Ben trovato Alessandro. A Genova è arrivato un pareggio importante che oltre dar continuità alla vittoria del sabato precedente ci ha fatto rivedere a tratti il bel gioco…

“Ci ha fatto vedere una squadra. Una squadra che sa quello che deve fare e che sta crescendo dal punto di vista dell’intesa e della forma. Mi è piaciuto molto l’Empoli, ha giocato una gara di personalità contro un avversario temibile soprattutto in casa. E’ indubbiamente un risultato importante”.

Una partita che pero’ se da una parte ha confermato la solidità difensiva ha anche confermato le enormi difficoltà a segnare…

“Quello del gol non è un problema nuovo, è il tallone d’Achille di questa stagione e temo che ci dovremo abituare a non vedere caterve di gol. In questo girone di andata, per motivi diversi, sono mancati quelli che dovevano essere tra i protagonisti in fatto di gol e occasioni da gol, per esempio Saponara e Pucciarelli. Ritengo tuttavia molto più importante l’aspetto contrario e cioè che l’Empoli non subisce tantissimi gol e per la nona volta ha mantenuto la porta inviolata. Sono numeri preziosi per una squadra che si deve salvare”.

Tra i più positivi a mio avviso Laurini. Senza niente togliere a chi lo ha sostituito il “Concorde” ha dimostrato di essere giocatore davvero importante…

“Abbiamo rivisto il Laurini dei tempi migliori, finalmente recuperato appieno dopo i contrattempi fisici che ne avevano condizionato il rendimento. La difesa ha fatto bene praticamente in blocco non concedendo moltissimo ad un attacco che solitamente in casa riesce a trovare la via del gol. Vincent potrebbe essere il primo rinforzo per il girone di ritorno”.

Il tuo podio di Marassi ?

“Il già citato Laurini assieme ad un sempre più positivo Dioussè e ovviamente all’imprescindibile Croce. Mi è piaciuto anche Bellusci. Krunic invece è cresciuto alla distanza dopo un avvio incerto”.

Ti chiedo un giudizio sulla prestazione di Saponara che tanto ha fatto discutere i tifosi negli scorsi giorni…

“Saponara è un giocatore di talento, uno di quelli che dovrebbero incidere in ogni gara e quando non incidono sono i primi a finire sul banco degli imputati. E’ ovvio che da lui ci si aspetti di più, può e deve farlo soprattutto se vuol ambire a palcoscenici più importanti. E’ un giocatore che va recuperato, va riportato ai suoi standard perchè con Saponara che fa il… Saponara la salvezza diventerebbe una formalità. Per questo continuerei a farlo giocare, perchè in qualsiasi momento può trovare la scintilla giusta per ripartire”.

Il mercato dell’Empoli sembra ormai circoscritto al nome di Grassi, una situazione che già oggi potrebbe conoscere sviluppi importanti. Il giocatore se dovesse arrivare verrà per fare l’interno di centrocampo, nel ruolo che è stato di Zielinski, e verrà per giocare. Che ti aspetti da lui?

“Verrà per giocare ma il posto se lo deve guadagnare… E’ un calciatore che conosco poco ma sono tanti quelli che ne parlano bene, è un profilo da Empoli. Mi aspetto che abbia quella voglia di recuperare il tempo perduto per via dell’infortunio e che voglia imporsi all’attenzione generale mettendo al servizio della squadra le proprie qualità”.

Guardando avanti c’è il match con l’Udinese match nel quale mancherà Dioussè per squalifica ed il probabile sostituto potrebbe essere Buchel. Lo vedi in quel ruolo e ti chiedo se l’austriaco si gioca buona parte dei crediti guadagnati lo scorso anno ma sprecati fin qui…

“Al momento non mi pare che Martusciello abbia molte altre alternative… E’ un ruolo che Buchel ha già ricoperto in passato, ha le caratteristiche tecniche per farlo e sicuramente sarà per lui, qualora venisse scelto dal tecnico, una chance da sfruttare. Finora ha lasciato poche impronte”.

Ti aspetti altre variazioni negli undici o secondo te ormai la formazione titolare è questa, Marilungo compreso?

“In questo momento credo che la formazione sia questa, è una squadra che sta facendo bene. I ballottaggi, se dovessero esserci, li vedo davanti e l’avvicendamento tra Pucciarelli e Marilungo potrebbe starci”.

Più in generale che gara ti aspetti, magari auspicando ancora un bel binomio tra punti e prestazione…

“Mi aspetto un Empoli sereno, una formazione meno timorosa e con più certezze rispetto a qualche settimana fa. Da questo punto di vista si sono registrati miglioramenti notevoli nelle ultime gare e crescere ulteriormente non è per niente cosa campata in aria. E’ evidente che i ragazzi cercheranno di vincere per incrementare il vantaggio in classifica, ma migliorare ancora la prestazione sarebbe una cosa altrettanto importante”.

Dietro ancora tutte ferme. Il Pescara con i suoi sei punti sul campo in venti gara sta stracciando record su record a livello europeo ed anche le altre due continuano nelle loro difficoltà. Si puo’ davvero aver paura di una rimonta?

“Nel calcio tutto è possibile, ma oggettivamente per loro il compito è assai arduo. Fino a pochi giorni fa leggevo di tifosi azzurri preoccupati per la rimonta del Pescara perchè giocano un bel calcio e adesso hanno Gilardino. Io credo che a Pescara si cambierebbero volentieri con una squadra che gioca meno bene come l’Empoli…”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAccordo tra Empoli Fc e CTT Nord
Articolo successivoMario Giuffredi (ag. Grassi): “L’Atalanta vorrebbe tenere il giocatore”
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

19 Commenti

  1. Ciao Alessandro,riguardo a Saponara è sotto gli occhi di tutti che le sue prestazioni sono imbarazzanti, quello che mi dà più fastidio è il fatto di non vederlo neanche correre, battagliare, insomma impegniarsi di più x la squadra…….. lo fanno giocatori di più alto lignaggio perché non lo deve fare lui.
    Io penso che anche chi lo critica,me compreso, avrebbe un apprezzamento più soft,se vedesse un giocatore, che si è in difficoltà nelle cose che sa e che deve fare,ma comunque lo vedi lottare almeno x la maglia, e secondo me li, starebbe alla società dargli una spronata!!.
    Io mi accontenterei intanto di vedere un Saponara con un più di ” cazzimma”, poi sta’ a lui x il resto!!.

    • Veramente lo vedo correre in sù e giù per il campo. Forse è proprio per quello che poi, in fase di costruzione, non da quello che deve dare.
      Lo devono svincolare da compiti difensivi.

      • Bravo….Lo si vuol capire che Riccardo,prima di tutto è un attaccante?Gia c’è stato un allenatore scadente che lo vedeva mediano di sinistra e oltretutto lo teneva sempre in panca senza farlo mai giocare.Gia con Giampaolo la sua posizione in campo era diventata più propensa a parecchi rientri e a ribaltamenti dell’azione con partenze da troppo lontano.Con Sarri mi pare che fosse impiegato in maniera parecchio differente…..e c’erano i goals e c’erano gli assist e c’erano le giocate….Ci vuole prima di tutto un centrocampo che lo supporti e poi vediamo chi è Saponara……

    • Ognuno di noi ha le sue caratteristiche, la propria personalità e il proprio modo di fare. Saponara è così da sempre quindi non capisco perchè prima andava bene e ora no. Nessuno mette in dubbio che le prestazioni offerte da Riccardo non sono al livello del suo standard, ma non andrei a cercare altro. Poi a volte non gioca così tanto male come spesso leggo e sento; è che su di lui ci sono, giustamente, aspettative molto alte e quindi ci aspetta la giocata risolutiva in ogni gara o quasi.

  2. Ciao Alessandro d’ accordo con la tua analisi e aggiungo che domenica sia stato il miglior 0 a 0 di tutti i precedenti dove finalmente a sprazzi si è rivisto il gioco spumeggiante dello scorso anno !!! Una domanda il presidente insiste per avere El kaddouri secondo te è una bocciatura per Saponara ???

    • Non credo proprio che l’interesse per il giocatore del Napoli corrisponda ad una bocciatura per Saponara. Più probabile che voglia essere uno stimolo in più.

  3. Ciao Alessandro,
    ho visto una squadra in crescita, anche come tenuta fisica. Volevo farti due domande su Saponara: pensi che un po’ di “sana” concorrenza posaa giovare? (ad esempio con El Kaddouri) Secondo me si. Potrebbe seguire le orme di Vannucchi, cioè restare un punto fermo dell’Empoli? Sia chiaro, per me ad oggi Vannucchi resta insuperabile!

    • Difficile dire se possa giovare o meno, bisognerebbe essere nella sua testa per capire se e quanto reggerebbe all’improvviso una concorrenza importante. Non sto dicendo che non dovrebbe aver concorrenza, attenzione, sto solo dicendo che non so come reagirebbe. Se potrebbe o meno seguire le orme di Vannucchi ho qualche dubbio, secondo me andrà a fare altre esperienze.

  4. Ritieni che Jose Mauri non sia considerato all’altezza di ricoprire il ruolo di regista, dovrebbe essere il sostituto naturale di Dioussè….

  5. Secondo me il pescara sarà la squadra piu da temere perché se dovesse vincere una partita secondo me si sblocca.
    Con l udinese voglio saponara in panchina, è imbarazzante; con la samp abbiamo sprecato almeno 3 contropiedi favorevoli per passaggi facili da lui sbagliati

    • Se dobbiamo temere una squadra che in 20 partite ha fatto 6 punti sul campo pensa loro come temono l’Empoli… Chi faresti giocare al suo posto?

  6. Caro Marinai. Le faccio una domanda che non riguarda l’Empoli ma gli empolesi. Come lei avrà visto i commenti su questo sito sono scarsi in relazione al numero degli interventi degli scorsi anni. La qualità nel complesso non è migliore, anche se c’erano molte offese. Però siamo pochi a scrivere. Pensi, per esempio, a quanti scrivevano a lei: il mercoledì era un appuntamento fisso. Come spiega lei questo fenomeno? Le ragioni sono più di una certamente; ma insomma: lei che ne pensa, e di queste defezioni, e del sito in sé.

    • Credo, appunto, che le ragioni siano più di una. La prima è stato il passaggio dal commento libero al commento di utente registrato. Il secondo motivo è il problema, a volte, di non riuscire a commentare nonostante l’utente sia registrato e poi, secondo me, questa sorta di rubrica potrebbe aver fatto il suo tempo. Non nascondo che sto pensando di non riproporla il prossimo anno. Vedremo.

      • Secondo me il problema non é la rubrica che considero la migliore in assoluto del sito,il problema casomai é stata la collaborazione con la gazzetta. Io tornerei volentieri al “vecchio” pianeta dove ogniuno era libero di commentare e non ci voleva un giorno x scrivere un commento che non sai se riuscirai a pubblicare. Torniamo al “pianeta” de noattri,perderemo un partner di nome ma ritroveremo tanti amici. “azzurri”che abbiamo perso. Mi raccomando Alessandro non abbandonare la rubrica!!!!

  7. ciao Alessandro, ma te non sei stanco di queste situazioni lunghe di mercato come grassi? mi ricorda Taffarel, Olivera e altri o si chiude o si cambia pista.

    • Fosse per me il problema non sussisterebbe perché il mercato di gennaio lo lascerei aperto al massimo per una settimana. Non direi di essere stanco perché cerco di seguirlo con un certo distacco, ma qualcosa toglie dal punto di vista dell’attenzione,non c’è dubbio. L’anno scorso per esempio fu devastante.

  8. E male farebbe a non riproporla. Inoltre: non c’è molta simpatia fra gli sportivi empolesi e la Gazzetta perché la Gazzetta ignora l’Empoli: è un tipico giornale del nord, non di tutta l’Italia. Secondo me si dovrebbe tornare al vecchio PE ma con la registrazione per evitare offese. A volte battute salaci vanno bene – non siamo mica suore di clausura, che magari ne combinano di altro tipo – però le offese no. Ma questo a parte, qui proprio non va. Se lei Marinai non terrà più la rubrica potrebbe anche fare un errore. L’unica cosa che è superata è dar ragione alla Società sempre e comunque…ma questo è un discorso da aprire seriamente con tutto PE (che non accuso di questo, intendiamoci; però un bel dibattito sui servizi andrebbe aperto).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here