anche a difendere avrebbe davvero fatto comodo.
    Ma anche secondo te la Ternana ci ha marciato non mettendo i teloni?

    • L’assenza di Moro la si sente a prescindere da Terni. E’ il capitano, un giocatore di esperienza, tra i migliori centrocampisti del campionato, quindi è normale che la sua assenza pesi. Ma questo non deve costituire un alibi, è stata allestita una rosa ampia e competitiva per sopperire anche a queste assenze. Non lo so se la Ternana ci abbia marciato o meno sul discorso dei teloni, non ci ho nemmeno pensato ed ancora oggi non mi interessa perchè non sta scritto da nessuna parte che con i teloni avrebbe vinto l’Empoli. Il discorso fondamentale, alla fine, è che se Ciccio la butta dentro il discorso teloni non lo affronta nessuno…

  6. Alessandro…..inutile girarci attorno….il mio pensiero è che questo modulo,se non viene acquistato un trequartista,non ci fara’mai giocare in maniera ottimale.Non si puo’avere 2 punte come Ciccio e SuperMac e poi vedere che dal campo vengono serviti con lanci lunghi o anche meno lunghi,solo da quelli che fa Mirko…..La cosa che si vede piu’spesso fare a Pucciarelli(quelle poche volte che detta il passaggio è che ricevuta la palla la tocchetta subito indietro….Non discuto le grandi doti che ha dimostrato di avere il Puccia…..ma sfruttiamolo per quello che è….cioè una punta….una seconda punta esterna..Ma non vale la pena invece di giocare praticamente in 10,di cambiare modulo e giocare con un bel 4-4-2,dove Moro e Valdifiori(con licenza di fare l’ALMIRON DELLA SITUAZIONE)sono i 2 centrali e con ai lati Croce e Castiglia?Altra cosa….non rischiamo,avendo una panchina di grande qualita’,che alla fine,non venendo utilizzati con piu’ frequenza,soprattutto quando alcuni titolari non sono in condizione,alcuni giocatori distruggano quell’oasi felice che sembra essere il nostro spogliatoio?Credo che qualsiasi giocatore,impegnandosi durante gli allenamenti,non possa accettare che un compagno giochi 2-3 partite senza brillare e poi lui non venga mai preso in considerazione……Faccio un esempio….Hisaj che tutti pensano(non io)sia un difensore piu’ di quello che possa essere Rui,almeno quest’anno viene saltato molto spesso con facilita’,oppure gli vedi fare dei passaggi che ti fanno mettere i brividi(leggasi mandare in porta gli avversari),perché non dare spazio a Rui,che quando chiamato in causa ha sciorinato fior di prestazioni?Questo è un esempio…ma non sarebbe il solo da mettere in evidenza!

    • Se l’Empoli gioca con i lanci lunghi figuriamoci le altre che i lanci lunghi li fanno dalla difesa… L’Empoli è una squadra che gioca a calcio, altre squadre giocano a pallone e sono due cose diverse. A me il 4-4-2 non piace alla base e come lo hai disegnato tu mi piace ancora meno. Castiglia ha sempre fatto la mezzala, Croce l’esterno di attacco. Io non vedo l’esigenza del cambio di modulo di partenza, semmai cercherei soluzioni da usare a partita in corso a seconda di come si mette il match, varianti per scardinare le difese oppure varianti per gestire. A Terni è mancata secondo me quella che a Napoli chiamano “cazzimma”, oltre ad aver concesso qualcosina di troppo a loro nelle ripartenze. Non credo possa venire meno il concetto di oasi felice, questo gruppo e questo spogliatoio non lo permetterebbero a nessuno. Se qualcuno è scontento perchè gioca poco o per motivi suoi chiederà la cessione ed a quel punto non dovrà far altro che portare pazienza ancora per un mese e mezzo. Mario Rui credo giocherà domenica ed il concetto che esprimi può anche essere condiviso, mi limito solo a far notare che stiamo parlando di un ’94 di proprietà, non so se mi spiego…

  7. Complimenti Alessandro.Non piace neanche a me sentir dire che la sconfitta è sempre colpa di un banale episodio, dall’angolo che non c’era,al fallo di mani che c’era,ai teloni non messi quando questi episodi sono banali episodi che nel calcio ci sono sempre.Dare la colpa a queste cose è da piagnoni,da quelli che “è sempre colpa dell’arbitro “.Sul gol di Masi,si vedeva dalla televisione che era rimasto scoperto,la palla è arrivata ed ha fatto un gol facile facile,così come Galano trovò un bel gol,dopo cinquanta metri dove nessuno aveva trovato la forza di dare una pedata all’avversario in contropiede.Inoltre,mi trovi d’accordo sul fatto che qualche cambiamento va trovato,Saponara non gioca più con noi e chi c’è al posto suo è tutto un altro tipo di giocatore.

  8. Secondo te Alessandro non si poteva mettere Levan all’inizio del secondo tempo, sostituendolo magari con Maccarone che dava minori segnali rispetto ad un ciccio che te la po’ cambiare in ogni momento??

    • Si può far tutto nella vita, ma pur non avendo condiviso il cambio di Tavano perchè io non l’avrei tolto, devo anche dire che Maccarone è cresciuto molto nel secondo tempo rivelandosi prezioso, avrebbe avuto ugualmente poco senso sostituirlo nell’intervallo.

  9. Per me Terni è gia nel dimenticatoio. Voglio guardare avanti ed alla partita con il Lanciano che lo si voglia o no un bigmatch. Il Cocchi fa una domanda alla quale tu Alessandro, come spesso fai, rispondi in maniera diplomatica. Se si dovesse perdere, poniamocilo il dubbio, sarebbe una mini crisi? Di sicuro dal secondo posto dopo due match point falliti saremmo risucchiati da almeno 3 squadre.
    Vincendo invece, oltre a prende la testa, magari in concomitanza ci sarebbero delle cariche positive per il futuro.
    Grazie mille come sempre per la risposta che mi darai

    • Non sono abituato a fasciarmi la testa prima di rompermela, magari è un mio limite non lo so, ma la mia indole ottimistica ricaccia simili pensieri. Una sconfitta mi provocherebbe tristezza, non capisco quindi perchè debba correre il rischio di intristirmi quattro giorni prima… :-). E poi andrebbe visto il come si materializzerebbe questa sconfitta. La diplomazia non manca, è vero, ed a volte è preferibile essere prudenti, però quando non lo sono (vedi la spavalderia nel pronosticare un successo a Castellammare) vengo “bacchettato” lo stesso :-D.

  10. Buonasera, sono un lettore di pianetaempoli di quelli incalliti, ma sono sempre restio a lasciare commenti. Oggi, in virtu’ di una domanda che mi viene dal cuore colgo l’occasione anche per ringraziarvi del grande lavoro che fate, Marinai, Cocchi Guastella,Raffi, Fioravanti con il settore giovanile e tutti coloro (sono convinto molti) che lavorano dietro le quinti: bravissimo e grandi.
    Questa rubrica è azzeccatissima ma soprattutto il ritorno in Tv è stato un regalo che non potete immaginare.
    La domanda è questa, come ti spieghi questo accanimento globale nei confronti di Signorelli?
    Non è la prima volta che succede ad Empoli, parlo ai tempi di internet sopratutto, ricordiamo le grandi critiche a Tonelli che però in quel momento erano giustificate e sono convinto che se Tonelli è il giocatore che è lo è in parte anche per quelle.
    Signorelli ha sicuramente sulla coscienza il rigore contro il Vicenza nel playout ma non ricordo altre situazioni atte a crocifiggerlo.
    Grazie e continuate cosi, voi siete l’Empoli !!!

    • Grazie per i complimenti. Non è facile capire le ragioni di quello che tu chiami accanimento. Non lo so e non voglio insegnare niente a nessuno, ci mancherebbe, ma nel calcio succede spesso che qualche giocatore venga preso di mira più di altri perchè rimane negli occhi una particolare situazione o perchè su questo giocatore si sono costruite aspettative troppo grandi. L’anno scorso Tonelli, ma l’anno prima fu Saponara spesso oggetto di critica preventiva. Loro due sono riusciti con il lavoro e l’applicazione a superare i momenti difficili e ad affermarsi, tocca a Signorelli reagire e dimostrare a chi lo critica che si sta sbagliando. Fino ad ora, onestamente, non possiamo dire che ci sta riuscendo però va pure detto che non gli viene perdonato nulla.

    • Sta nel gruppo, lavora, se non gioca è perchè evidentemente ancora non è in grado di farlo, forse non ha assimilato pienamente il lavoro di questa squadra.

  11. Premesso che non mi permettere di criticare il nostro Sarri al quale dobbiamo essere fermamenti grati, il mio modesto pensiero di spettatrice è che l’allenatore della Ternana (come quello del Bari) abbia preparato al meglio la partita. Cosa questa a cui dovremmo abituarci, allora credo che adesso, la grande forza del mister sia quella di cambiare, perchè solo cosi potr anche lui passare da bravo allenatore a grande allenatore. Cosa ne pensi tu Alessandro?
    Grazie e buon lavoro

    • L’ho anche detto che trovare varianti, alternative, sarebbe opportuno iniziare a trovarle. L’Empoli mette timore a tutte le squadre, non lo dico io ma lo dice la breve storia di questo campionato se ripensiamo a come gli avversari hanno affrontato gli azzurri. Toscano è un tecnico bravo che stimo da anni, da quando lo conobbi alla guida del Cosenza. Nel dopo gara, a microfoni spenti, mi ha detto chiaramente che considera l’Empoli la squadra più forte del campionato e che l’unico modo per affrontarla era bloccare le ripartenze, sarebbe stato un suicidio lasciargliele fare anche se poi il campo non era proprio ideale per ripartire. E’ un momento in cui gli episodi sono sfavorevoli ma arriverà il momento in cui la ruota girerà. Grazie.

  12. Alessandro, al solito complimenti per la tua competenza e professionalità! Vorrei solo puntualizzare che Valdifiori non è stato ammonito solo, perchè, un minuto prima, per il solito fallo, non era stato ammonito un giocatore della Ternana.

    • Grazie. Non ricordo l’episodio specifico però può essere… In tal caso avrebbe sbagliato due volte, ma quello che voglio dire è che se si analizzano gli episodi arbitrali dobbiamo analizzarli tutti e non solo quelli avversi anche se mi rendo conto che è una triste abitudine italiana. Ieri ho pure letto un comunicato sul sito ufficiale del Latina che rispondeva alle lamentele arbitrali di Aglietti… Sul sito ufficiale… Ma di che parliamo via…

  13. Alessandro potresti spiegarmi meglio la dinamica della decisione sull’angolo della discrodia?
    Da dire, che anche se quell’angolo non c’era un gol cosi non si deve prendere a 5 minuti dalla fine, la squadra ha fatto un passo indietro dal punto di vista caratteriale, dentro un campionato sopra ogni più rosea aspettativa

    • Guarda, io ero in tribuna a Terni e facevo la telecronaca ed ovviamente lo sguardo era in quella direzione visto che l’azione si stava sviluppando lì. Quando il pallone è uscito l’assistente ha assegnato il calcio d’angolo, un secondo dopo ha invece indicato la rimessa dal fondo in favore dell’Empoli ed un secondo ancora dopo di nuovo il calcio d’angolo, probabilmente a seguito di rapido consulto con l’arbitro attraverso l’auricolare. Io ho sentito dire (e letto) da qualcuno che l’assistente aveva assegnato subito la rimessa dal fondo ed è falso. Ricordavo perfettamente di aver detto in telecronaca “angolo per la Ternana, anzi rimessa dal fondo, anzi no”, ma per avere conferma (anche se ero sicurissimo di quanto sto scrivendo e lo dissi anche nel primo collegamento a “Stadio Azzurro”) mi sono voluto rivedere la gara in differita nel momento dell’episodio specifico ed anche dalle immagini della produzione della partita si vede chiaramente che la prima decisione dell’assistente è di assegnare l’angolo. Se poi qualcuno vuol cambiare la realtà lo faccia pure ma io non lo faccio. Questo discorso esula dal fatto che fosse o meno calcio d’angolo, ho spiegato soltanto la dinamica. Io preferirei interrogarmi sul perchè Masi ha avuto la possibilità di crearsi un corridoio in area di rigore, ma ognuno è libero di fare le analisi che vuole.

  14. Marinai parliamo di cose serie, qui ultimamente si critica un po’ troppo.
    Tu sei un buon conoscitore di allenatori, che tipo è Baroni e dove va preso per metterlo in difficoltà?
    Ragazzi andate alla grande !!

    • Non lo conosco Baroni perchè ha lavorato quasi sempre nel settore giovanile escluse alcune parentesi iniziali con squadre di bassa categoria, quella (forzata) col Siena e quella con la Cremonese dove non ha fatto benissimo. Sapete che non amo dare giudizi su cose che non conosco, ce ne sono già troppi che lo fanno ma non nascondo di essere molto curioso di vederlo giocare questo Lanciano.

  15. Bravo Carlo Fortesi, mi ero per un attimo dimenticato di quella cappellata che poteva costarci la serie C. Signorelli va panchinato, anche tribunato Alessandro è apprezzabile il tuo tentativo di difesa ma non ce lo possiamo permettere, che vada via gennaio in prestito a giocare da un’altra parte.
    Carli se non sbaglio anche in trasmissione ha detto che su Castiglia l’Empoli vorrebbe fare un investimento, ecco facciamolo iniziandolo a far giocare da domenica con il Lanciano.

    • Io non difendo nessuno e non ho nessun particolare interesse a farlo con Signorelli. Usavo le stesse parole e gli stessi concetti l’anno scorso quando infamavate Tonelli, possiamo risalirci a quei commenti :-). Dico solo che spesso lo si critica a prescindere, quasi come venisse preso a capro espiatorio, poi magari è un’impressione mia ma leggendo i commenti su PE non direi… Giova fare una precisazione: due o tre settimane fa ci fu riferito che Signorelli aveva il contratto in scadenza 2015, Carli giovedì scorso ci ha detto che invece la scadenza è 2014. Cosa vuol dire questo? Vuol dire che lui a gennaio non può andare in prestito da nessuna parte perchè le norme lo vietano, ma questa posizione contrattuale potrebbe pesare sul suo utilizzo, qualora la trattativa di rinnovo proposta dall’Empoli non dovesse avere esito positivo. Io credo che alla società non farebbe piacere perdere il giocatore a parametro zero dopo averlo cresciuto, averci investito ecc… Certo è che se il ragazzo non si sentisse ben voluto dalla piazza sarebbe umano da parte sua pensarci due volte prima di firmare. A quel punto, da gennaio in poi, avrebbe anche poco senso secondo me continuare a puntare su di lui che, sempre da gennaio, sarebbe libero di accordarsi con chi gli pare. Dico questo non per dire che non deve essere criticato altrimenti non firma, ma per fare chiarezza su quelli che potrebbero essere gli scenari futuri. Sempre secondo me ovviamente.

  16. Alessandro tutti a criticare Signorelli, ma vogliamo parlare della prova incolore di Pucciarelli? Siete davvero tutti convinti che sarebbe un errore riprendere Saponara a gennaio??

    • Io spero per Riccardo che riesca a ritagliarsi uno spazio nel Milan. Vedo giocare certa gente in Serie A… Roba da strapparsi i capelli… Stiamo sereni che se l’Empoli vince domenica va primo in classifica, ma cosa vogliamo di più? 😀

  17. Caro alessandro, io stavolta non voglio commentare nulla, ti chiedo solo, secondo te quanto tempo ancora ci vorrà al nostro allenatore per capire che dove cambiare qualcosa, visto come stanno andando le cose.
    Io ti dico che se domenica farà ancora giocare Signorelli ( e non solo lui) come tu pronostichi allora dalla cocciutaggine si passerà a qualcosa di molto più serio, parola che per educazione e rispetto non voglio pronunciare.

    • E’ un tipo tosto lui :-D. Guarda, io penso che uomini a parte, quello che secondo me a Terni è mancato è un po’ di carattere, un po’ di sfrontatezza che l’Empoli però non ha nel suo dna. Signorelli non ha inciso in maniera negativa sulla partita, magari si vede che rimane immobile nell’angolo da cui è venuto il gol ma l’Empoli marca a zona in area. Io invece spero che se dovesse giocare Signorelli sia lui a siglare il gol vittoria perchè l’Empoli non ha bisogno di queste frizioni verso i propri giocatori, specialmente se prodotti dal vivaio. La critica va bene, ma per la partita di lunedì ce ne sono tanti da criticare prima di lui…

      • Sono pienamente d’accordo con te su Terni, sulla mancanza di carattere e di sfrontatezza che comunque non fanno parte del nostro dna, ma per quanto riguarda il tipo tosto, no non sono d’accordo.
        Tu sai che c’è un detto, “quando non gli entra nella testa, mettiglielo nel c…, io credo proprio che sarà questa la fine, a forza di non entrargli in testa alla fine lo prenderà proprio li.. e con lui purtroppo lo prenderemo anche noi patiti del nostro Empoli.

  18. alessandro non pensi che questo modo di mandare in campo sempre gli stessi 11 con i cambi poi sempre scontati e previdibili che alla snai non teli farebero mai giocare si rischi che a gennaio in molto se ne vogliano andare?

    • Spero di no, mi auguro di no anche se forse uno o due potrebbero effettivamente chiedere di essere ceduti. Intanto domenica qualcuno giocherà di quelli che giocano meno, nonostante ci sia qualcuno che si lamenta per le convocazioni… Capisci che per me è un paradosso? Da settimane in molti invocano l’utilizzo di Mario Rui e poi debbo ascoltare le lamentele perchè Hysaj va in Nazionale, tanto per fare un esempio. Per ora i numeri del campionato dicono che nelle parti alte della classifica ci sono le squadre che hanno rotato meno giocatori, quello che succederà a gennaio non posso saperlo…

    • Non si può andare sempre a cento all’ora Claudio, una stagione è fatta di alti e bassi e se Tonelli ha commesso qualche errore di troppo in questo periodo, non credo si debba accendere la spia rossa, ci può stare.

  19. Ciao Alessandro. Ti confesso che la sconfitta di Terni mi ha fatto molto arrabbiare perché mi è sembrata molto simile a quelle di Avellino e Reggio e io l’ho detto anche in diretta!! D’altronde con tutte le occasioni avute dalla Ternana il 1° tempo e con Bassi migliore in campo credo che ci sia poco da recriminare, a loro mancava solo il gol e noi ultimamente non siamo così cattivi in zona gol. Con te voglio fare una piccola osservazione …. come facciamo ad avere valide alternative se non le proviamo sul campo? come si fa ad acquisire il ritmo partita se si gioca 10 minuti? Mi insegni che una cosa è l’allenamento e un’altra è la partita. Sono ancora convinto che in campo non vada la squadra migliore! Da più parti si dice che questo è l’anno di Levan, ma se gioca così poco? Grazie

    • Parto dall’ultima considerazione… Partendo dal presupposto che Sarri (ma anche io) non vede Tavano attaccante esterno di un ipotetico 4-3-3, chi togliamo dal campo per far giocare Levan? Poi la riflessione che fai sul ritmo partita è giusta, condivisibile, ma si torna alla precedente domanda, su chi fare uscire… Ragazzi si gioca in 11 e possibilmente 11 che sappiano esattamente ciò che devono fare, inseriti perfettamente nei meccanismi, noi la facciamo facile da fuori, anche troppo a volte. Però è normale che adesso, alla 13ª giornata, si possa anche pensare che qualcuno degli ultimi arrivati abbia assimilato i concetti di cui sopra e sia maturo il tempo per concedere loro qualche possibilità.

      • Come fare per dare maggior minutaggio?
        Bene, prima di tutto inizierei da chi al momento è “stanco”, che è NORMALE:
        – Hysaj (a Terni ha perso spesso il confronto con il suo uomo e sul gol arrivavano dalle sue parti);
        – uno tra Maccarone e Tavano (ogni tanto possono partire anche dalla panchina);
        – Puccia che nelle ultime due uscite mi è sembrato sottotono.
        Ad esempio a terni avrei messo Levan al posto del Macca, Croce al posto del Puccia e Camillucci e Castiglia ai fianchi di Mirko. Magari anche Mario Rui al posto di Hysaj. Ma parlo da tifoso e l’amore spesso accieca la vista!!!!

        • Hysaj verrà sostituito domenica prossima, sebbene si continui ancora a fare polemica sulle convocazioni ma tant’è… Io Maccarone e Tavano non li “panchino” mai per scelta, non scherziamo e credo in pochissimi avrebbero il coraggio di farlo… Pucciarelli è in sana competizione continua con Verdi, se la gioca. Su quello che avresti fatto a Terni sorvolo, ho accusato un leggero mal di testa… :-D.

  20. ciao alessandro,premetto che mi piace molto in cui rispondi alle domande,da persona seria e umile,non e´ poco considerando che di bravi siete 4 gatti se non 3 e tutti a pianetaempoli peraltro..ahaha
    Volevo chiederti di Signorelli..questo ragazzo non ha mai dimostrato personalita in campo ne tantomeno le qualita per giocare in questo empoli..non credi che sarebbe meglio mandarlo in prestito perlomeno in una squadra dove possa effettivamente fare il titolare e caricato magari del ruolo di leader per essere costretto a crescere in campo?

    • vedo che hai in parte risposto su signorelli a un altro utente..ovvio che se si riprendesse e smentisse tutti con un gol o con prestazioni all altezza io sarei il primo ad esserne felice ma proprio a tutela di un nostro prodotto chiedevo se l opzione prestito potesse essere da stimolo e aiuto al giocatore

  21. Alessandro….altra mia considerazione….vorrei chiaramente un tuo parere…..Penso che aldila’ di tutto FORSE….l’aver cambiato pochissimo in confronto all’anno scorso(modulo-giocatori-allenatore)….ribadisco il FORSE,…CI HA PERMESSO,GRAZIE A 9 GIOCATORI VERAMENTE FORTI,(piu’ gli innesti di Rugani e Pucciarelli…per altro quest’ultimo gia in rosa l’anno scorso)di fare lo stesso anche quest’anno ottimi risultati….Pero’non vorrei che quest’anno alla lunga,giocando sempre gli stessi,possa mancare poi l’entusiasmo che degli INNESTI NUOVI potrebbero portare….Voglio dire….non che i giocatori si impegnino meno,ma potrebbe essere che manchi un po’ di determinazione solo perché qualcuno di loro potrebbe pensare che il goal tanto lo facciamo lo stesso e si giochi con un po’ meno di cattiveria e con troppa sicurezza senza che la voglia di soffrire e l’umilta’ vengano messe in campo come COSA PRIMARIA!Spesso succede che una squadra che l’anno prima ha lottato per i play out,l’anno dopo,con praticamente gli stessi uomini,si ritrovi a giocare i play-off o addirittura ad andare in A….In pratica non vorrei che quest’anno ci sia da parte degli azzurri UN APPAGAMENTO PSICOLOGICO….me lo fa pensare anche il fatto che le uniche 2 GRANDI partite(non ottime)LE ABBIAMO DISPUTATE CON SIENA E PALERMO….alcune delle altre le hai vinte ,ma potevi anche pareggiarle……Credo proprio che cambiare ogni tanto le pedine della scacchiera non puo’ che portare positivita’ e qualche stimolo di far vedere quanto si vale in campo se schierati dal primo minuto!In riferimento a questo son convinto che Rui ancora una volta fara’ una grande partita….

    • Aggiungo…è chiaro che abbiamo 24 punti e che siamo al secondo posto….quindi sono PIU’ CHE CONTENTO…ma PEDINE(giocatori) a parte….non vedo piu’ quegli scambi di prima in velocita’ e soprattutto quegli uno 2 che ci mettevano soli davanti al portiere….forse l’anno scorso eravamo abituati troppo bene!

      • Io penso molto più semplicemente che rispetto all’anno scorso le squadre che affrontano l’Empoli lo fanno sapendo di affrontare una squadra forte e, di conseguenza, badando a non prenderle. E’ difficile per tutti giocare contro squadre che si chiudono ma ciò nonostante l’Empoli è secondo in classifica, grazie anche al fatto di aver cambiato poco perchè secondo me gli azzurri son ripartiti nel segno della continuità. Il discorso che fai sugli innesti ha i suoi pro e i suoi contro, ho capito il discorso che fai sull’entusiasmo, sulla fame, ma al contrario potrei dirti che cambiando troppo rischiavi di perdere tempo ad assemblare la squadra, a fargli assimilare i concetti di calcio del mister. E’ impossibile sapere cosa sarebbe stato meglio fare, io sono contento di come ha operato la società ed anch’io mi sarei mosso in questa direzione. L’Empoli è una squadra forte ed è proprio questo, forse, il problema. Mi spiego meglio: sappiamo che l’Empoli vuol mantenere un profilo basso e fa pure bene perchè potrebbe essere dannoso alimentare aspettative, al tempo stesso però dovrebbe prendere coscienza che le avversarie considerano l’Empoli una squadra forte, forse la migliore, ed in virtù di questo affrontare le gare con maggiore autorità e personalità. Non è sempre vero che chi fa i play out poi lotta per traguardi opposti, il Vicenza retrocesse l’anno dopo perchè era una squadra non all’altezza mentre l’Empoli era, ed è, una squadra forte. Tu citi soltanto due partite ottime, ma a Carpi e Castellammare le vittorie sono arrivate in maniera netta, come contro il Latina ed il Varese. Gli scambi in velocità non li vedi come l’anno scorso per il discorso di cui sopra, per un momento di scarsa brillantezza da parte di qualche elemento, per altri motivi che non è facile inquadrare… Ogni stagione è una storia a sè, l’errore sarebbe aspettarsi sempre quanto di straordinario fatto l’anno scorso.

  22. Intantomi piace la tua schiettezza sulla questione arbitri,forse e’ uno dei pochi limiti che ha il nostro mister,ma a parte questo sei d’accordo che i nostri “problemi” se cosi’ vogliamo chiamarli, li abbiamo davanti?. 3-4 tiri in due partite sono davvero pochi x una squadra seconda in classifica . Secondo me non abbiamo alternative al gioco palla a terra, è questo è un limite a mio avviso, perche’ tante volte farebbe comodo un giocatore abile di testa li’ nel mezzo, non per fare paragoni (anche perche’ non sono juventino….) ma Llorente nella juve,squadra che gioca parecchio palla a terra, in queste ultime partite e’ stato fondamentale e noi un giocatore che ci offre queste alternative non lo abbiamo, neppure Levan nonostante la stazza lo è!!.
    Ora io non so’ se a gennaio si potra arrivare ad una punta di peso altrimenti delle alternative vanno trovate……e secondo me la + presto possibile……perche’ abbiamo un calendario da qui alla fine del girone d’andata da far paura!!.

    • Grazie… Se i problemi dell’Empoli sono quelli possiamo dormire sonni tranquilli… :-). E’ un momento così, l’Empoli è reduce da due gare in cui non è stato brillantissimo ma nella quali poteva fare sei punti se gli episodi fossero stati a favore. C’è grande equilibrio e di conseguenza gli episodi diventano fondamentali e decisivi, ma io aspetterei almeno fino a domenica perchè in caso di successo la prospettiva del momento assumerebbe altri connotati con l’Empoli primo in classifica. Questo modo di giocare, questi interpreti hanno fatto le fortune della squadra l’anno scorso, non c’era l’esigenza di cambiare. Fino al termine del girone d’andata sarà un banco di prova per tutti, se qualcosa non dovesse funzionare non è da escludere qualche ritocco a gennaio. Il calendario non è un problema, è difficile sempre giocare in B.

  23. Ciao Alessandro…
    Vorrei porre l’attenzione su una cosa quando parliamo di arbitri. Il tono non è polemico (a volte con la chat si confondono i toni).
    Io sono d’accordo con te, ma ancor prima con tutti quelli che da sempre sostengono che non ha senso esagerare con gli appelli ad errori arbitrali. Siamo d’accordo.
    Un conto però è non appellarsi a questi errori per giustificare una sconfitta un conto è essere Becco e Bastonato.
    Voglio dire, anch’io ho sentito e letto le interviste di Sarri a cui fai riferimento fra le righe. Non mi sembra che Lui dica che abbiamo perso la partita per un’errore arbitrale. Mi sembra che abbia analizzato la direzione di gara dicendo che il goal è nato da una disattenzione della terna formata da guardalinee-arbitro-quartouomo. Come dire il contrario?? Non credo ci sia niente di sbagliato in tutto ciò. Se non c’era l’angolo, quel goal non lo facevano, questo è innegabile. E credo sia giusto che se si subisce un torto, vada fatto presente, senza poi esagerare in atteggiamento filo-fiorentini da piagnucoloni. Credo che, nei limiti, questo sia anche un modo per distrarre le attenzioni sulla squadra. E’ innegabile che quell’angolo, in un mondo giusto e senza errori, non sarebbe stato battuto, Valdifiori sarebbe stato ammonito, quel tipo assassino che ha falciato valdifiori 4-5 volte, sarebbe stato espulso a metà secondo tempo e forse, avremmo pareggiato o vinto.. Quindi mi sembra lecito, quantomeno fare presente la cosa.
    Sono convinto che, detto questo, Sarri negli allenamenti prenderà a schiaffi Levan-Hisaj-Bassi che secondo me sono i diretti responsabili del goal. Come ho letto infatti si sta lavorando sugli angoli a sfavore. E infatti tutto torna.
    Quello che voglio dire è, giusto essere controcorrente e alternativi sulla questione arbitri, ma sbagliato (a mio avviso) ignorare e far finta di niente, anche perché sennò questi arbitri non crescono mai, non migliorano mai.
    Esempio: Vitale(juve stabia) è stato squalificato dalla prova TV per aver pesticciato Laurinì e prima ancora sgomitato volontariamente? NO e credo che il motivo sia perché nessuno ha detto niente e perché non è stato fatto puzzo su quell’episodio. Se Sarri si presentava alle interviste incazz… come le bestie dicendo che quel pezz di m andava espulso due volte nel giro di 10 minuti, forse qualcosa veniva fatto…no, anzi, ne sono sicuro. Tuttavia svariati casi (vedi Mexes contro Chiellini) sono invece stati puniti con la prova tv, successivamente a campagne mediatiche fatte da sky/mediaset o a interviste dei diretti interessati…
    Credo si debbano distinguere due cose. Legittima Rivendicazione e Piagnistei. Rivendicare un qualcosa che non ti hanno concesso, ingiustamente, è lecito e secondo me è un diritto e anche un mezzo dovere, perché funge anche da stimolo per la classe arbitrale e da tutela per la squadra. Piagnucolare senza senso come fanno i tifosi della fiorentina è una cosa fine a se stessa volta all’autoconvincimento di essere più forti e migliori di tutti ma con un complotto mondiale contro. Si sa, la vittima è un ruolo molto molto ambito.
    So che hai già risposto sul tema a molti, ma vorrei capire se sei in accordo o in disaccordo su questa linea.
    Grazie

    • Io non discuto sulla giustezza della decisione presa, ho contestato in primo luogo il voler mistificare la realtà quando si è detto che “l’assistente ha assegnato la rimessa dal fondo e l’arbitro ha cambiato la sua decisione” e questo non è vero e lo testimoniano anche le riprese televisive ma lo avevo visto con i miei occhi. In prima battuta viene assegnato l’angolo e io non posso sapere il motivo per il quale poi ha assegnato la rimessa e poi di nuovo l’angolo. In seconda analisi devo dire che se Sarri viene da me e dice “per la seconda volta consecutiva siamo a parlare delle stesse cose, fossi il presidente mi preoccuperei”, a me non pare un semplice modo per farlo notare ma può darsi che mi sbagli, ho sempre detto che non ho la pretesa di essere la voce della verità. Anche io mi arrabbiai durante le telecronaca contro il Bari per il fallo di mano, ci sta ed è comprensibile ma il messaggio che è arrivato dalle tre sconfitte, dimmi se sbaglio, è che ad Avellino si è perso per colpa dell’arbitro che non ha assegnato il rigore su Pucciarelli (nonostante il primo tiro in porta all’80′…), con la Reggina si è perso per un gol in fuorigioco di Foglio (nonostante Girardi avesse segnato un gol regolare ma va bene così…), a Terni si perso per colpa dell’arbitro che ha assegnato un angolo che non c’era (un angolo, non un rigore sia chiaro… peraltro senza riconoscere l’episodio a favore della mancata ammonizione di Valdifiori, pesante perchè era in diffida, nonostante aver fallito un gol a tre metri dalla porta…). Anche l’anno scorso era un continuo parlare di arbitri, oppure ci siamo dimenticati? Eppure l’Empoli vinceva, quindi non è questo il problema, ma se si vuole focalizzare l’attenzione su questi aspetti va benissimo se poi questo serve a distogliere questa attenzione dalla squadra. E’ libero di farlo, come io sono libero di rispondere alla mia onestà intellettuale; io mica ce l’ho con nessuno, esprimo il mio pensiero, le mie idee perchè mi vengono fatte delle domande, se la pensassimo tutti allo stesso modo questo pezzo non avrebbe avuto quasi 80 commenti. Se Sarri ritiene giusto fare così va bene, io devo fare altro così come i tifosi devono fare altro ancora, non esiste un problema secondo me. Chi vuole parlare dell’angolo che non c’era faccia pure, io son due giorni che mi sto chiedendo per quale motivo i giocatori azzurri son rimasti tutti fermi.

      • Dimenticavo… Io non mi sento nè controcorrente e nè alternativo sulla questione, cerco solo di analizzare le cose nella maniera giusta mettendo da parte la faziosità. Cerco, non sempre ci riesco… 🙂

  24. Siamo d’accordo Alessandro. Capisco benissimo il tuo ragionamento e diciamo che lo concepisco anche se resto della mia opinione e cioè che la verità stia nel mezzo anche a questo giro(come spesso accade).
    L’errore dell’arbitro c’è, ed è giusto sottolinearlo, perché con un po’ di pressione magari ci tutelano e magari la prossima partita un arbitro ci pensa bene prima di invertire a suo piacimento un calcio d’angolo..
    L’errore tecnico della squadra non verrà mai evidenziato da Sarri. Non dirà mai chi e cosa ha sbagliato, non farà mai nomi in pubblico. Sicuramente negli spogliatoi non si metterà certo a piangere l’errore arbitrale ma riguarderà l’errore di Levan, Hisaj, Bassi sul goal.
    Questo però non cambia che il calcio d’angolo non c’era.

    Stesso discorso per venerdì scorso. Il fallo di mano è netto, determinante, lampante. Ma credo che il mister si sia inc***to con Signorelli che fa i tacchi a centrocampo con la squadra avversaria che sta salendo in pressing avanzato. Se la sarà presa anche con chi non ha fatto un fallo tattico per fermare quell’azione suppongo…
    Ma nulla toglie che l’arbitro ha sc***to pesantemente. Sbagliano i giocatori e vengono criticati, ad egual misura è giusto che vengano fatti presente gli errori arbitrali, certo, nei limiti. Io ho visto la partita su SKYfo, e fino all’intervista di Sarri, nessuno (telecronisti, inviati a bordo campo, presentatori a fine partita ecc.) aveva menzionato ne visto (compreso il sottoscritto) quell’errore. Non mi sembra giusto.
    E’ chiaro, finisce qui la storia, non che si debba fare casini alla Novellino o alla Della Valle Piagnone, ma nemmeno che si debba pigliallo nel di dietro e stare pure zitti..
    Grazie della risposta!

    • “L’errore dell’arbitro c’è, ed è giusto sottolinearlo, perché con un po’ di pressione magari ci tutelano e magari la prossima partita un arbitro ci pensa bene prima di invertire a suo piacimento un calcio d’angolo” … Vedi, son queste frasi che io faccio fatica a capire, sembra quasi che l’arbitro l’abbia fatto apposta, volutamente, nell’assegnare l’angolo sapendo che non era. Tu dici che i giocatori vengono criticati quando sbagliano, dipende chi… Quante volte abbiamo sentito un coro di incoraggiamento verso un giocatore che aveva sbagliato un gol facile facile? L’arbitro se sbaglia non viene criticato, viene massacrato che è diverso… “Io ho visto la partita su SKYfo, e fino all’intervista di Sarri, nessuno (telecronisti, inviati a bordo campo, presentatori a fine partita ecc.) aveva menzionato ne visto (compreso il sottoscritto) quell’errore” … Anche su questo ci sarebbe da discutere: nessuno ha visto nulla (nonostante le telecamere) e si pretende che debba vederlo l’arbitro, peraltro in una situazione oggettivamente non semplice con un giocatore in scivolata, l’acqua che si alza e la palla un po’ coperta. Se Sarri si comporta nella maniera che dici tu ho già detto che va bene, ma per come la vedo io, alla lunga, non gli porta nessun vantaggio.

  25. oggi vorrei non farti innervosire…spero di riuscirci!
    caro alessandro, leggo e rileggo giudizi su i vari giocatori, per me da tifoso i giocatori azzurri sono i piu forti e non avendo un metro di valutazione attendibile, gli undici che il mister mette in campo sono i piu forti tra i piu forti! premesso questo anch’io pensavo che con un campo pesante come quello di lunedi camillucci venisse impiegato, così non è stato! non è che il suo rifiuto al trasferimento nel mercato estivo,(vedi recente intervista su p.e.), in qualche modo sta condizionando il rapporto tra la società e il giocatore ternano?
    saluti

    • Questo non lo so e mai te lo diranno se veramente fosse come dici tu. Penso di no, altrimenti non verrebbe portato nemmeno in panchina, ma è una deduzione personale. Mi piace la prima parte del tuo commento, a parte che io non mi innervosisco mai senza un motivo. Si può discutere anche animatamente ma ciò non significa che sia nervoso 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here